Schneider Electric – Invensys: è fatta!

Pubblicato il 2 agosto 2013

Dopo il memorandum di intesa svelato l’11 luglio, con una settimana di anticipo rispetto all’ultima data utile prevista dall’accordo preliminare, il 31 luglio Schneider Electric ha formalizzato la propria offerta per l’acquisizione di Invensys, lanciando un’OPA a condizioni sostanzialmente uguali a quelle previste nell’accordo precedente: 502 pence per azione, di cui 372 pence in contanti e il resto in azioni di Schneider Electric. Il valore complessivo dell’operazione è di 3,4 miliardi di sterline, pari a circa 3,89 miliardi di euro.

Rispetto al valore di borsa di Invensys all’11 luglio 2013, che era di 440 pence, è quindi previsto un premio del 14% per gli azionisti Invensys.

Alla fine dell’operazione, gli attuali azionisti di Invensys possiederanno il 3% del totale delle azioni del gruppo Schneider Electric, avendo quindi la concreta possibilità di partecipare alle decisioni del gruppo.

Commentando l’offerta, Nigel Rudd, Chairman di Invensys, ha dichiarato: “A seguito della vendita di Invensys Rail, dell’accordo con i fondi pensione e della riorganizzazione del Gruppo, il management di Invensys ritiene che Invensys ha un posizionamento ottimale per proseguire nella propria strategia di crescita. Tuttavia, il management di Invensys ritiene che l’offerta da parte di Schneider Electric rappresenti un valore attraente per gli azionisti Invensys e rispecchi le prospettive di crescita futura e una parte significativa dei benefici che deriveranno dall’unione strategica delle forze di Invensys e Schneider Electric. Unita al ricavo di 625 milioni di sterline derivanti dalla vendita di Invensys Rail, ciò rappresenta un risultato interessante per gli azionisti Invensys. I membri dell’Invensys Pension Scheme godranno del support di un’azienda più grande e forte”.

Jean-Pascal Tricoire, Chairman of the Board e CEO di Schneider Electric, ha commentato così: “Siamo lieti di annunciare l’unione di Invensys e Schneider Electric in un giorno emozionante per gli stakeholder di entrambe le società. L’aggiunta dei business di Invensys rafforzerà notevolmente l’offerta globale di Schneider Electric per la sua base di clienti industriali e delle infrastrutture, rinforzandoci come leader globale nelle soluzioni per la gestione dell’energia che integrano power e automazione, così come le migliori soluzioni software per l’efficienza dei clienti. l’operazione consentirà a Schneider Electric di beneficiare di una maggiore dimensione e realizzare sostanziali vantaggi grazie alle sinergie derivanti dall’unione. Crediamo che la nostra offerta sia interessante per gli azionisti Invensys che realizzeranno un valore significativo per le loro quote, avendo inoltre la possibilità di partecipare al futuro dell’azienda. Diamo un caldo benvenuto alla squadra Invensys e crediamo che l’azienda unita fornirà nuove e più grandi opportunità di crescita per i dipendenti e clienti, oltre ad offrire agli azionisti di Schneider Electric un’importante creazione di valore futuro”.

La parola passa adesso alle autorità e soprattutto agli azionisti Invensys che dovranno approvare l’offerta, ma la raccomandazione da parte del management lascia intendere  che l’operazione si chiuderà positivamente.

Franco Canna



Contenuti correlati

  • Piano Transizione 5.0: l’Italia segue la strada indicata dall’Europa

    Piano Transizione 5.0 e il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) sono strettamente collegati, in quanto mirano entrambi a promuovere la transizione verso un’economia sostenibile e digitale in Italia, stimolando l’innovazione e la crescita grazie ai...

  • Motori c.a. a bassa tensione

    Il rallentamento del mercato globale dei motori c.a. a bassa tensione nel 2023 dovrebbe portare a una leggera contrazione dei ricavi nel 2024, con un ritorno alla crescita nel 2025 Secondo una ricerca di Interact Analysis, specialista...

  • Schneider Electric presenta EcoStruxure Secure Connect

    Schneider Electric va incontro alle crescenti esigenze di cybersecurity in ambito industriale proponendo EcoStruxure Secure Connect. Nel settore dell’automazione industriale, stiamo assistendo a un aumento significativo di macchine installate e connesse, per le quali la cybersecurity rappresenta un requisito fondamentale. Da...

  • Emerson e CoreTigo insieme migliorano la sostenibilità

    La collaborazione tra Emerson e CoreTigo ha permesso ad alcuni clienti di affrontare le sfide della gestione dell’aria compressa nei macchinari, riducendo gli sprechi energetici e le emissioni di CO2, e migliorando l’efficienza dei processi operativi e...

  • Acqua ed energia al sicuro

    Un’azienda svedese di servizi pubblici per l’energia e l’acqua ha deciso di migliorare sia la sicurezza sia l’affidabilità attraverso l’integrazione IT/OT e per farlo ha scelto Fortinet Falu Energi & Vatten (Energia & Acqua) è un’azienda municipalizzata...

  • Il rifiuto come risorsa

    Un progetto renderà l’azienda molisana RES la più innovativa d’Italia per recupero rifiuti e produzione di energia Siamo in Molise, nella provincia di Isernia, forse ancora la meno popolosa d’Italia, in un territorio in cui sono predominanti...

  • Schneider Electric: all’Innovation Summit di Parigi novità su innovazioni tecnologiche e collaborazioni

    Schneider Electric ha dato il via al suo Innovation Summit World Tour e sottolineato l’urgenza di promuovere un’azione immediata e una collaborazione continua per accelerare la transizione energetica e contrastare la crisi climatica. “Sulla scia del caldo...

  • Sostenibilità e competitività: due aspetti della stessa medaglia

    Per le aziende la sostenibilità è un impegno vero, necessario per garantire un futuro prospero, responsabile e competitivo Aumentare il profitto, la redditività, la produttività sono tutti obiettivi a cui ogni azienda aspira ma senza mettere in secondo piano...

  • Sicurezza e affidabilità per i giacimenti petroliferi

    In Medio Oriente una compagnia petrolifera ha espanso le sue strutture grazie anche alle soluzioni proposte da Schneider Electric e Softing Un numero crescente di progetti nell’automazione di processo punta a ottenere le migliori soluzioni utilizzando i...

  • Migliorare la distribuzione di energia

    Grazie all’applicazione del sistema di automazione Proficy di GE Digital, il distributore di energia Getec Park.Swiss è stato in grado di modernizzare e migliorare la gestione dei suoi parchi serbatoi Getec Park.Swiss gestisce una vasta rete di...

Scopri le novità scelte per te x