Sondaggio annuale sulle tendenze IoT

Pubblicato il 18 settembre 2020

Farnell ha lanciato il suo terzo sondaggio annuale sull’IoT, un’opportunità che permette ai progettisti e agli ingegneri, impegnati nella creazione di progetti Internet of Things (IoT) e IoT industriale, di condividere le loro recenti esperienze nel mercato, aiutando a produrre una gamma di prodotti e risorse tecniche offerte da Farnell, per sostenere questa tecnologia diversificata e in continua espansione.

Il sondaggio annuale sull’IoT di Farnell per il 2020 è aperto ai progettisti che lavorano sulle soluzioni IoT. Le domande di quest’anno sono state migliorate per permettere di immergersi a fondo nell’industria IoT e le risposte forniranno una maggiore comprensione delle tecnologie, delle sfide e delle opportunità che i progettisti di soluzioni IoT devono affrontare. I risultati mostreranno come l’industria IoT sta cambiando anno dopo anno, rivelando l’intera gamma di potenziali applicazioni e tendenze di mercato, e come l’utilizzo di Intelligenza Artificiale (AI) nel processo di progettazione sia in crescita. Comprendere l’impatto del COVID-19 sugli sviluppi IoT è un altro obiettivo chiave. Mentre i sistemi industriali potranno essere influenzati negativamente dalla pandemia, è infatti probabile che la diagnosi medica e i sistemi di test automatizzati avranno una rapida crescita.

Il sondaggio è online dal 15 settembre al 1º dicembre 2020 e i risultati saranno annunciati in primavera 2021. Tutti gli intervistati potranno partecipare a una gara con l’opportunità di vincere: un iPad Pro da 11 pollici, un buono regalo Amazon da £250 (o equivalente in valuta locale), un buono regalo Amazon da £50 (o equivalente in valuta locale).

I risultati chiave del sondaggio 2019 hanno mostrato il ruolo crescente dell’hardware nel processo di progettazione delle soluzioni IoT. I progettisti hanno affermato di utilizzare un’ampia gamma di piattaforme hardware pronte all’uso, per accelerare la velocità di sviluppo e ridurre il tempo di immissione sul mercato. Il 54% degli sviluppatori ha confermato che ora utilizza computer a scheda singola, da marchi come Raspberry Pi o Arduino, in quanto forniscono piattaforme di sviluppo embedded pronte all’uso per la creazione di prodotti finiti. Quasi la metà degli intervistati ha dichiarato di aver utilizzato l’AI nei suoi progetti nel 2019. L’interoperabilità e la certificazione di conformità agli standard sono state identificate come i fattori per accelerare i benefici dell’IoT sia nei sondaggi del 2018 che del 2019.

La ricerca Farnell suggerisce inoltre che le opportunità all’interno dell’IoT continueranno a crescere nei prossimi cinque anni con aree di applicazione chiave che dovrebbero includere domotica, automazione e controllo industriale, oltre a fabbriche ed edifici smart.

 

 

 

 



Contenuti correlati

  • Se la supply chain diventa smart…

    Si parla sempre più di Digital Supply Chain, cioè di sistemi integrati dove la digitalizzazione dell’intera catena logistica diventa oggettivo fattore di vantaggio per fornitori, produttori, clienti. Tra gli strumenti tecnologici che possono aiutare imprese grandi e...

  • Un’agricoltura più intelligente

    La presenza di reti affidabili è alla base dello smart farming, ovvero dell’impiego di sistemi agricoli ottimizzati, dove la gestione e la pianificazione delle attività è più efficiente e produttiva Leggi l’articolo

  • I tre pilastri della fabbrica intelligente: efficienza, interconnessione e sicurezza

    Dalla raccolta del dato alla sua elaborazione, dall’analisi dei dati alla distribuzione delle informazioni utili a supportare i processi di business: fare digital transformation in un contesto manifatturiero è una sfida che richiede una profonda conoscenza dei...

  • Un esempio tangibile

    Nel Competence Center Made, pensato per far toccare con mano alle imprese l’innovazione applicata al mondo dell’industria, Italtel ha realizzato un’infrastruttura di rete e di sicurezza hybrid multi-cloud, zero trust e scalabile Leggi l’articolo

  • Mercato IoT oltre i 7 miliardi di euro

    Il 2021 è stato un anno importante per l’Internet of Things in Italia. Si registra una forte crescita del mercato, +22% rispetto al 2020, che raggiunge 7,3 miliardi di euro, al di sopra dei livelli pre-Covid (valeva...

  • Macchinari e processi più intelligenti con la piattaforma IoT di Storm Reply

    Storm Reply, specializzata nella progettazione e nell’implementazione di soluzioni e servizi in cloud e AWS Premier Consulting Partner, ha supportato Schenck Process nello sviluppo di ConiQ Cloud, una piattaforma IoT, modulare e serverless. ConiQ Cloud è una...

  • Ubiquicom Synchro
    Soluzioni avanzate Ubiquicom per il tracking in tempo reale

    Ubiquicom, scale up milanese ed eccellenza dell’Rtls (Real-Time Locating Systems), inserita nel 2021 come unica azienda italiana nel “Magic Quadrant for Indoor Location Services, Global” di Gartner, ha partecipato per la prima volta a Sitl Parigi. Per...

  • Gestire l’acqua con intelligenza

    Le utility dispongono oggi di un vasto panorama di soluzioni connesse e intelligenti che permettono una gestione più accorta della risorsa idrica Leggi l’articolo

  • Reply Select vjumi
    Reply realizza una piattaforma IoT di manutenzione predittiva per autofficine

    Reply ha sviluppato vjumi, una soluzione IoT che digitalizza le attività post-vendita e la comunicazione dei veicoli, per Select AG, azienda tedesca che opera nel commercio all’ingrosso di autoricambi. La soluzione consente una comunicazione digitale, integrata e...

  • Le clean utility per il farmaceutico diventano digitali e ottimizzano la produzione

    MindSphere World, Associazione internazionale che promuove l’IoT e il cloud per l’industria, annovera tra i suoi soci Stilmas, azienda con headquarter a Milano e una rete di sedi produttive, commerciali e di assistenza in ogni continente, che si...

Scopri le novità scelte per te x