Simulazione di nuova generazione con Ansys 19

Pubblicato il 9 febbraio 2018

La simulazione di prossima generazione a marchio Ansys semplifica i flussi di lavoro e garantisce risultati accurati, consentendo agli utenti di offrire prodotti rivoluzionari e riducendo al tempo stesso costi e time to market. Ansys 19 permette di sviluppare prodotti innovativi ad un ritmo senza precedenti, dai veicoli autonomi ai dispositivi più intelligenti fino agli aerei  elettrici. La fusione dei mondi fisico e digitale fa sì che i prodotti siano sempre più complessi. Le aziende devono incrementare l’innovazione e la qualità dei prodotti, riducendo altresì tempi, costi e rischi. Ansys 19 aiuta gli ingegneri a gestire la complessità e migliorare la produttività, consentendo agli utenti di fornire risposte ancora più accurate per una più ampia gamma di applicazioni, contribuendo a rendere la simulazione sempre più “pervasiva”.

“La rivoluzione digitale accelera il ritmo dell’innovazione e gli ingegneri devono superare sfide progettuali straordinariamente sofisticate per poter offrire prodotti all’avanguardia in modo sempre più rapido”, ha dichiarato Eric Bantegnie, vice president e general manager, systems business unit di Ansys. “Avvalendosi di Ansys 19, possono utilizzare la simulazione in modo pervasivo per gestire la complessità e incentivare l’innovazione a tutti i livelli, dando vita ad una prossima generazione di prodotti più intelligenti e all’avanguardia”.

Ansys 19 governa la complessità supportando gli ingegneri con strumenti che migliorano affidabilità, prestazioni, velocità e facilità d’uso. Dal supporto di Architecture Analysis e Design Language (AADL) alle interfacce HMI (Human Machine Interfaces) fino ai calcoli radar cross section (RCS), Ansys 19 semplifica l’esperienza utente in ogni disciplina.

Nella suite embedded, Ansys 19 integra un nuovo supporto per la modellazione di sistemi avionici compatibili con AADL. Tale modellazione consente alle aziende di comprendere e controllare i costi del sistema, oltre a massimizzarne caratteristiche critiche quali affidabilità, integrazione, sicurezza e disponibilità. Modellando i sistemi in AADL, le aziende possono integrare in modo più efficace sottosistemi e componenti di terze parti, consentendo agli utenti di identificare e affrontare più rapidamente eventuali problemi di interoperabilità. In grado di modellare componenti software e hardware, Ansys 19 offre il set di strumenti più ampio e collaudato del settore per supportare la progettazione di sistemi avionici per applicazioni militari che siano conformi allo standard tecnico Face.

I progressi della tecnologia autonoma in tutti i settori richiedono maggiori funzionalità e testing delle applicazioni. Con Ansys 19, gli ingegneri sono in grado di progettare e implementare interfacce HMI complesse e di ultima generazione. Dalla progettazione di display in cabine di pilotaggio degli aeromobili a quelli per infotainment e cruscotti nelle autovetture, fino agli schermi delle control room di applicazioni industriali, Ansys 19 accelera sviluppo, implementazione e collaudo di HMI safety-critical.

Nella suite elettromagnetica, Ansys ha introdotto l’analisi RCS avvalendosi di HFSS SBR+. Questa tecnologia risulta ideale per gli ingegneri che progettano veicoli autonomi, sistemi di rilevamento avanzati e tecnologie stealth, funzionalità che consentono agli utenti di esplorare digitalmente e ottimizzare più iterazioni di progetto in meno tempo.

Prevedere l’impatto della temperatura nei prodotti elettronici è diventato fondamentale per garantire affidabilità e prestazioni. L’impatto termico rappresenta un fattore chiave per selezione dei materiali, strategia di raffreddamento e fattori di forma che determinano in ultima analisi dimensioni, peso e costo del prodotto finale. Ansys 19 offre un workflow elettromagnetico-termico sofisticato e integrato che prevede gli effetti termici, fondamentali nella progettazione elettronica.

Ansys  medini analyze – tecnologia nuova nella suite sistemi – è disponibile per l’analisi della sicurezza funzionale in applicazioni automobilistiche, aerospaziali e difesa, ferroviarie, nucleari e di altri settori safety-critical. Implementando processi di modellazione, analisi e verifica step-by-step – conformi agli standard di sicurezza applicabili – è possibile semplificare e automatizzare l’analisi delle modalità di failure e la loro copertura tramite meccanismi di sicurezza in un’ampia gamma di scenari operativi.

Le applicazioni automobilistiche, mobile e high-perfomance computing di nuova generazione richiedono sistemi avanzati su chip più potenti, veloci e complessi. Ansys 19 per semiconduttori offre soluzioni di simulazione complete che simultaneamente risolvono varie criticità di progetto quali power noise, proprietà termiche, affidabilità e prestazioni di chip, package e sistema. La piattaforma di simulazione big data in Ansys 19 abilita rapide iterazioni di progetto in più condizioni operative e le analisi possono essere utilizzate per dare priorità alle correzioni di progetto che consentano di accelerare il time to market.

Ansys 19 offre soluzioni che migliorano notevolmente la produttività e creano un flusso di lavoro più uniforme in ogni fase, consentendo agli ingegneri di ottenere risultati migliori in tempi più brevi. Dai miglioramenti a livello di solver e tecnologia – che si traducono in prestazioni ancora più veloci e sofisticate – agli aggiornamenti che facilitano il time-to-certification, Ansys 19 migliora il time to market e la produttività degli ingegneri.

Nella suite dei fluidi, Ansys 19 consente di produrre risultati migliori in minor tempo e meno sforzo. Le nuove funzionalità infatti riducono significativamente il lavoro necessario ai progettisti di ugelli a getto per ottimizzare le prestazioni di prodotto. Ansys 19 utilizza il volume del modello di fluido per monitorare direttamente le instabilità dell’interfaccia e gli effetti tensivi della superficie che danno luogo alla formazione di filamenti di liquido e goccioline, assicurando una rapida e precisa distribuzione delle gocce con il minimo sforzo. Se in precedenza era poco pratico dal punto di vista computazionale calcolare la distribuzione delle dimensioni delle goccioline utilizzando metodi convenzionali, la nuova funzionalità riduce significativamente questa attività.

Nella suite strutture, gli innovativi aggiornamenti alla tecnologia del metodo di frattura che separa, trasforma, adatta e rimodella la migliorano la velocità e automatizzano l’approccio di remeshing. Il parametro di frattura della forza materiale – una novità nel settore – consente all’utente di andare oltre le tradizionali ipotesi di frattura elastica lineare. Gli avanzamenti nella capacità di adattamento non lineare di Ansys 19 consentono di superare problemi non lineari in applicazioni come materiali di tenuta e di formatura.

Nelle suite meccanica ed elettromagnetica, Ansys 19 aumenta da 2 a 4 il numero di core high-performance computing (HPC) integrati. Combinati con solutori più veloci e scalabili, i core HPC aggiuntivi offrono una notevole potenza di calcolo e una conseguente aumentata capacità. Per incrementare la flessibilità, i clienti possono anche utilizzare la stessa licenza Ansys HPC per abilitare tutti i prodotti Ansys. Queste modifiche rendono le licenze più coerenti e più facili da implementare.

A mano a mano che i veicoli aerospaziali e automobilistici diventano più autonomi, le applicazioni utilizzate in questi settori diventano più complesse e richiedono funzionalità diversificate. Le applicazioni multirate sono comuni nei software integrati, ma presentano sfide che devono essere affrontate manualmente, tra cui la gestione dei dati tra funzioni a velocità diverse e la pianificazione della loro esecuzione. Con Ansys 19, il supporto per applicazioni multirate nella suite integrata fornisce un flusso continuo per acquisire e verificare l’architettura di tali applicazioni in un codice applicativo portatile, qualificabile e certificato, riducendo i tempi di certificazione e qualifica.

Nella suite di progettazione 3D, Ansys 19 consente agli ingegneri di esplorare nuovi spazi di progettazione grazie alla simulazione, indipendentemente dal livello di esperienza. Con Ansys 19, è possibile realizzare progetti più leggeri e resistenti in un lasso di tempo più breve, attraverso miglioramenti nell’ottimizzazione della topologia. Ansys offre aggiornamenti all’ottimizzazione della forma in fase di risoluzione, offrendo un ulteriore controllo sul progetto finale. I miglioramenti di stampa consentono inoltre agli utenti di arrotondare più rapidamente, riparare e migliorare le forme ottimizzate per la topologia per un utilizzo downstream.



Contenuti correlati

  • Calcolo massicciamente parallelo per accelerare la simulazione

    La crescente adozione di acceleratori hardware come i processori grafici (GPU) nella modellazione e simulazione di sistemi sta aiutando a velocizzare il processo di progettazione in molti settori industriali. Leggi l’articolo

  • Boom per la Digital Transformation in UE: entro il 2027 si sfioreranno i 900 miliardi di dollari di fatturato

    Digitalizzazione e digital transformation vanno di pari passo con gli investimenti: questo è il concetto che emerge da una serie di ricerche condotte sulle principali testate internazionali dell’universo economico. Le prime conferme in merito giungono da Maximize Market...

  • Clusit diventa partner di Cyber 4.0

    Non esiste digitalizzazione senza sicurezza: questa tesi, alla base delle attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione erogate da Clusit, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, è anche il pilastro su cui si basa la neo avviata collaborazione...

  • Affrontare il futuro con l’agritech

    Quando si parla di connettività, tecnologie IoT e 5G, ma anche digitalizzazione e blockchain, si pensa all’industria di nuova generazione. Tuttavia, le nuove tecnologie hanno già fatto il loro ingresso anche nel settore agricolo Leggi l’articolo

  • Come cambiare le carte in tavola?

    Rapidità e affidabilità, queste le caratteristiche che rendono vantaggiosi e performanti i cambi di produzione, oltre ad aiutare i produttori a ridurre gli errori e a sfruttare una pianificazione proattiva delle risorse. Le proposte di ServiTecno Leggi...

  • Tre chiavi per il futuro

    Innovazione, digitalizzazione e sostenibilità: queste le parole chiave della strategia di IMQ per il prossimo futuro, come ha sottolineato l’AD del gruppo, Antonella Scaglia Leggi l’articolo

  • Siemens accelera l’innovazione all’edge dei suoi stabilimenti produttivi con Red Hat OpenShift

    Siemens ha adottato Red Hat OpenShift di Red Hat, la principale piattaforma Kubernetes enterprise del mercato, per migliorare la disponibilità, le prestazioni e la sicurezza delle applicazioni mission-critical nel suo stabilimento di Amberg, in Germania. Il sito...

  • Digitale: pronti ad accelerare?

    La crescita in Italia del mercato del digitale, dopo una forte impennata nel 2021, vive un momentaneo rallentamento dovuto alle incertezze del quadro macro-economico. Tuttavia, le stime a medio termine indicano una fortissima accelerazione della trasformazione digitale,...

  • Ivan Stanzial, Managing Director di Archiva Group
    Migliorare i processi e soddisfare gli obiettivi della trasformazione digitale

    A cura di Ivan Stanzial, Managing Director di Archiva Group Oggi la digitalizzazione dei processi deve porsi tre obiettivi: migliorare la customer satisfaction e l’esperienza utente, aumentare l’efficienza dell’ecosistema aziendale, rendendolo sempre più flessibile e resiliente, e...

  • Con Simcenter Cloud HPC Siemens estende la possibilità di accedere alla simulazione avanzata

    Siemens Digital Industries Software ha aggiunto alla propria soluzione Siemens Xcelerator as a Service (XaaS) potenti capacità di simulazione ad elevate prestazioni, scalabili e fruibili on-demand, grazie al lancio del software Simcenter Cloud HPC. Nell’ambito della consolidata...

Scopri le novità scelte per te x