Un sensore radar per le materie prime dell’industria cosmetica

 
Pubblicato il 22 settembre 2021

Nell’industria farmaceutica e cosmetica spesso si è poco propensi a sostituire sensori esistenti con un altro principio di misura, in quanto il dispendio per la nuova omologazione spesso è molto più elevato del costo del sensore. L’esempio di un produttore di sostanze chimiche speciali britannico dimostra che non sempre è così.

Leggi l’articolo



Contenuti correlati

  • Prepararsi al codice di rete

    Parliamo di grid code e dell’emergere di fornitori di energia rinnovabile. Esaminiamo le tendenze e analizziamo l’impatto sui requisiti per le unità di generazione di energia che funzioneranno in parallelo con la rete fino a cercare di...

  • L’interpretazione contemporanea della pietra naturale

    Grazie ai sensori di Vega l’azienda italiana Santa Margherita pianifica al meglio il rifornimento di materie prime per la realizzazione dei suoi piani di lavoro in marmo e quarzo Leggi l’articolo

  • Packaging: quattro applicazioni di rilevamento con materiale trasparente

    Il costruttore di macchine per il packaging e per il biomedicale ha a disposizione diversi sensori e tecnologie per il rilevamento con materiale trasparente: film, confezione, provetta e blister. 1) La subminiatura a tasteggio convergente EX-14 in...

  • Turck Banner Italia rafforza la propria struttura in linea con le richieste dei clienti

    Turck Banner Italia ha da poco festeggiato i suoi vent’anni sul mercato italiano dando alla sua struttura commerciale una profilazione perfettamente adeguata alle attuali esigenze della sua clientela. Non più solo una filiale di vendita, ma una solida...

  • Hexagon lancia i sensori Leica BLK ARC e BLK2FLY per la cattura della realtà

    Hexagon, noto a livello globale nel campo delle soluzioni di digital reality, ha lanciato i sensori Leica BLK ARC e BLK2FLY che vanno ad aggiungersi alla sua famosa a pluripremiata serie BLK, nota per gli alti livelli di...

  • A EMO 2021, il prossimo livello di controllo numerico da Heidenhain

    A EMO 2021 Heidenhain (padiglione 7, stand F05) inaugura un nuovo capitolo per il controllo numerico di macchine utensili. Perché si festeggia l’anteprima del nuovo livello della produzione orientata all’officina – e in due occasioni diverse. A ottobre e...

  • Un futuro verde per l’industria con idrogeno e rinnovabili

    Facendo innovazione, anche per l’industria impiantistica e dell’energia, compreso il settore oil&gas, la transizione ecologica e l’economia verde possono diventare l’occasione per uscire da una crisi sistemica e puntare al rilancio. È questo il caso del progetto...

  • Zenon per l’industria farmaceutica

    Nel corso del recente evento zenonIZE, Giuseppe Menin, Industry Manager Pharmaceutical di Copa-Data, ha presentato le risposte tecniche che la piattaforma zenon può dare alle più complesse problematiche legate alla produzione farmaceutica, dove raccolta e analisi dei dati...

  • Integrazione rapida tramite IO-Link grazie al sistema MD7 di Leuze

    Il nuovo sistema MD7 di Leuze consente una potente automazione. È facile da integrare: Gli hub IO-Link sono un modo conveniente per gli utenti di integrare sensori digitali aggiuntivi nel sistema, se necessario, ed estendere il sistema...

  • 3D, MEMS e sensori di immagine protagoniste di SEMI

    Le tecnologie 3D per semiconduttori e sensori MEMS e i sensori di immagine saranno al centro della scena dal 1° al 3 settembre 2021 al Connecting Heterogeneous Systems Summit (CHSS) di SEMI, Associazione che connette più di...

Scopri le novità scelte per te x