Sercos approda in Italia con un convegno

Una giornata dedicata a Sercos: questo l'obiettivo centrato della prima convention italiana dedicata a Sercos, fra presentazioni tecniche e area espositiva. Guarda l'itervista esclusiva a Peter Lutz

Dalla rivista:
Fieldbus & Networks

 
Pubblicato il 8 marzo 2016

Si è tenuta la scorsa settimana, al Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso di Bergamo, la prima convention italiana di Sercos International, il consorzio che promuove e sviluppa il protocollo del bus di automazione Sercos, giunto all’attuale versione Ethernet industriale Sercos III.

Durante la giornata si sono susseguite varie presentazioni tecniche tenute da aziende aderenti al consorzio, come Bosch Rexroth, Hilscher Italia, HMS Industrial Networks e Schneider Electric, atte a spiegare le potenzialità e le modalità di funzionamento di Sercos III. Peter Lutz, managing director di Sercos International, ha aperto i lavori illustrando gli aggiornamenti alle specifiche di Sercos oggi allo studio o in via di sviluppo e le prospettive future. Egli ha inoltre sottolineato come Sercos III, protocollo nato per supportare la comunicazione realtime in svariate tipologie di applicazioni, dalle macchine utensili, a quelle per la stampa, al packaging, conti a oggi una base installata a livello mondiale, includendo anche le versioni Sercos I e II, pari a 6 milioni di dispositivi. 

Peter_Lutz_SercosLutz ha anche affermato che le attuali soluzioni di comunicazione industriali devono continuare a evolversi per essere in grado di supportare tecnologie come l’Internet of Things in ambito industriale e approcci quali Industry 4.0. Sercos affronta le sfide della comunicazione industriale sulla base del principio della ‘coesistenza’, ossia la capacità di trasmettere sullo stesso canale sia dati realtime, sia non in tempo reale, sfruttando un protocollo Industrial Ethernet come Sercos III che è in grado di assicurare determinismo, sincronizzazione e realtime communication.

I prossimo sviluppi tecnologici cui Sercos International sta lavorando riguardano l’interfacciamento verso il campo ‘basso’, integrando IO-Link, e verso i livelli superiori di gestione, tramite OPC UA.

Un approfondimento sulla tecnologia sarà disponibile sul prossimo numero di maggio di Fieldbus&Networks.

Ilaria De Poli



Contenuti correlati

  • Lapp: la connessione come ‘ponte’ fra safety e security

    Si è tenuta a Bologna la giornata di lavori intitolata “Industrial Network Security: come proteggere le infrastrutture 4.0?” organizzata da Lapp Italia e dedicata alla sicurezza. “Nata nl 1959 come azienda famigliare, Lapp conta oggi più di...

  • Più sicurezza dai guasti

    Basf ha rinnovato la sottostazione elettrica del suo impianto di Beaumont, in Texas, grazie all’aiuto di Schneider Electric Leggi l’articolo

  • Schneider Electric Ecostruxure Automation Expert acque
    Schneider Electric vince il premio Water Technology Company of the Year

    Schneider Electric ha vinto il premio “Water Technology Company of the Year” in occasione dei Global Water Awards 2022.  Il premio riconosce l’impegno di Schneider nella sostenibilità e nella digitalizzazione nei settori della distribuzione idrica, gestione delle...

  • Networking di fabbrica

    Come garantire l’affidabilità delle reti Ethernet industriali? Quali sono le sfide e le soluzioni per la progettazione di reti stabili ed efficienti? Lo abbiamo chiesto a Marco Artoli, project manager Industrial Communication di Lapp Leggi l’articolo

  • Il mondo dell’automazione si scopre resiliente

    Di necessità, virtù: i diversi avvenimenti che hanno messo alla prova la tenuta del sistema industriale italiano hanno lasciato un’eredità positiva nelle imprese, tra investimenti lungimiranti e un rinnovato interesse per l’automazione. Dalla Ripresa alla Resilienza: il...

  • Nuovo standard 10Base-T1L: è cambiato qualcosa?

    Vediamo in questo articolo i fondamenti del nuovo standard 10Base-T1L e i prodotti relativi, a loro volta rilevanti nella scelta dei dispositivi di connessione adatti alle varie applicazioni. Con 10Base-T1L gioca inoltre un ruolo importante la trasmissione...

  • A SPS Italia EFA Automazione rinnova la collaborazione con lo storico partner HMS Networks

    Non poteva esserci occasione migliore di SPS Italia 2022, tornata in presenza dopo due anni di stop dovuto alle restrizioni pandemiche, per annunciare il rinnovo dell’accordo di collaborazione che EFA Automazione SpA, azienda leader in Italia per...

  • Schneider Electric Smact
    Schneider Electric e la digitalizzazione della filiera agrifood a Smact

    Schneider Electric ha dato un importante contributo alla realizzazione di “From farm to fork”, la Live Demo di Smact, il Competence Center del Nord Est.  Questa iniziativa, che ne rinforza la vocazione nazionale di polo dell’innovazione, è...

  • Tecnologia e storia Hilscher protagoniste a SPS Italia 2022

    Hilscher prenderà parte dal 24 al 26 maggio prossimi alla decima edizione di SPS Italia, con un posizionamento inedito nel cuore del pad. 6, stand E044. Dopo i due anni di fermo imposti alla manifestazione dalla pandemia,...

  • Dalla control room alla servitizzazione il futuro degli OEM secondo Schneider Electric

    Tecnologie IIoT e piattaforme cloud, unite a software e servizi dedicati, consentono oggi agli OEM di innovare l’offerta verso i loro clienti arricchendola di funzionalità innovative abilitate dal digitale che consentono loro di ottenere ancora maggiore efficienza...

Scopri le novità scelte per te x