Trasparenza nell’OEE

Nuovi modelli di business: produzione resiliente ed efficiente sotto il punto di vista delle risorse e meno tempi di fermo grazie alla trasparenza dei dati rilevanti. Le sfide che gli ingegneri meccanici e i loro clienti devono affrontare sono in aumento, all'SPS 2021 di Norimberga (23-25 novembre) Lenze presenterà soluzioni digitali, software e hardware per le moderne attività di progettazione digitale. L'attenzione si concentrerà sulla digitalizzazione e sull'accelerazione dei processi di produzione, assistenza e sviluppo.

Pubblicato il 22 novembre 2021

Molti ingegneri meccanici sono spinti verso la digitalizzazione dei loro prodotti e processi, ma troppo spesso c’è una mancanza di scenari concreti che siano anche redditizi. Inoltre, i fornitori di servizi digitali spesso non hanno conoscenza del dominio applicativo e vi è una mancanza di visione globale delle risorse in produzione. È qui che entra in gioco Lenze. Gli specialisti dell’automazione di Hamelin si concentrano su casi d’uso che forniscono rapidamente agli ingegneri meccanici e agli operatori un valore aggiunto concreto. In particolare, due applicazioni sono esposte.

Accesso alle informazioni sugli asset
Le aziende manifatturiere sono interessate a ridurre al minimo i costi di manutenzione e riparazione attraverso una pianificazione efficiente. Affinché ciò sia possibile, gli utenti hanno bisogno di trasparenza su quali assets sono effettivamente installati. Lenze vuole semplificare la gestione di tutti gli asset installati in modo che sia possibile recuperare tutte le informazioni in caso di malfunzionamento di una macchina. Il personale dell’assistenza viene informato via e-mail o tramite Microsoft Team tramite il gateway IoT X4 Remote e può indentificare e correggere l’errore di conseguenza.

Il punto di partenza di questo processo è Lenze FAST. Lenze ha recentemente ampliato il suo collaudato pacchetto di strumenti software in un framework. Il gemello digitale gioca un ruolo importante anche in questo ambiente. Il cuore del framework FAST è un’architettura software orientata ai servizi che soddisfa gli attuali requisiti delle macchine per la visualizzazione, l’IIoT e il cloud. Il framework garantisce l’interoperabilità con un’interfaccia OPC UA. In futuro, lo standard per i dati relativi alle istanze degli asset potrà essere integrato nei formati di scambio della asset administration shell (AAS). Questo ne permette il successivo impiego per la creazione di utili servizi. Un esempio di servizio è il gestore degli asset e degli errori di Lenze, nel quale l’accesso ottimizzato alle informazioni dell’asset è stato integrato con la gestione automatizzata degli errori.

Gli operatori delle macchine beneficiano della visione completa di macchine e impianti. L’accesso remoto consente agli operatori delle macchine e ai tecnici di accedere in remoto alle informazioni diagnostiche del framework e risolvere in modo efficiente i problemi. Il tutto è supportato da un sistema di ticket che contiene già le informazioni sullo stato della macchina.

Ottimizzazione dell’OEE
L’OEE è ancora un problema aperto in molte aziende. Ridurre al minimo i tempi di fermo macchina e ottimizzare i tempi di produzione richiede la disponibilità senza limitazioni di informazioni rilevanti, di componenti e macchine. Ma c’è spesso una mancanza di dati e, ancora più spesso, una mancanza di trasparenza. La situazione sta cambiando con il monitoraggio continuo dell’OEE e dei tempi di inattività, che forniscono maggiore trasparenza nel processo di produzione senza hardware o sensori aggiuntivi. Innanzitutto, l’OEE viene calcolato nel PLC e l’utente può visualizzare i risultati su dashboard preconfigurate. Inoltre, EASY UI Designer – che sarà disponibile gratuitamente sul sito web di Lenze dall’inizio della fiera – offre all’utente la possibilità di configurare la visualizzazione in modo indipendente. Il monitoraggio dei tempi di inattività fornisce opzioni di analisi avanzate, consentendo di esaminare in dettaglio i fattori “disponibilità” e “prestazioni” che determinano l’OEE.

Lenze si affida a OPC UA e MQTT per la comunicazione, garantendo così la connettività per le tecnologie future. Il flusso di dati dal PLC al cloud è garantito e, anche senza una connessione, i dati in tempo reale possono essere inviati a un pannello o a un’interfaccia uomo-macchina (HMI). Ciò fornisce all’operatore della macchina maggiore trasparenza e motivazione.

L’applicazione è un modo semplice per gli ingegneri meccanici di visualizzare le prestazioni e la disponibilità della macchina in base alle esigenze del cliente finale. Il cliente finale può utilizzare questi dati per aumentare o stabilizzare la sua produttività. Il monitoraggio dell’OEE e dei tempi di inattività sono la base per l’ottimizzazione della produzione, basata sui fatti e su dati reali.

Un nuovo sistema di automazione
Oltre al software e alle soluzioni digitali, l’azienda presenterà in fiera anche il relativo hardware. I visitatori avranno l’opportunità di avere un’anteprima del nuovo servo inverter i750. Questo servo inverter diventerà il nuovo elemento standard di una soluzione di automazione orientata al futuro, abbinata ad un controllore Lenze. Le sue caratteristiche principali sono:

  • Sicurezza estesa e tecnologia One Cable
  • Maggiori prestazioni della tecnologia di controllo
  • Gamma di potenza estesa tra 15 kW (20 CV) e 30 kW (40 CV).

In combinazione con le applicazioni software del sistema di automazione Lenze e i servizi digitali, il risultato è un concetto di motion control di primo ordine.



Contenuti correlati

  • Arduino Pro debutta a SPS Italia 2022

    Arduino Pro, la divisione di Arduino dedicata al mercato professionale, sarà presente a SPS Italia. Gli esperti del team saranno a disposizione per presentare tutte le funzionalità dei prodotti high tech delle lineePortenta e Nicla in particolare,...

  • Comau porta la precisione robotica ad alta velocità nella cosmetica

    Comau ha collaborato con Siscodata per sviluppare una cella robotica innovativa progettata per pulire e manipolare flaconi di cosmetici di fascia alta, prestampati, senza lasciare alcun graffio. Nell’ottica di aumentare la capacità di produzione di Cosmint –...

  • Lopigom sceglie l’Intelligenza Artificiale di Vedrai per crescere del 56% entro il 2023

    Per le aziende manifatturiere italiane adottare soluzioni di Intelligenza Artificiale è un’opportunità per orientarsi con lungimiranza nel mercato, prendere decisioni in materia di investimenti e acquisire vantaggi competitivi nei momenti cruciali del proprio sviluppo. A dimostrarlo è...

  • Delta presente a SPS Italia per una dimostrazione dei suoi Motion Controller basati su Codesys e di altri prodotti per l’automazione

    Delta presenterà alla fiera SPS Italia 2022 il proprio portafoglio prodotti per l’automazione industriale. I sistemi includono la serie AX di Motion Controller basata sull’ambiente di sviluppo Codesys, la nuova serie di servosistemi ASDA-B3 e il Motion...

  • Microsoft Italia a SPS per supportare le aziende del settore Manufacturing

    Microsoft Italia conferma l’impegno per la trasformazione digitale del mondo Manufacturing e annuncia la presenza alla fiera SPS nell’ambito del District 4.0, un percorso espositivo dedicato a quattro aree fondamentali del settore industriale con demo funzionanti e casi applicativi...

  • Tutto sotto controllo

    Lo svolgimento di test e vaccini si è dimostrato uno strumento efficace contro il coronavirus. Ci hanno aiutato ad uscire dal lockdown e a ritornare alla normalità. Ma qui la pandemia ha anche mostrato i limiti della...

  • Tecnologia e storia Hilscher protagoniste a SPS Italia 2022

    Hilscher prenderà parte dal 24 al 26 maggio prossimi alla decima edizione di SPS Italia, con un posizionamento inedito nel cuore del pad. 6, stand E044. Dopo i due anni di fermo imposti alla manifestazione dalla pandemia,...

  • Gefran a SPS presenta la digitalizzazione pervasiva e sostenibile

    Gefran partecipa alla decima edizione di SPS Italia, appuntamento dedicato alle tecnologie al servizio della trasformazione digitale, che torna in presenza dal 24 al 26 maggio (Padiglione 3, Stand F007). I visitatori saranno accolti in uno stand...

  • A SPS una Turck Banner Italia più forte di prima

    Turck Banner Italia, tra i principali fornitori di sensoristica, illuminatori e segnalatori industriali, sistemi bus e sicurezza, ritorna a SPS a Parma e si presenta rafforzata, riorganizzata e ancora più disponibile verso il mercato. “Siamo davvero felici...

  • A Milano si parla di trasformazione digitale e innovazione

    Lo sviluppo delle tecnologie digitali e delle relative implementazioni richiedono di modificare l’ambiente organizzativo delle aziende. Questi cambiamenti, in parte indotti dall’uso di nuove tecnologie, vengono spesso descritti come un processo chiamato “Digital Transformation”. La Digital Transformation...

Scopri le novità scelte per te x