Software Scada/HMI: un mercato da 11,3 miliardi di dollari entro il 2033

Il mercato del software Scada/HMI crescerà fino a 11,3 miliardi di dollari nel 2033 poiché i produttori affrontano le continue pressioni del mercato e cercano di guidare la trasformazione digitale

Pubblicato il 12 aprile 2023

Il software di controllo di supervisione e acquisizione dati (Scada) e l’interfaccia uomo-macchina (HMI) sono al centro delle moderne operazioni di produzione. Secondo un’analisi della società globale di intelligence tecnologica ABI Research, gli investimenti nel software Scada/HMI raggiungeranno 11,3 miliardi di dollari nel 2033 con un tasso di crescita annuo composto (CAGR) del 6,2%, rispetto ai 6,17 miliardi di dollari nel 2023, poiché i produttori devono affrontare pressioni sui margini e cercare di guidare la trasformazione digitale.

“I mercati manifatturieri che spendono di più per il software Scada/HMI sono la produzione di computer ed elettronica, la produzione di macchinari e altri trasporti (che include la produzione aerospaziale, navale e ferroviaria)”, afferma James Prestwood, analista di ricerca sulle tecnologie industriali e manifatturiere presso ABI Research .

Il mercato del software Scada/HMI è fatto di fornitori di spicco che detengono una quota significativa del mercato. Sebbene esistano fornitori di software puri, hanno un impatto sul mercato minore rispetto a quelli all’interno del mercato MES. Le quote di mercato più significative sono detenute da Emerson, Siemens e Mitsubishi Electric, rispettivamente con il 17,3%, 12,1% e 11,6%. Altri attori importanti nel mercato sono Rockwell Automation, Schneider Electric e Honeywell.

La modularità e l’integrazione sono i due principali elementi di progettazione sostenuti dai fornitori di tecnologia per le loro offerte Scada/HMI. Il software è progettato con standard aperti che consentono una facile operatività con i processi di produzione preesistenti del produttore. “Questi fornitori stanno progettando le loro soluzioni per soddisfare sia framework modulari che olistici, progettando portafogli end-to-end che possono essere implementati in modo olistico o utilizzati per colmare le lacune nei sistemi preesistenti. Xcelerator di Siemens, Proficy di GE Digital e la suite Iconics di Mitsubishi Electronics ne sono gli esempi principali”, conclude Prestwoodà.

Questi risultati provengono dal rapporto sui dati di mercato del software di automazione industriale di ABI Research. Questo report fa parte del servizio Industrial and Manufacturing Technologies dell’azienda, che include ricerca, dati e ABI Insights.

Fonte foto Pixabay_geralt



Contenuti correlati

  • Keba configuratore soluzioni HMI KeTop
    Progettazione di soluzioni HMI KeTop semplificata con Keba

    Il configuratore online di Keba dedicato ai dispositivi KeTop è stato studiato per rendere il processo di selezione e progettazione delle soluzioni HMI molto più semplice, non solo grazie a una vasta selezione di dispositivi standard ma...

  • Seco presenta Clea, soluzione software per potenziare le infrastrutture dell’IIot

    Seco, specializzato nella fornitura di soluzioni complete di embedded computing, presenterà le sue tecnologie per l’automazione industriale al prossimo Automate show a Chicago, Illinois, dal 6 al 9 maggio. Allo stand 5361, i visitatori potranno esplorare le soluzioni scalabili di Seco...

  • Nuova generazione di unità display IQAN-MD5 da Parker Hannifin

    Parker Hannifin sta per trasformare il settore HMI (Human-Machine Interface) con l’ampliamento della serie IQAN-MD5 di unità display completamente programmabili con funzionalità grafiche, diagnostiche e di gateway CAN: la serie è ora disponibile nelle versioni da 5 e 8...

  • Palo Alto Networks: il 41% delle aziende italiane subisce attacchi agli ambienti OT

    Un nuovo report di Palo Alto Networks, realizzato in collaborazione con ABI Research, rivela che 2 imprese italiane su 5 (41%) subiscono mensilmente attacchi informatici ai loro ambienti di tecnologia operativa (OT). Ciononostante, solo un quarto considera...

  • Motori c.a. a bassa tensione

    Il rallentamento del mercato globale dei motori c.a. a bassa tensione nel 2023 dovrebbe portare a una leggera contrazione dei ricavi nel 2024, con un ritorno alla crescita nel 2025 Secondo una ricerca di Interact Analysis, specialista...

  • PwC: nel 2028 il mercato dell’AI nel settore alimentare varrà 43,4 miliardi di dollari

    Sono queste alcune evidenze della ricerca realizzata dal Team Innovation di PwC Italia sugli usi e le potenzialità dell’Intelligenza Artificiale Generativa nell’industria alimentare. PwC stima che il valore del mercato dell’AI nell’industria alimentare mondiale raggiungerà $43,4 miliardi...

  • Keba Industrial Automation a SPS Italia 2024

    A SPS Italia 2024 Keba porrà l’accento su HMI, facilità di integrazione HW & SW e soluzioni robotiche. Highlights sulle novità: applicazioni basate su IA, terminale portatile KeTop T135 e sistema di azionamento KeDrive D3-AC.  Quest’anno Keba,...

  • Nuove interfacce HMI e Scada

    Integrazione, connettività e trasformazione digitale sono le principali leve con cui i fornitori di tecnologia cercano di rendere più competitive le offerte di interfaccia uomo-macchina. L’attuale fase di transizione vede la convivenza di numerose tendenze che consentono...

  • Pannelli wide-screen multi-touch serie ETT xx64 da Sigmatek

    Che si tratti di visualizzazione, comando o monitoraggio, le moderne interfacce uomo-macchina consentono concetti operativi intelligenti che garantiscono un elevato livello di comfort dell’utente. I pannelli wide-screen multi-touch della serie ETT xx64 di Sigmatek sono dotati di...

  • Tecnologie per il legno: quarto trimestre 2023 ancora in calo

    Dopo il vero e proprio boom degli ultimi anni, per il settore delle tecnologie per la trasformazione del legno e dei suoi derivati si delinea un altro trimestre negativo. È quanto emerge dal tradizionale appuntamento con l’indagine...

Scopri le novità scelte per te x