Safety over EtherCAT è conforme a IEC 61784-3:2021, versione estesa

Pubblicato il 2 agosto 2021

Dopo la pubblicazione della quarta edizione di IEC 61784-3  a febbraio di quest’anno, TÜV SÜD Rail  ha confermato ufficialmente che il protocollo EtherCAT  per funzioni di sicurezza, Safety over EtherCAT (FSoE), è conforme a tutte le richieste della forma estesa dello standard IEC senza bisogno di alcuna modifica.

Safety over EtherCAT era già stato standardizzato con la norma IEC 61748-3-12 del 2010 come FSCP 12 (Functional Safety Communication Protocol) ed è tuttora valido nell’edizione originale 1.0. TÜV SÜD ora conferma che FSoE è anche conforme alle nuove richieste normative di IEC 61784-3:2021 Ed. 4.0 senza bisogno di cambiamenti e è ugualmente ancora adatto all’uso in applicazioni che arrivano fino al livello di sicurezza Safety Integrity Level (SIL) 3. La piena compatibilità con i dispositivi, a partire dal 2010 in avanti, è dunque ancora assicurata.

Il protocollo FSoE si basa sull’approccio cosiddetto ‘black channel’, dove il mezzo di trasporto non è considerato dal punto di vista della sicurezza e dunque non impone alcun requisito dal punto  divista della natura del sistema di comunicazione in se stesso. Safety over EtherCAT perciò non solo esiste sulla base di EtherCAT, ma è anche frequentemente instradato tramite altri protocolli e mezzi di comunicazione, per esempio per la connessione di macchine tramite standard Ethernet o mobile attraverso una trasmissione radio.

Guido Beckmann, esperto di ETG all’interno del gruppo di lavoro IEC WG12 in relazione allo standard IEC 61784-3, ha affermato: “Supportiamo attivamente il lavoro di IEC in modo da discutere e contribuire a trovare nuovi requisiti per dare vita a una comunicazione sicura. Le misure di sicurezza del protocollo FSoE sono state già chiaramente scelte proprio all’inizio, cosicché esse sono anche conformi ai nuovi requisiti di IEC 61784-3:2021.  Questo garantisce agli utenti di dispositivi EtherCAT e ai maggiori fornitori di tecnologia una comunicazione stabile e aperta per quanto concerne la sicurezza, con la maggiore protezione dell’investimento possibile”.

IEC 61784-3 definisce i requisiti generali dei profili di comunicazione con funzioni di sicurezza nelle reti industriali. La nuova edizione IEC 61784-3:2021 è stata essenzialmente estesa con due requisiti normativi. Prima di tutto, è stato introdotto un modello che valuta la probabilità di errore residuo in relazione a latenza, autenticità e integrità dei dati in una connessione logica sicura. In secondo luogo. lo standard ora richiede la salvaguardia di meccanismi espliciti e impliciti nel protocollo di sicurezza. In questo caso, il meccanismo implicito non trasmette tutti i dati corrispondenti alle misure di sicurezza, ma usa i dati che conosce in entrambe sender e receiver per calcolare la firma CRC completa. Nel caso di Safety over EtherCAT, per esempio, questo corrisponde all’incremento del ciclo del counter.

Fonte foto Pixabay_geralt



Contenuti correlati

  • Cinque miti da sfatare sulla sicurezza dei container

    L’open source è alla base della maggior parte delle tecnologie innovative, come l’intelligenza artificiale e machine learning, l’edge computing, il serverless computing e, non ultima, la containerizzazione. Come in ogni settore dell’IT, la questione della sicurezza non...

  • Come colmare il gap tra sicurezza e innovazione

    Il concetto di sicurezza è tradizionalmente visto come un ostacolo all’innovazione. I team DevOps vogliono essere liberi di esplorare la propria creatività e abbracciare tecnologie cloud-native, come Docker, Kubernetes, PaaS e le architetture serverless, ma la sicurezza...

  • Trend Micro: l’80% delle aziende italiane si sente esposto ad attacchi ransomware, phishing e in ambito IoT

    Il 31% delle aziende italiane afferma che la valutazione del rischio è la principale attività nella gestione della superficie di attacco ma il 54% ritiene che i propri metodi di valutazione del rischio non siano abbastanza sofisticati....

  • Trend Micro ransomware
    Più sicurezza per l’Industrial IoT

    Trend Micro ha raggiunto un ulteriore traguardo nella messa in sicurezza dei progetti IoT e dell’Industry 4.0, in seguito alla firma di un accordo con Pro-face by Schneider Electric. L’Industry 4.0 rappresenta una convergenza radicale delle tecnologie...

  • Il 5G privato vola grazie alla security

    La prospettiva di una maggiore sicurezza e privacy guida lo sviluppo dei progetti di reti wireless 5G private. Lo rivela “Security Expectations in Private 5G Networks: A journey with partners”, l’ultimo studio Trend Micro, tra  i leader...

  • Il controllo PC-based ottimizza la produzione di petrolio e gas

    Per migliorare la tecnologia di estrazione di gas e petrolio, realizzando soluzioni innovative che migliorano prestazioni e affidabilità, l’azienda norvegese FourPhase si è affidata all’automazione di Beckhoff, con piattaforme di controllo basate su architettura PC e bus...

  • ProgettistaPiù 2023: una tecnologica ‘seconda pelle’

    Inventare, realizzare e validare robot indossabili innovativi, gli esoscheletri, sia per supportare gli operatori nel loro lavoro quotidiano, soprattutto quando si tratta di attività rischiose o faticose, oppure ai fini riabilitativi o ancora per potenziare specifici movimenti....

  • Cybersecurity: un bersaglio in movimento

    L’espansione della superficie di attacco dei sistemi industriali e l’evoluzione delle minacce informatiche richiedono una continua revisione del programma e delle policy di cybersecurity Leggi l’articolo

  • Sicurezza, prevenzione, efficienza

    Le soluzioni di Ascom sono state scelte per ottimizzare workflow e sicurezza nei siti produttivi italiani di Arkema situati a Rho e Porto Marghera Leggi l’articolo

  • Scambio di dati sicuro tra i mondi IT e OT

    I mondi della tecnologia operativa e dell’informatica sono sempre più collegati tra di loro e lo scambio dati è effettuato in sicurezza Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x