Schneider Electric: servo azionamento Lexium 32i

Pubblicato il 12 marzo 2013

Il servo azionamento compatto Lexium 32i di Schneider Electric si basa su un design strettamente modulare, che permette di configurare numerose versioni del drive utilizzando pochi componenti. Lo strumento di configurazione online Lexium Sizer aiuta a individuare facilmente la configurazione giusta. L’azionamento è fornito ai clienti scomposto nei diversi componenti, che possono essere assemblati in pochi minuti. Lexium 32i quindi unisce i vantaggi di un servo drive integrato – meno sforzi di progettazione e installazione, meno richiesta di spazio nell’armadio elettrico – ed un grado di flessibilità nella personalizzazione dell’azionamento che non ha pari sul mercato.

Lexium 32i è disponibile con flangia motore da 70 e da 100 millimetri. Il drive è disponibile sia con alimentazione 110 a 230 V~ monofase sia 208 a 480 V ~ trifase; vi sono due versioni di fieldbus e connessioni input/output, con connettori industriali o terminali a vite; i protocolli di comunicazione standard CANopen o EtherCAT permettono la comunicazione fra il drive e il controllore master. Come protocolli di comunicazione per applicazioni sincrone si possono usare CANmotion o EtherCAT. Data la varietà di dimensioni, interfacce fieldbus, alimentazione motore e possibilità di connessione, Lexium 32i rappresenta un sistema drive decentralizzato estremamente flessibile, per potenze fino a 2,2 kW.

La concezione innovativa del connettore nei moduli di connessione permette di posizionare i cavi sul lato superiore o sul retro del motore. In questo modo, non è necessario adattare il sistema al drive, ma è il drive che si adatta alle caratteristiche della macchina. La minore dimensione dell’armadio di cablaggio e la minore complessità del cablaggio e dell’installazione producono risparmi. Il servo motore e il drive costituiscono un’entità unica, che elimina la necessità di usare cavi per l’alimentazione e per l’encoder. Ciò genera ulteriori risparmi, semplifica la fase di ingegnerizzazione e riduce il fattore armonico totale nella fase di funzionamento della macchina, rendendola più affidabile.

Dal momento che il servo azionamento non è installato nell’armadio elettrico ma direttamente sulla macchina, serve meno energia per garantire il condizionamento nell’armadio. Lexium 32i adotta il raffreddamento passivo, e non ha bisogno di ventole. Il “case” del motore irradia all’esterno il calore, così che in condizioni di temperatura normali per raffreddare è sufficiente l’aria esterna.

Schneider Electric: www.schneider-electric.com



Contenuti correlati

  • Trend Micro ransomware
    Più sicurezza per l’Industrial IoT

    Trend Micro ha raggiunto un ulteriore traguardo nella messa in sicurezza dei progetti IoT e dell’Industry 4.0, in seguito alla firma di un accordo con Pro-face by Schneider Electric. L’Industry 4.0 rappresenta una convergenza radicale delle tecnologie...

  • I servoazionamenti Acopos P3 di B&R supportano tutti i più comuni sistemi di alimentazione

    Il servoazionamento ACOPOS P3 di B&R può essere utilizzato nelle macchine indipendentemente da dove sono installate. I costruttori di macchine risparmiano così sui costi di costruzione di diverse varianti di una macchina per ogni Paese, perché ACOPOS...

  • Nuova soluzione Metal Jet S100 di HP

    In occasione dell’International Manufacturing Technology Show (IMTS) 2022, in corso a Chicago fino al 17 settembre, HP ha annunciato la disponibilità commerciale della sua soluzione Metal Jet S100. Accelerando progetti e prodotti innovativi e stampando in digitale...

  • Una meccatronica sostenibile

    AGV, AMR, shuttle e carrelli intelligenti, soluzioni di trasporto e movimentazione ‘smart’, sempre più protagonisti nella logistica e intralogistica, permettono una maggiore efficienza, aumentano la flessibilità e migliorano la sicurezza degli addetti Leggi l’articolo

  • Un futuro tra sostenibilità e ‘automazione universale’

    Alla più recente edizione della fiera di Hannover, Schneider ha illustrato la propria visione sul futuro dell’industria, necessariamente proiettato verso un modello di sviluppo sostenibile, basato al 100% su tecnologia digitale ed energia elettrica. Anche l’automazione industriale...

  • Vieni a prendere un caffè…

    Manutenzione predittiva di un robot pick&place in una linea di produzione di capsule di caffè? Ci pensa Schneider Electric Leggi l’articolo

  • Controllo digitale dell’acqua

    L’acquedotto della Campania occidentale adotta una soluzione tecnologica custom-made per gestire e monitorare i suoi 100 km di condotte direttamente dalla control room in remoto Leggi l’articolo

  • Schneider Electric rinnova le soluzioni di gestione dei motori

    Schneider Electric ha rinnovato le sue soluzioni di gestione dei motori. Con un approccio olistico si ottimizzano le prestazioni, si migliora il ritorno sull’investimento, aumentano efficienza e sostenibilità dell’intero impianto. I motori sono asset critici, al cuore...

  • La nuova soluzione software digital twin di Schneider Electric

    EcoStruxure Machine Expert Twin di Schneider Electric è una soluzione software digital twin scalabile per gestire l’intero ciclo di vita della macchina. Questo software permette ai costruttori di macchine di creare modelli digitali di macchine reali, per poterle...

  • EcoStruxure Service Plan di Schneider Electric anche per gli inverter

    EcoStruxure Service Plan di Schneider Electric, già disponibile per gli asset elettrici (di media e bassa tensione come trasformatori, quadri, interruttori) e per i sistemi di gestione dell’energia, è ora disponibile anche per gli inverter. Ora i clienti...

Scopri le novità scelte per te x