Toyota Material Handling e Interroll automatizzano il centro distribuzioni Imnasa

Pubblicato il 26 ottobre 2021
Toyota Material Handling e Interroll automatizzano il centro distribuzioni Imnasa

Il sistema di trasporto automatizzato per Imnasa è stato progettato e installato da Toyota Material Handling.

Imnasa produce e distribuisce attrezzature nautiche di svariati marchi per aziende e privati. Il punto di partenza per la nuova soluzione è stata la costruzione di un nuovo complesso edilizio di 9.000 metri quadri, destinato ad ampliare la capacità del centro di distribuzione di Imnasa.

Per integrare i diversi processi di lavoro all’interno degli edifici già esistenti e di quelli nuovi, i due siti sono stati collegati da un sistema di trasporto di 360 metri realizzato all’interno di un tunnel.

Utilizzando una soluzione di movimentazione con accumulo a pressione zero (ZPA), i diversi tipi di merce vengono quindi smistati automaticamente dall’area di prelievo dell’edificio esistente, attraverso le rispettive stazioni di imballaggio, fino all’area di spedizione del nuovo edificio.

La nuova soluzione non solo ci ha permesso di aumentare significativamente la capacità e la produttività del nostro centro di distribuzione, ma siamo anche riusciti ad aumentare ulteriormente la soddisfazione del cliente attraverso consegne più rapide e affidabili. Inoltre, la nuova soluzione offre ora ai nostri dipendenti un ambiente notevolmente migliore in termini di ergonomia“, spiega Pol Revuelta, Project Manager di Imnasa.

In totale, vengono utilizzati circa 250 mototamburi EC 5000 RollerDrive e 120 unità di controllo MultiControl di Interroll per il trasporto a risparmio energetico di scatole e contenitori, utilizzando nastri trasportatori a rulli e cinghie. “Grazie alla collaborazione di tutte le parti coinvolte, l’intero progetto, dalla pianificazione alla messa in servizio, è stato realizzato in breve tempo. La qualità e la flessibilità modulare dei prodotti Interroll, così come l’impegno degli esperti Interroll coinvolti, hanno giocato un ruolo chiave in questo successo“, sottolinea Ana Lorente, Project Manager di Toyota Material Handling.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x