Transizione 4.0/Federmacchine non si arrende e scrive al Ministro Giorgetti

Transizione 4.0/Federmacchine non si arrende: le 12 associazioni federate scrivono al Ministro Giancarlo Giorgetti: occorre un intervento immediato per allungare di sei mesi i termini di consegna dei macchinari ordinati nel 2021

Pubblicato il 11 febbraio 2022

Federmacchine, la federazione delle imprese italiane costruttrici di beni strumentali, non si arrende e, per voce delle 12 associazioni di categoria ad essa federate, torna a chiedere al Ministro Giancarlo Giorgetti un intervento immediato di modifica dei termini di consegna delle macchine e degli impianti ordinati nel 2021 e collegati ai provvedimenti 4.0 previsti dalla precedente Legge di Bilancio.

I macchinari ordinati entro la fine dell’anno scorso godono infatti degli incentivi 4.0 previsti dalla Legge di Bilancio 2021 a patto che siano consegnati entro giugno 2022, una scadenza troppo ravvicinata, considerate le attuali condizioni del contesto, funestato dalla grande difficoltà di reperimento delle materie prime e delle componenti elettroniche.

In particolare, la Federazione che rappresenta oltre 5.000 imprese, e un comparto che vale 51 miliardi di fatturato e che contribuisce, con 24 miliardi, in modo diretto e determinante al saldo positivo della bilancia commerciale del Paese, chiede di allungare, di sei mesi, da giugno 2022 a dicembre 2022, il termine di consegna degli impianti ordinati entro fine 2021.

“Nella realtà” ha affermato Giuseppe Lesce, presidente di Federmacchine “molte delle aziende produttrici di macchinari rischiano di non riuscire a rispettare i tempi ora stabili e non per propria inefficienza ma per le condizioni del mercato. D’altra parte” continua Lesce “la modifica non comporterebbe alcun aggravio sulle casse dello Stato poiché lo spostamento avviene all’interno dello stesso anno fiscale; avrebbe invece benefici immediatamente misurabili sull’intero sistema manifatturiero del paese che sta vivendo una necessaria fase di sviluppo in chiave digitale”.

“Siamo consapevoli che sul tavolo del governo vi siano temi complessi e scottanti” ha proseguito Lesce “non ultimi il caro energia e transizione elettrica che impattano direttamente anche sul mondo del bene strumentale, ma crediamo che questa questione meriti uguale attenzione in ragione degli effetti che può avere sulle migliaia di imprese manifatturiere clienti dei costruttori di beni strumentali che vedranno ridursi il beneficio fiscale legato all’acquisizione di quei macchinari. Quello che può sembrare un dettaglio burocratico della legge rappresenta un enorme ostacolo allo svolgimento dell’operatività delle aziende. Per questo” ha concluso il presidente “nell’ultimo consiglio direttivo abbiamo convenuto che tutte le 12 federate di Federmacchine sollecitassero l’intervento del Ministero dello Sviluppo Economico, scrivendo direttamente al Ministro Giancarlo Giorgetti. Aspettiamo fiduciosi”.

Fonte foto Pixabay_geralt



Contenuti correlati

  • Anno record per la meccanica strumentale

    Il 2021 si è rivelato “anno d’oro” per l’industria italiana del bene strumentale. I dati elaborati dal Gruppo Statistiche Federmacchine appena presentati registrano, infatti, incrementi a doppia cifra per tutti i principali indicatori economici. In particolare, nel...

  • Pnrr, dall’11 aprile le domande per i nuovi Contratti di sviluppo

    Destinati 3,1 miliardi per investimenti nelle filiere industriali strategiche e innovative tra cui rinnovabili e batterie Leggi l’articolo

  • PNRR, incentivi per l’elettronica innovativa entro il 16 maggio

    Fino al 16 maggio le imprese italiane possono presentare domanda per richiedere incentivi a sostegno della ricerca, progettazione e produzione di elettronica innovativa, come stabilito dal Ministero dello sviluppo economico. Per favorire gli investimenti nel settore e...

  • Incentivi per investimenti sostenibili. Dal 18 maggio le domande per le Pmi

    A partire dal 18 maggio le micro, piccole e medie imprese italiane potranno richiedere incentivi per realizzare investimenti innovativi legati a tecnologie 4.0, economia circolare e risparmio energetico, al fine di favorire la trasformazione digitale e sostenibile...

  • Proprietà industriale, via libera alla riforma

    Un intervento organico a tutela della proprietà industriale che punta a rafforzare le competenze e la competitività tecnologica e digitale delle imprese e dei centri di ricerca nazionali facilitando e valorizzando la conoscenza, l’uso e la diffusione...

  • Nuove risorse alle PMI…

    …per progetti 4.0, economia circolare e risparmio energetico. Le PMI interessate potranno presentare domanda nei termini e nelle modalità che verranno definite con un successivo provvedimento del Mise Leggi l’articolo

  • PNRR, incentivi imprenditoria femminile: domande da maggio

    Prende il via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le donne ad avviare e rafforzare nuove attività imprenditoriali per realizzare progetti innovativi. Si tratta di un intervento cardine dell’azione di governo, inserito tra le...

  • A grandi passi verso la Transizione 4.0

    Il Piano Transizione 4.0 ridisegna la politica industriale dell’Italia, nel segno dell’inclusività e della sostenibilità. Viene posta una maggiore attenzione all’innovazione, agli investimenti green e alle attività di design e ideazione estetica. Le azioni messe in campo...

  • Bonus fino a 2.500 euro per la connettività di PMI e microimprese

    Vodafone Business aderisce al piano voucher promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico per accelerare la digitalizzazione delle PMI in Italia. Dal 1° marzo le micro, piccole e medie imprese con fino a 250 dipendenti e con un...

  • Master sulla proprietà industriale e il trasferimento tecnologico, Il Mise finanzia 16 borse di studio

    Promuovere la cultura della proprietà industriale nel nostro Paese. È questo il principale obiettivo della prima edizione del Master sulla proprietà industriale e il trasferimento tecnologico, realizzato in collaborazione tra l’Uibm e Netval (Network tra Università per...

Scopri le novità scelte per te x