Shaping the Future 2030 (SF2030), la nuova visione di Omron

Omron ha annunciato la sua nuova visione di lungo periodo per l'anno fiscale 2030 e un piano di gestione triennale a medio termine, con l'obiettivo di rafforzare il ritmo e la portata dello sviluppo sostenibile a livello mondiale. La visione si impegna a risolvere diverse problematiche attraverso le tecnologie Sensing & Control + Think di Omron. Obiettivi: vendite nette pari a 930 miliardi di yen e reddito operativo di 120 miliardi di yen nella prima fase (anno fiscale 2024)

Pubblicato il 18 maggio 2022

Denominata “Shaping the Future 2030 (SF2030)” dal Presidente e CEO di Omron Yoshihito Yamada, questa visione è un’estensione della filosofia di gestione basata sui principi aziendali dell’organizzazione che sottolinea il desiderio di Omron di plasmare una società sostenibile, creando continuamente valore sociale e aziendale tramite l’integrazione di crescita e sostenibilità aziendale.

Sin dalla sua fondazione nel 1933, Omron ha contribuito alla creazione di una società migliore attraverso soluzioni di automazione industriale, per l’healthcare e sistemi sociali. Con la previsione che il prossimo decennio segnerà l’avvento della “società autonoma” con molte problematiche sociali diverse e complesse, SF2030 illustra i modi per ottimizzare le capacità umane attraverso tecnologie di automazione orientate alle persone, il che include la creazione di relazioni più solide tra esseri umani e macchine, fondamentali per stimolare il potenziale delle persone aiutando loro a risolvere i problemi. A sua volta, ciò guiderà l’azienda a creare nuovo valore aziendale e sociale.

“Sebbene siamo stati in grado di rafforzare la nostra redditività, la nostra capacità di rispondere al cambiamento, l’implementazione della gestione della sostenibilità e il nostro valore aziendale attraverso una corporate governance e una gestione del rischio più solidi, il sistema socioeconomico rimane dinamico. Il nostro obiettivo è favorire una forte crescita autonoma e migliorare ulteriormente la nostra gestione aziendale per garantire una crescita sostenibile”, ha aggiunto Yamada. “La transizione sarà accompagnata da interruzioni nei sistemi sociali dovute a diversi fattori, tra cui il cambiamento climatico, l’invecchiamento della popolazione e la crescente disparità economica tra singoli. Questo scenario darà origine a problematiche sociali nuove e complesse che avranno bisogno di soluzioni sostenibili, innovative e tecnologiche. Ed è qui che puntiamo a incrementare il nostro contributo, allo scopo di creare un maggiore valore sociale.”

I tre problemi sociali che Omron ha identificato come rilevanti in SF2030 sono l’eliminazione delle emissioni di carbonio, la realizzazione di una società digitale e l’estensione delle aspettative di una vita sana.

L’azienda punta a registrare vendite nette pari a 930,0 miliardi di yen e un reddito operativo di 120,0 miliardi di yen nel periodo triennale di medio termine dal 2022-2024, nella prima fase del piano di gestione SF2030, seguendo queste direttive aziendali per le problematiche sociali identificate:

  • Automazione industriale: l’azienda catalizzerà lo sviluppo delle attività produttive per supportare una società sostenibile. L’obiettivo è ridurre la carenza di manodopera e migliorare la produttività. Omron mira a creare un reparto di produzione in grado di plasmare un futuro sostenibile in armonia con l’ambiente globale e con la soddisfazione dei lavoratori;
  • Healthcare: supportata dai progressi compiuti per ridurre a zero gli eventi di malattia cardiovascolare, OMRON intensificherà la sua attenzione nel monitoraggio preventivo e remoto in ambito sanitario, continuando a promuovere i dispositivi medicali per uso domestico e la gestione dell’ipertensione basata sui dati per garantire un’assistenza sanitaria più accessibile e una vita più sana per le persone di tutto il mondo;
  • Soluzioni sociali: contribuendo all’uso efficiente delle energie rinnovabili, OMRON contribuirà a creare un’infrastruttura digitale sostenibile a supporto della società autonoma. OMRON sfrutterà la sua avanzata tecnologia di controllo dell’energia per il recupero, la conservazione e l’ottimizzazione dell’energia;
  • Ambito delle soluzioni di dispositivi e moduli: Omron contribuirà alla diffusione di nuova energia e comunicazioni ad alta velocità consentendo la creazione di dispositivi più robusti, avanzati ed efficienti.

Oltre ai traguardi finanziari, la società ha anche inserito target non finanziari 10+1 come parte dell’obiettivo di gestione. Per supportare queste ambiziose direttive, Omron intende introdurre importanti trasformazioni anche nella gestione aziendale e nelle capacità organizzative. Di seguito sono riportate alcune delle principali iniziative:

  • Passaggio dal prodotto a una prospettiva di valore essenziale: spostare la prospettiva dell’azienda dalla semplice creazione di prestazioni e valore basato sulla qualità alla creazione di valore essenziale per consentire agli utenti di prendere parte dello sviluppo di soluzioni;
  • Evoluzione dei modelli di business: l’azienda desidera ampliare le collaborazioni e il networking con organizzazioni simili e partner aziendali per dar vita a soluzioni migliori e innovative;
  • Maggiore attenzione alla “diversità e inclusione”: la convinzione che le risorse umane siano la chiave per portare SF2030 al successo richiede investimenti nello sviluppo di talenti e nella promozione di una cultura aziendale inclusiva;
  • Miglioramento della resilienza della supply chain: necessario per sostenere i rapidi cambiamenti nell’ambiente aziendale, come disastri naturali e rischi geopolitici, nonché efficienza operativa, miglioramento dello sviluppo della progettazione e produzione decentralizzata;
  • Rafforzamento delle iniziative di sostenibilità: ottenere la neutralità delle emissioni di carbonio, ridurre l’impatto ambientale mediante obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra e rispettare i diritti umani su scala globale. Dando priorità a questi must, Omron affinerà il suo vantaggio competitivo;
  • Accelerazione delle “operazioni aziendali basate sui dati tramite DX”: supportare la trasformazione aziendale e offrire ai dipendenti uno stile di lavoro solido, sicuro e progressista.

“Con SF2030, ci poniamo l’obiettivo di plasmare una società migliore su cui le persone possano sempre fare affidamento. Un’organizzazione che continui a essere all’altezza delle alte aspettative delle persone di tutto il mondo”, ribadisce Yamada.



Contenuti correlati

  • Visibilità completa sulle reti IT e OT

    Tool hardware e software di diagnostica e monitoraggio del funzionamento di reti convergenti IT-OT, anche in un’ottica di cybersecurity Leggi l’articolo

  • Verso una nuova era della robotica

    Robot collaborativi, robot mobili e di servizio: il mondo della robotica industriale tradizionale sta cambiando, aprendo a nuove tecnologie e applicazioni. I robot al servizio dell’uomo, sempre più facili da usare, sono i protagonisti della nuova fase...

  • Verso una nuova era della robotica – versione integrale

    Robot collaborativi, robot mobili e di servizio: il mondo della robotica industriale tradizionale sta cambiando, aprendo a nuove tecnologie e applicazioni. I robot al servizio dell’uomo, sempre più facili da usare, sono i protagonisti della nuova fase di Industria 5.0....

  • Il futuro dell’industria 4.0: dall’Innovation Lab di Milano, Omron fa il punto sulla produzione flessibile

    Si è tenuto ieri, presso l’Innovation Lab di Milano, l’appuntamento di OMRON sulla Flexible Manufacturing, un’occasione per fare il punto sulle tecnologie e le soluzioni che l’azienda propone per la produzione flessibile, orientata alla risoluzione di problemi...

  • Relè senza difetti grazie al monitoraggio dei dati in tempo reale

    Gli elevati standard di qualità richiesti dal settore automotive per tutti i componenti, anche per i relè, impongono scelte tecnologiche sempre più orientate all’efficacia e alla ripetibilità dei processi. Questa esigenza ha portato OMRON Automotive Electronics Italy (A.E.I.)...

  • Omron aggiunge i modelli Ethercat alla serie di robot i4L Scara

    Omron ha annunciato la disponibilità di nuovi modelli EtherCAT nella serie di robot i4L Scara. Il robot i4L Scara assicura la qualità, la scalabilità e la flessibilità di integrazione migliori della categoria. Grazie al design compatto e all’ingombro...

  • Robert Bosch sceglie il sistema di ispezione Omron VT-X750

    I circuiti stampati (PCB) sono componenti basilari di numerosi dispositivi elettrici e anche l’industria automotive non fa eccezione, ricercando PCB privi di punti deboli. Ecco perché, al fine di garantire la massima qualità di ispezione, Robert Bosch,...

  • Nuova serie di moduli per telecamere da Innodisk

    Innodisk, attiva a livello globale nello storage di livello industriale e nelle periferiche integrate, ha recentemente annunciato il suo ingresso nel settore dell’IA. Poiché il 50% dello sviluppo dell’intelligenza artificiale di Innodisk è correlato al riconoscimento delle immagini, l’azienda...

  • Quattro pilastri della Smart Factory

    I pilastri della Smart Factory, che determineranno la produzione automotive del futuro, comprendono: digitalizzazione, intralogistica, integrazione IT-OT ed ecosistemi industriali. Che cosa bisogna aspettarsi ora in termini di mobilità ambientale. Leggi l’articolo

  • Flexible Manufacturing Digital Roadshow: lo smart manufacturing secondo Omron

    In questa video intervista tratteremo di innovazione. Durante infatti le tre giornate dell’evento Flexible Manufacturing Digital Roadshow, organizzato da Omron presso la sede di Omron Automotive Electronics Italy a Frosinone, è stato possibile sperimentare le tecnologie e le soluzioni...

Scopri le novità scelte per te x