Controllare in sicurezza il processo di birrificazione

Nello shop online si possono trovare componenti per il processo di birrificazione. Dalla tecnica di misura della pressione fino alla regolazione della temperatura: Automation24 ha il know-how necessario e dispositivi per la produzione di birra

Pubblicato il 10 agosto 2023

Ogni anno in Italia si consumano circa 35 litri di birra a persona. Che si tratti di grandi marchi, di piccoli birrifici o di produzioni private, il processo di birrificazione è in linea di massima sempre lo stesso. La qualità della birra dipende da fattori di produzione, quali temperatura, livello, valore pH, pressione e portata. Per controllare questi parametri con esattezza e gestirli, lo shop online di Automation24 ha già a disposizione i prodotti adatti nell’area della strumentazione di processo.

“Anche se l’arte della birrificazione esiste già da diversi secoli, la produzione secondo i parametri attuali è soggetta a controlli precisi e richiede una qualità costante” dichiara Thorsten Schulze, amministratore, che ha particolarmente a cuore la gestione dell’assortimento. “Per aiutare i nostri clienti al meglio nella gestione del birrificio, nell’area della strumentazione di processo abbiamo ampliato il nostro portafoglio con i prodotti di conseguenza”.

Misurazione del livello: dal silo al rabbocco

Come base per la maggior parte delle varietà di birra viene usato il frumento o il malto d’orzo. I cereali nella loro forma pura vengono stoccati in silos per materie prime, dove è possibile controllarne il livello con strumenti di misura del livello radar, ad esempio delle marche ifm, Vega o Endress+Hauser. Per garantire un flusso continuo di cereali nel mulino per la macina si utilizzano interruttori capacitivi o interruttori di livello a vibrazione di Endress+Hauser o Vega. Inoltre, è possibile controllare che il processo nel mulino di macinatura avvenga correttamente coi sensori di vibrazione della serie VTV di ifm.

Per i diversi processi nei recipienti di ammostamento, nei bollitori e nei contenitori, Automation24 ha a disposizione diversi interruttori di livello a vibrazione, interruttori di livello con attacchi di processo igienici e interruttori di livello conduttivi e capacitivi. Con gli strumenti professionali per la misurazione del livello, quando si aggiunge il luppolo, si riempie la vasca di fermentazione oppure nell’imbottigliamento si procede a riempire lattine o bottiglie, si può evitare una fuoriuscita di prodotto.

Pressione nel bollitore

Dato che nel processo di birrificazione vengono innescate diverse reazioni chimiche, è importante eseguire una misurazione della pressione in diversi stadi. Ad esempio, quando si aggiunge il luppolo nel bollitore con tecnologia di misura del livello e con sensori di pressione e pressostati che ne consentono un dosaggio preciso. Quando in un momento successivo si aggiunge il lievito al mosto, il maltosio si trasforma in alcol e anidride carbonica. Per ottenere le condizioni di conservazione ideali nel serbatoio del mosto, si utilizzano sensori di pressione e pressostati igienici. Allo stesso modo, con gli indicatori di livello idrostatici configurabili della serie Deltapilot di Endress+Hauser si può monitorare l’impostazione della pressione corretta nel serbatoio di fermentazione e stoccaggio.

La pressione ottimale è decisiva anche per lo stato di maturazione della birra e può essere rilevata con i pressostati della serie PM di ifm. Inoltre, nel web shop sono presenti anche i sensori di pressione con o senza indicatore analogico, che ad esempio riconoscono le variazioni di anidride carbonica nei processi di imbottigliamento.

Temperatura, un fattore sensibile

In alcune fasi della produzione di birra, la misurazione e la regolazione precisa della temperatura sono fondamentali. Nelle macchine vengono attivati gli enzimi attraverso l’aumento di temperatura. Gli enzimi sono responsabili della separazione del malto in zucchero fermentabile e non fermentabile. La miscela deve essere portata a determinate temperature in tre stadi e per un determinato periodo di tempo. Per poterle stabilire e mantenere, si utilizzano sensori di temperatura igienici oppure trasmettitori di temperatura e regolatori di temperatura. Un controllo sicuro è garantito dai sensori della serie iTherm e Thermophant di Endress+Hauser e dai trasmettitori di temperatura igienici di ifm. Con i regolatori di temperatura di Novus Automation è anche possibile regolare in modo automatico i diversi livelli di temperatura.

Ampia selezione di articoli per il processo di birrificazione

Oltre ai diversi sensori di processo, su Automation24.it si trovano molti altri prodotti e accessori igienici abbinati, come ad esempio i connettori a spina tonda e i cavi per sensori della serie EVF di ifm, adatti fondamentalmente all’impiego nell’industria alimentare. Per la gestione di diversi liquidi sono disponibili i misuratori di portata magnetico-induttivi. Il valore pH di una birra contribuisce a un’esperienza di gusto armoniosa e può essere misurato con i sensori di pH Memosens di Endress+Hauser. E anche per le procedure di pulizia successive su Automation24 è disponibile l’attrezzatura giusta: con i sensori di conducibilità di ifm si può controllare che l’impianto non abbia residui di detergenti e acqua di lavaggio.

Dai birrifici professionisti a quelli fai da te: su Automation24.it si trovano anche informazioni approfondite nella sezione Tematiche e approfondimenti. Con un nuovo contributo, il processo di birrificazione viene spiegato in modo chiaro in 10 passaggi, che comprendono consigli e prodotti raccomandati.

 



Contenuti correlati

  • Sistemi APC basati su tecnologia MPC

    Nei processi industriali più critici, complessi ed energivori (petrolifero, gas, chimico, metallurgico, minerario, energia, ecc.), soggetti a continue variazioni, spesso la regolazione delle variabili di processo verso i rispettivi target avviene manualmente. In questi contesti, l’utilizzo dei...

  • Dispositivi e soluzioni per rendere sicuri macchine e impianti

    Accanto ai tradizionali dispositivi di sicurezza, la crescente interconnessione ha aumentato la complessità delle minacce alla sicurezza di macchine e impianti industriali. In questo contesto, è fondamentale adottare soluzioni e dispositivi idonei a fronteggiare vari tipi di...

  • Sensori che non temono nulla… nemmeno l’isolamento

    Nella realizzazione di una soluzione automatica per il dosaggio di precisione di farmaci, la bolognese Macofar ha scelto i sensori di wenglor. Un sistema meccatronico dosa i componenti in flaconi di vetro in ambienti con stringenti requisiti...

  • Gefran e Frigosystem insieme per la termoregolazione dei processi industriali

    La corretta temperatura di processo, ovvero la sua termoregolazione, rappresenta un fattore produttivo essenziale, soprattutto in applicazioni dove è necessario sottostare a tolleranze termiche molto ristrette, come nella trasformazione delle materie plastiche, per cui anche piccole variazioni...

  • Circolarità dei residui agricoli e dei tessuti dismessi: un progetto di Spiber

    L’11 gennaio 2024, Spiber ha annunciato nuove partnership con Kering, Eileen Fischer, Johnstons of Elgin e DyStar, in occasione del Biofabricate Paris Summit, un network globale che risponde alle esigenze di bio-innovatori, marchi di consumo e investitori, per il...

  • La fabbrica del futuro viaggia verso i 4 bar

    Pur non essendo diffusa, la frontiera del 4 bar è già realtà in alcune aziende e richiesta da alcuni utilizzatori finali. Puntare a questo obiettivo, o quantomeno a una sensibile riduzione della pressione operativa, sarà la sfida...

  • SICK presenta la famiglia di sensori fotoelettrici miniaturizzati di nuova generazione W4S

    Con il sensore fotoelettrico miniaturizzato W4S, che completa la versatile famiglia di prodotti W4, SICK ha presentato a SPS 2023 di Norimberga l’ultima novità del suo portafoglio di famiglie di sensori fotoelettrici innovativi di nuova generazione. Grazie alla custodia Vistal,...

  • Wenglor RFID industriali
    Nuovi lettori RFID industriali di Wenglor

    Wenglor Sensoric Group, azienda che sviluppa e produce sensori intelligenti, dispositivi di sicurezza e sistemi avanzati di elaborazione di immagini, ha rilasciato la nuova versione del suo lettore RFID industriale. L’identificazione a distanza ravvicinata, il controllo e...

  • Steute Technologies interruttori divisioni
    Steute Technologies apre le divisioni per il medicale, digitale e interruttori premium

    Steute Technologies, azienda tecnologica internazionale per interruttori di elevata qualità, sensori intelligenti e sistemi wireless innovativi, ha avviato una ristrutturazione completa delle proprie divisioni aziendali. Con effetto immediato, l’azienda opererà sul mercato con tre divisioni: Meditec, Leantec...

  • Sensore di distanza DT80 di Sick

    A SPS 2023, Sick ha presentato il nuovo sensore ottico di distanza DT80. Specifico per portate fino a 80 metri, questo sensore si distingue per l’elevata precisione e risoluzione. Grazie a un concetto di utilizzo completamente nuovo,...

Scopri le novità scelte per te x