SPS Digital Days: l’identità virtuale di SPS Italia

Conto alla rovescia per gli SPS Digital Days (28-30 settembre): l'industria italiana si incontra quest'anno in forma virtuale ma sempre decisa a puntare su tecnologia e innovazione

Dalla rivista:
Automazione Oggi

 
Pubblicato il 24 settembre 2020

Mancano pochi giorni agli SPS Digital Days (online, 28-30 settembre), tre giornate di convegni, incontri e tavole rotonde che inaugurano la nuova piattaforma digitale di SPS Italia, abituata a incontrarsi ogni maggio, ‘fisicamente’ – è d’obbligo dirlo oggi, sebbene fino a ieri lo dessimo per scontato – sotto il cielo di Parma.

Costretta a reinventarsi sull’onda degli eventi, in realtà SPS Italia mantiene salda la propria identità poiché, come ha detto Donald Wich, Amministratore Delegato di Messe Frankfurt Italia, intervistato da Automazione Oggi, il Covid-19 costringendoci a rinunciare alla fisicità, ci ha portati a rivalutare il ruolo e l’importanza del contatto, rivendicando una volta per tutte, contro chi già in tempi non sospetti denunciava l’obsolescenza del settore, il ruolo insostituibile delle fiere quali punti di incontro, scambio di idee e crogiolo di relazioni, snodo vitale del business e dell’innovazione.

“Il Covid-19 ha avuto e sta tuttora avendo un impatto non indifferente sul settore fieristico che, nonostante stia molto soffrendo in questi mesi, ha dimostrato di saper essere flessibile e resiliente ideando prodotti digitali e virtuali che stanno riscuotendo un successo quasi inaspettato. D’altra parte, la situazione contingente ha fatto emergere il reale bisogno di contatto fisico che tutti condividiamo, a conferma che il modello fieristico diciamo ‘tradizionale’, basato sulla fisicità, lungi dall’essere tramontato, anche se ‘in pausa’ è pronto a ripartire non appena l’emergenza sarà risolta”.

E il modello fieristico ‘classico’ non potrà che uscire rafforzato da questa pandemia, sotto il segno della multicanalità: l’evento fisico sarà infatti affiancato da soluzioni digitali e virtuali che, lungi dal sostituirlo, rimarranno a suo completamento, ampliandone durata e impatto. Per questo Messe Frankfurt Italia si è impegnata in questi mesi con rinnovata decisione nello sviluppo di una piattaforma digitale, che già era parte dei suoi progetti per il futuro: l’emergenza sanitaria non ha fatto altro che accelerare un processo già in atto.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA A FRANCESCA SELVA E DONALD WICH

Ha ribadito infatti Francesca Selva, Vice President marketing and event di Messe Frankfurt Italia, ai microfoni di Automazione Oggi: “Di fronte alla necessità di ripensare gli eventi, abbiamo deciso di accelerare lo sviluppo di SPS Contact Place, la piattaforma di digitalizzazione della manifestazione, che resterà attiva anche dopo la fine dell’emergenza, come punto di incontro virtuale dell’industria italiana, a sostegno degli eventi fisici, con l’obiettivo da noi sempre perseguito di far durare SPS Italia 365 giorni all’anno. La piattaforma, che conta già oltre 1.500 iscritto, ospita a oggi 400 aziende che hanno caricato oltre 1.300 presentazioni di prodotti e soluzioni e centinaia di video on demand. Ci saranno poi momenti di incontro online, per esempio con specialisti del settore, oppure forum e tavole rotonde, che si alterneranno agli eventi ‘veri’ per dare alla nostra community, a espositori e visitatori, tutta la visibilità di cui hanno bisogno.

Il primo degli appuntamenti online, con cui inauguriamo SPS Contact Place, è quello degli SPS Digital Days, i prossimi 28-29-30 settembre, giorni in cui ospiteremo numerosi convegni scientifici e tecnici dedicati ai temi dell’automazione avanzata, del digital&software, della robotica e meccatronica, tematiche già usuali di SPS Italia, cui si aggiunge quest’anno anche l’additive manufacturing.

In particolare, il programma prevede un convegno di apertura su trend di mercato, dove Alessia Morani del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) fornirà una panoramica di quanto il Governo sta facendo per sostenere l’industria italiana. Quindi interverranno Fabrizio Scovenna, presidente di Anie Automazione, Josef Nierling di Porsche Consulting, che presenterà un caso applicativo legato all’uso dell’intelligenza artificiale, Marco Taisch di MADE, in rappresentanza dei Competence Center italiani, e un’azienda che ha subito delle trasformazioni positive in questo periodo di criticità, ovvero Poggipolini.

I Competence Center italiani hanno inoltre scelto la piattaforma per organizzare in questi stessi giorni una loro tavola rotonda, alla quale saranno tutti presenti; lo stesso vale per Anie Automazione, che ha organizzato una tavola rotonda con i presidenti di tutti i propri Gruppi di lavoro per parlare dell’andamento del mercato tecnologico.
Infine, la piattaforma tornerà a vivere il 20-21 ottobre con il Forum Meccatronica e a novembre per lo Smart Vision Forum, eventi tradizionalmente fisici che verranno però organizzati virtualmente in attesa di poterci reincontrare di persona a maggio 2021. Vi aspettiamo!”

Antonella Cattaneo, Ilaria De Poli



Contenuti correlati

  • Software industriale: una tavola rotonda ha fatto il punto sul mercato

    Il software industriale ha un ruolo primario nella transizione digitale e rappresenta l’elemento essenziale nel processo innovativo dell’industria. E proprio di software si è voluto parlare durante la recente tavola rotonda, intitolata “PNRR, digitalizzazione, sostenibilità. Pronti, partenza, via!”,...

  • osservatori_politecnico_smart_working
    Quale futuro per lo Smart Working in Italia?

    Nel corso del 2021 con l’avanzamento della campagna vaccinale è progressivamente diminuito il numero degli smart worker, passati da 5,37 milioni nel primo trimestre dell’anno a 4,07 milioni nel terzo trimestre. A settembre, infatti, si contano complessivamente...

  • Digitalizzazione e sostenibilità al centro di Hannover Messe 2022. Appuntamento ad aprile in presenza!

    C’è voglia di incontrarsi, rivedersi, scambiare idee ed esperienze, una voglia ‘post-lockdown’ che Hannover Messe 2022, fiera di riferimento a livello mondiale delle tecnologie per l’industria, in programma dal 25 al 29 aprile prossimi ad Hannover (Germania),...

  • Nel 2022 una fiera per il rilancio dell’ecosistema industriale del territorio

    Sepem Industries, la fiera della manutenzione e delle soluzioni per la produzione, sceglie il 2022. La manifestazione, prevista per il prossimo novembre annuncia le nuove date della sua prima edizione italiana. L’appuntamento nei padiglioni di Lingotto Fiere,...

  • Misurare e analizzare per prevedere

    Un appuntamento dei ‘colloqui’ di SPS ha messo a tema la manutenzione predittiva. Il confronto tra esperienze di aziende manifatturiere grandi e piccole mette in evidenza i benefici e le enormi potenzialità di questo approccio, favorito dalla...

  • Clima positivo al Forum Meccatronica

    Un’ampia partecipazione di pubblico, con oltre 340 intervenuti, ha caratterizzato il ritorno in presenza di Forum Meccatronica, l’appuntamento ideato dal Gruppo Meccatronica di Anie Automazione e realizzato in collaborazione con Messe Frankfurt Italia, svoltosi lo scorso 14 ottobre a...

  • Nel 2021 il mercato dell’industria 4.0 supera i 4,5 miliardi di euro

    Il mercato italiano dell’Industria 4.0 nel 2020 ha raggiunto un valore di 4,1 miliardi di euro, con una crescita dell’8%, trainata soprattutto dalle tecnologie IT, che rappresentano l’85% della spesa contro il 15% delle OT (Operational Technologies)....

  • Vision 2021: soddisfazione per la ripartenza

    Dopo tre anni di ‘astinenza’ il mondo della visione ed elaborazione dell’immagine si è potuto di nuovo riunire a Stoccarda per Vision 2021, fiera di riferimento del settore. La maggior parte dei visitatori veniva dall’Europa, fra i...

  • I Competence Center in primo piano a Mecspe

    Manca poco alla 19ᵃ edizione di Mecspe, l’evento dedicato all’industria manifatturiera italiana, in programma dal 23 al 25 novembre a Bologna Fiere, con 92mila mq di superficie espositiva, 18 padiglioni, 13 saloni, 46 iniziative speciali e convegni, e...

  • Ripensare la gestione del rischio

    Come si può affrontare correttamente il rischio, grazie anche all’avvento delle nuove tecnologie digitali, per consentire alle organizzazioni pubbliche e private di potenziare la resilienza Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x