Un nuovo stabilimento di Mitsubishi Electric nascerà nella Prefettura giapponese di Aichi entro il 2025

Il progetto andrà ad aumentare l’attuale capacità produttiva di Nagoya Works

Pubblicato il 2 maggio 2022

In data 28 marzo 2022, Mitsubishi Electric Corporation ha annunciato di aver acquistato 42.000 m2 di terreno a Owariasahi, città della Prefettura giapponese di Aichi, per realizzare un nuovo stabilimento che, a partire da aprile 2025, produrrà sistemi di controllo per l’automazione industriale.

Secondo le previsioni, la domanda di prodotti dedicati all’automazione industriale per il settore manifatturiero è destinata ad aumentare nel medio-lungo termine, soprattutto nei comparti digitali (semiconduttori, componenti elettronici e data center) e in tutte le aree legate alla decarbonizzazione, come ad esempio le batterie agli ioni di litio. Per farsi trovare pronta, Mitsubishi Electric investirà circa 13 miliardi di yen (110 milioni di dollari) in un nuovo stabilimento produttivo a Owariasahi, nei pressi di Nagoya, dove ha già sede il principale impianto di produzione FA dell’azienda, Nagoya Works.

Lo stabilimento impiegherà diverse tecnologie avanzate, tra cui la connessione 5G, per consentire a macchinari, persone e veicoli a guida automatizzata (AGV) di comunicare simultaneamente durante lo svolgimento delle loro funzioni. L’acquisizione di dati in tempo reale e ad alta velocità in tutta la struttura, inoltre, fornirà set di dati completi su tutti gli aspetti del ciclo di produzione, che verranno analizzati tramite tecnologie supportate da Intelligenza Artificiale per garantire un ambiente di lavoro sicuro e flessibile al tempo stesso.

L’edificio, progettato con criteri antisismici, occuperà una superficie totale di 33.600 m2 dislocata su tre piani e integrerà anche e-F@ctory, la soluzione di fabbrica digitale di Mitsubishi Electric. Questo concept all’avanguardia influirà notevolmente sui sistemi per la gestione dell’engineering e della supply chain, combinando tecnologie informatiche (IT) e operative (OT) con il know-how acquisito per creare un ambiente di automazione integrato, in grado di ridurre i costi per tutte le fasi del processo, dalla progettazione fino alla produzione e alla manutenzione.

e-F@ctory contribuirà anche ad accelerare e migliorare continuamente la produttività e la qualità, comportando vantaggi decisivi per le aziende manifatturiere, tra cui tempi di consegna più brevi, una maggiore qualità ed efficienza e tutta la flessibilità necessaria ad assecondare la fluttuazione della domanda. Il nuovo stabilimento, inoltre, farà ricorso ai processi di produzione automatizzati, sfruttando appieno gli AGV per una logistica più efficiente e le tecnologie digital twin per sincronizzare la produzione digitale con quella reale.

L’impianto raggiungerà la carbon neutrality adottando misure specifiche per la riduzione della CO2, integrando un sistema di monitoraggio dell’energia basato su e-F@ctory e l’installazione di luci a LED, impianti fotovoltaici e biotopi.

 

 



Contenuti correlati

  • Melfa RV-12CRL, il nuovo robot antropomorfo di Mitsubishi Electric

    Mitsubishi Electric ha lanciato Melfa RV-12CRL, il nuovo robot antropomorfo caratterizzato da un’estensione di 1.504 mm e una capacità di carico di 12 kg. Dotato di un ampio raggio d’azione, il robot Melfa RV-12CRL è adatto a...

  • Le reti industriali nell’Era dell’Edge Computing, del 5G e della cybersecurity

    I fattori trainanti delle reti industriali includono Industria 4.0, IIoT, comunicazioni Machine-To-Machine e wireless. Intorno a Edge Computing, 5G e Cybersecurity si stanno giocando le sfide più interessanti. Leggi l’articolo

  • Trattamenti galvanici più sostenibili

    Il produttore di impianti galvanici Omig e Schneider Electric hanno firmato una collaborazione che ha come obiettivo quello di rendere il processo di galvanizzazione il meno inquinante possibile Omig è nata nel 1959 nella provincia lombarda di...

  • Tecnologie innovative al servizio dei caricatori di barre

    Combinare il know-how applicativo di Top Automazioni con le caratteristiche avanzate delle soluzioni di automazione di Mitsubishi Electric permette di realizzare caricatori di barre che garantiscono velocità, flessibilità, versatilità Nata negli anni ’70 come piccola realtà artigiana...

  • Le potenzialità dell’Industrial IoT

    Fra i rischi legati alla sicurezza e alla privacy dei dati, ma non solo, e i vantaggi offerti dall’IIoT-Industrial Internet of Things, in termini di efficientamento e sostenibilità, solo per citarne alcuni, vediamo i consigli degli esperti...

  • Analizzare, visualizzare, prevedere

    Ottimizzare la disponibilità dell’impianto, la qualità del prodotto, l’assistenza e la manutenzione con Industrial Analytics di Weidmüller Se volete migliorare il monitoraggio delle condizioni, aumentare la produttività degli impianti o garantire la qualità dei prodotti, potete raggiungere...

  • Mitsubishi Electric sviluppa un’AI per l’analisi comportamentale

    Mitsubishi Electric Corporation ha annunciato di aver sviluppato un’intelligenza artificiale (IA) per l’analisi comportamentale capace di analizzare in pochi minuti il livello di efficienza delle attività manuali eseguite nei siti produttivi, senza che si riveli necessario, da...

  • Nuove interfacce HMI e Scada

    Integrazione, connettività e trasformazione digitale sono le principali leve con cui i fornitori di tecnologia cercano di rendere più competitive le offerte di interfaccia uomo-macchina. L’attuale fase di transizione vede la convivenza di numerose tendenze che consentono...

  • La nuova teaching box di Mitsubishi Electric

    Mitsubishi Electric presenta R86TB, una nuova teaching box ad alte prestazioni per i robot industriali e collaborativi MELFA, progettata per supportare gli utenti, i costruttori di macchine e i system integrator a configurare, programmare ed effettuare la...

  • Mitsubishi Electric sostiene i XXXV Giochi Nazionali Invernali Special Olympics

    I XXXV Giochi Nazionali Invernali Special Olympics, in programma fino all’8 marzo in Piemonte, a Sestriere, Pragelato, Entracque (CN) e Borgo San Dalmazzo, vedranno 600 atleti con e senza disabilità intellettive, provenienti da ogni parte d’Italia, si sfideranno in...

Scopri le novità scelte per te x