Un Italiano a capo dell’International Federation of Robotics

Pubblicato il 31 ottobre 2013

Arturo Baroncelli di Comau Robotics è stato eletto Presidente dell’International Federation of Robotics. Subentrerà a Shinsuke Sakakibara della Fanuc.

Baroncelli è membro dell’Executive Board dell’IFR dal 2008. Dal 1998 invece è membro del consiglio direttivo di SIRI, l’assciazione italiana di robotica.

“Nel corso del biennio di presidenza di Sakakibara, la visibilità dell’industria della robotica nel mondo è notevolmente cresciuta. Sono intenzionato a proseguire in questa direzione e continuerò anche a cercare di migliorare l’immagine positiva della robotica e a diffondere una maggiore consapevolezza di questa tecnologia. I robot creano lavoro, aumentano la competitività e la produttività delle aziende manifatturiere di tutto il mondo, contribuendo alla creazione di aziende di successo, che a loro volta danno vita a nuovi posti di lavoro. I robot, inoltre, sono sempre più semplici da utilizzare e per questo sono in grado di migliorare i processi di produzione anche delle piccole e medie aziende”, ha dichiarato Arturo Baroncelli.

Arturo Baroncelli ha iniziato ad operare nel campo della robotica nel 1985 e dal 1988 lavora in Comau, azienda in cui oggi ricopre la carica di Segments Management Director di Comau Robotics. In passato ha svolto diversi ruoli all’interno dei dipartimenti di Project Management, Proposal Engineering, Product Planning, Sales & Marketing, Strategic Planning e Business Development.

Dal 2008 è membro del CdA dell’IFR e dal 1998 del CdA della SIRI – Associazione Italiana di Robotica e Automazione; nel 2005 è stato insignito a Tokyo del prestigioso Joseph Engelberger Award. Baroncelli si è laureato in Ingegneria Meccanica presso l’Università di Pisa e la Scuola Superiore Sant’Anna e ha conseguito un diploma post-laurea in Program in Executive Development presso l’IMD di Losanna, in Svizzera. È autore di 27 testi letti in diverse conferenze e pubblicati in numerose riviste ed è titolare di due brevetti nel campo dell’automazione interpresse e della saldatura laser robotizzata.

 



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x