Schneider Electric centra gli obiettivi di sostenibilità prefissati

Pubblicato il 2 marzo 2022
Schneider Electric Sustainability Impact 2021-2025

Schneider Electric ha reso pubblici gli obiettivi raggiunti alla fine del quarto trimestre 2021 per il programma Schneider Sustainability Impact, che ha completato così il suo primo anno.

Il programma Schneider Sustainability Impact 2021-2025, – lanciato a gennaio 2021 nello stesso giorno in cui Schneider Electric era stata indicata da Corporate Knights come l’azienda più sostenibile del mondo –  è pensato per moltiplicare l’impegno di Schneider nella lotta al cambiamento climatico e alle diseguaglianze sociali, promuovendo 11 obiettivi di trasformazione globali cui si affiancano molti impegni presi a livello locale. Nel corso del 2021 sono stati avviate alcune iniziative chiave, che saranno fondamentali per raggiungere con successo gli obiettivi fissati nel 2025. Schneider Electric rende pubblici i progressi fatti su questo percorso ogni trimestre, in parallelo con la diffusione dei risultati finanziari.

“Siamo una impact company, quindi lavoriamo per fare davvero la differenza e abbiamo alzato l’asticella del nostro impegno quando abbiamo fissato i nostri impegni di sostenibilità per il 2025. I risultati del primo anno sono incoraggianti e ci hanno messo sulla buona strada rispetto agli obiettivi del quinquennio” ha commentato Oliver Blum, Chief Strategy and Sustainability Officer. “Tutta l’azienda si è messa in gioco collettivamente, attivandosi su tutti i fronti per la sostenibilità”.

Schneider Electric ha perseguito i suoi ambiziosi obiettivi di decarbonizzazione adottando soluzioni e servizi per ottenere efficienza e sostenibilità ed allo stesso tempo ha guidato clienti, partner e fornitori per aiutarli a ridurre velocemente le loro emissioni.

Nel 2021 le soluzioni EcoStruxure di Schneider Electric hanno aiutato i clienti a ridurre di 84 milioni di tonnellate le emissioni di CO2: questo si aggiunge alle 347 milioni di tonnellate evitate o ridotte dal 2018.

A ottobre 2021 Schneider Electric ha lanciato il programma Energize per incrementare l’accesso all’energia rinnovabile nelle supply chain di 10 aziende farmaceutiche globali

Da aprile 2021 con The Zero Carbon Project Schneider collabora strettamente con 1.000 dei suoi più importanti fornitori per dimezzare entro il 2025 le emissioni di anidride carbonica prodotte dalla loro operatività.

Schneider Electric agisce in modo responsabile nei confronti dei suoi dipendenti e delle comunità in cui opera, per creare pari opportunità, sostenere la diversità di genere, l’inclusione, e aiutare tutte le generazioni.

Le soluzioni per l’elettrificazione delle aree rurali Schneider Electric hanno fatto sì che nel 2021 altri 4 milioni di persone abbiano potuto avere accesso ad elettricità sicura, pulita e affidabile.

Al 2021, la Fondazione Schneider Electric ha aiutato le organizzazioni non governative locali di cui è partner a formare 300.000 persone sulla gestione dell’energia.

Nel 2021 organizzazioni gestite localmente da Schneider Electric hanno lanciato oltre 200 iniziative per creare cambiamenti positivi.

Schneider Electric ha chiuso il 2021 registrando un punteggio SSI di 3,92 su 10: ha superato le aspettative, andando oltre all’obiettivo fissato per il primo anno del programma, che era di 3,75 punti su 10.



Contenuti correlati

  • Hannover Messe 2023: la via per un’industria a impatto ambientale zero

    Le grandi sfide che il mondo deve fronteggiare oggi, quali il cambiamento climatico, la crisi energetica e le interruzioni delle catene di approvvigionamento, hanno tutte una caratteristica in comune: richiedono soluzioni high-tech innovative. Ecco perché ad Hannover...

  • Digitalizzazione, sostenibilità e innovazione, chiavi del futuro secondo Gruppo IMQ

    Si è tenuto questa mattina a Bollate, alle porte di Milano, l’evento “Together Toward Future”, durante il quale Antonella Scaglia, Amministratore Delegato di IMQ Group, ha illustrato alla platea, composta da stampa tecnica, stakeholder e clienti, la...

  • Mirai, la nuova sede Mitsubishi

    Il presidente e ceo Shunji Kurita di Mitsubishi Electric Europe insieme a Mario Poltronieri, presidente della filiale italiana di Mitsubishi Electric hanno inaugurato i nuovi uffici italiani all’interno dell’Energy Park di Vimercate pensati per supportare al meglio...

  • Grande successo per la ventesima edizione di AMB

    La ventesima edizione di AMB, Fiera internazionale per la lavorazione dei metalli ha registrato un’atmosfera stimolante nei padiglioni e tra gli operatori del settore. Per 5 giorni il quartiere fieristico di Stoccarda ha visto passare 64.298 visitatori e 1.238 espositori...

  • ProgettistaPiù 2023: efficienza energetica nelle fonderie

    Con la transizione dell’Europa verso la neutralità climatica, le industrie ad alta intensità energetica, come le fonderie, devono realizzare una profonda trasformazione che si basa sulla decarbonizzazione come priorità assoluta. Dai dati dell’associazione imprenditoriale di categoria Assofond...

  • Altair digital twin
    Digital Twin, la tecnologia che piace alle aziende fa il botto

    Altair ha reso noti i risultati di un’indagine internazionale indipendente che conferma un’impennata nell’adozione della tecnologia digital twin a livello mondiale. L’indagine, condotta su oltre 2.000 professionisti, ha misurato in che modo le organizzazioni – in tutti...

  • Trend Micro ransomware
    Più sicurezza per l’Industrial IoT

    Trend Micro ha raggiunto un ulteriore traguardo nella messa in sicurezza dei progetti IoT e dell’Industry 4.0, in seguito alla firma di un accordo con Pro-face by Schneider Electric. L’Industry 4.0 rappresenta una convergenza radicale delle tecnologie...

  • Nuova soluzione Metal Jet S100 di HP

    In occasione dell’International Manufacturing Technology Show (IMTS) 2022, in corso a Chicago fino al 17 settembre, HP ha annunciato la disponibilità commerciale della sua soluzione Metal Jet S100. Accelerando progetti e prodotti innovativi e stampando in digitale...

  • Una meccatronica sostenibile

    AGV, AMR, shuttle e carrelli intelligenti, soluzioni di trasporto e movimentazione ‘smart’, sempre più protagonisti nella logistica e intralogistica, permettono una maggiore efficienza, aumentano la flessibilità e migliorano la sicurezza degli addetti Leggi l’articolo

  • Un futuro tra sostenibilità e ‘automazione universale’

    Alla più recente edizione della fiera di Hannover, Schneider ha illustrato la propria visione sul futuro dell’industria, necessariamente proiettato verso un modello di sviluppo sostenibile, basato al 100% su tecnologia digitale ed energia elettrica. Anche l’automazione industriale...

Scopri le novità scelte per te x