Soluzioni di machine vision e scanner industriali fissi di Zebra Technologies

Pubblicato il 18 novembre 2022
Zebra Technologies Matrox imaging

Zebra Technologies ha presentato a Vision 2022 le nuove soluzioni di machine vision e gli scanner industriali fissi.

“Le aziende sono sempre più orientate alla scelta di soluzioni automatizzate per supportare al meglio gli operatori in prima linea in modo che possano così dedicarsi a flussi di lavoro più complessi e di maggior valore. Le soluzioni di machine vision e di scansione industriale fissa sono pensate per abilitare questa trasformazione”, ha dichiarato Donato Montanari, Vice President and General Manager, Machine Vision, Zebra Technologies. “Siamo lieti di partecipare a Vision 2022 per dimostrare come le nostre soluzioni di Zebra e Matrox Imaging contribuiscano a ridurre la complessità e i costi per le aziende favorendo il loro percorso di automazione”.

All’inizio di quest’anno, Zebra ha completato l’acquisizione di Matrox Imaging, arricchendo ulteriormente la propria offerta in ambito machine vision grazie a una piattaforma software interoperabile, fotocamere intelligenti hardware-agnostic, controller visivi, schede di input/output (I/O) e frame grabber. Queste tecnologie vengono utilizzate per analizzare, valutare e registrare i dati dei sistemi di machine vision utilizzati in settori quali l’automazione industriale, la componentistica elettronica, la sanità, i semiconduttori e altri.

A Vision 2022, Zebra ha mostrato come le sue soluzioni di machine vision e scanner industriali fissi siano in grado di trasformare i dati in informazioni aziendali che abilitano operazioni senza rischio di errore, oltre a migliorare la produttività e il rendimento in tutte le operazioni, dalla produzione al confezionamento, alla distribuzione. Inoltre, Matrox Imaging ha prensentato Matrox GevIQ – la prima scheda di interfaccia di rete (NIC) intelligente da 10+ GbE del settore, specifica per l’acquisizione GigE Vision – insieme al software Matrox Design Assistant (DA) X 22H2 e al computer industriale Matrox 4Sight EV7.

Matrox GevIQ gestisce fino a 25 GbE di offload senza alcuna interruzione di banda ed è quindi ideale per applicazioni vision ad alte prestazioni. Le schede supportano opzioni di cablaggio flessibili, dimostrandosi un’alternativa più versatile e compatibile alle soluzioni proprietarie. Inoltre, le schede Matrox GevIQ gestiscono l’offload generico dell’acquisizione GigE Vision a velocità fino a 25 Gigabit per porta. Matrox GevIQ consente di eseguire le tipiche operazioni di machine vision industriale con una velocità fino a 2,5 volte superiore rispetto ad altre NIC.

“Le telecamere per la machine vision con output a 10 e 25 Gbps stanno riscuotendo consensi sul mercato con l’aumento della domanda di applicazioni ad alte prestazioni”, afferma Mitchell Dumont, Product Manager di Matrox Imaging. “Matrox GevIQ è in grado di gestire un doppio offload di 25 GigE Vision senza alcuna perdita di dati nell’acquisizione delle immagini e con un utilizzo minimo della CPU. Questo è ideale per le applicazioni vision che richiedono la migliore velocità e risoluzione di imaging, e rappresenta un enorme vantaggio per il settore del machine vision”.

La scheda aggiuntiva Matrox GevIQ è gestita tramite il software Matrox Imaging Library (MIL) X, che viene eseguito inizialmente su Windows a 64 bit e successivamente da Linux. Il software fornisce agli utenti l’accesso a due utility integrate: una per la configurazione e il test della telecamera e l’altra per monitorare e tracciare l’attività di acquisizione e, nel caso, rilevare difficoltà nelle prestazioni. La scheda di offload generica può aggregare più telecamere da 1, 2.5, 5, 10 e/o 25 GbE, per un massimo di 32 sorgenti di ingresso, se la larghezza di banda lo consente. Le schede utilizzano connettori SFP28 standard, ciò significa che gli utenti hanno la possibilità di scegliere il tipo di connettore preferito (RJ45, DAC o Ethernet in fibra ottica) secondo i loro specifici requisiti vision. Matrox GevIQ offre un’alternativa più versatile e compatibile rispetto ad altre soluzioni di acquisizione di immagini a 10+ GigE.

Matrox Design Assistant (DA) X è un ambiente di sviluppo integrato (IDE) per Microsoft Windows in cui le applicazioni vision vengono progettate costruendo un diagramma di flusso intuitivo anziché attraverso la tradizionale programmazione. L’ultima versione del software, DA X 22H2, offre agli utenti flussi di lavoro semplificati per istruire le reti neurali profonde insieme a un nuovo motore inferenziale che assicurerà prestazioni più elevate e un supporto hardware più ampio permettendo la visualizzazione di dati 3D in modalità vista operatore.

Matrox 4Sight EV7, l’ultima versione della serie di computer industriali Matrox 4Sight, ha la potenza di elaborazione necessaria per gestire sia i carichi di lavoro tradizionali di machine vision sia quelli che utilizzano il deep learning per classificare o segmentare le immagini per l’ispezione. Matrox Sight EV7 è compatibile con le piattaforme software Matrox Imaging Library (MIL) X e Matrox DA X, e offre accesso alla suite completa di strumenti software per l’analisi, la localizzazione, la classificazione, la misurazione, la lettura, la verifica e le operazioni di I/O.



Contenuti correlati

  • Fidarsi è bene, verificare è meglio

    È fondamentale per le aziende di produzione dotarsi di sistemi, per esempio di machine vision, in grado di controllare automaticamente qualsiasi cosa esca dalle linee di produzione, per verificarne la conformità ai requisiti normativi e la qualità...

  • Italian Machine Vision Forum 2022: networking e innovazione

    Grande affluenza di pubblico a Italian Machine Vision Forum, il 18 novembre alla Fiera di Padova. L’evento itinerante, promosso da ANIE Automazione e organizzato da Messe Frankfurt Italia, ha fatto il punto sullo stato dell’arte dei sistemi di visione industriale....

  • Sistemi di tracciabilità e monitoraggio

    L’adozione di sistemi di tracciabilità e monitoraggio degli asset basati sulla tecnologia IoT consente alle aziende di ottenere i dati necessari per migliorare la gestione dei cicli produttivi complessi e delle apparecchiature di produzione Leggi l’articolo

  • A tutta visione! – Pillola 3

    Come per l’occhio umano i sistemi di visione sono in grado di analizzare le immagini che acquisiscono al fine di realizzare applicazioni automatizzate. Nell’industria corrono in aiuto alla qualità, alla produttività, possono diminuire i fermi macchine, i...

  • Al via il progetto Cerebro del Politecnico di Torino per ‘leggere’ il cervello

    L’imaging funzionale del cervello è di fondamentale importanza per la diagnosi e la cura di molte patologie cerebrali come ad esempio le malattie degenerative. Una tecnica non invasiva molto utilizzata è l’elettroencefalografia (EEG) che misura il potenziale...

  • Zebra Technologies ha presentato a Vision il Deep Learning Optical Character Recognition

    Zebra Technologies Corporation, azienda innovatrice in prima linea con soluzioni e partner che offrono prestazioni all’avanguardia come vantaggio competitivo, annuncia Deep Learning Optical Character Recognition (DL -OCR), la soluzione che offre ad aziende e operatori di logistica una tecnologia...

  • Zebra DL OCR
    Tecnologia OCR con deep learning integrato, il futuro del riconoscimento secondo Zebra Technologies

    Zebra Technologies Corporation ha sviluppato Deep Learning Optical Character Recognition (DL -OCR), una soluzione che offre ad aziende e operatori di logistica una tecnologia di deep learning chiavi in mano, accurata e affidabile per i controlli di...

  • VSP Bolus di 3D Systems ottimizza i trattamenti di radioterapia e migliora l’esperienza dei pazienti

    3D Systemsannuncia l’ingresso nel mercato della radioterapia oncologica con VSP Bolus, ottenendo la certificazione FDA 510(k). Si tratta di una soluzione progettata per fornire accessori di alta qualità per la radioterapia specifici per il paziente. VSP Bolus,...

  • Machine Vision e Deep Learning

    Tecniche sempre più avanzate di Intelligenza Artificiale (AI), in particolare di Machine Learning e più ancora di Deep Learning, aumentano enormemente le potenzialità dei sistemi di visione automatica. I vantaggi delle reti neurali convoluzionali e l’ampliamento dei...

  • L’AI per il controllo di qualità sulla linea

    Il caso EPF: la visione artificiale per identificare in modo autonomo la classe di appartenenza di componenti automotive Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x