Robusto, miniaturizzato e intelligente: è il nuovo sensore 2K PNG//smart

Una robusta custodia in acciaio inox V4A, le dimensioni estremamente ridotte e l’interfaccia IO-Link, che caratterizzano questi nuovi sensori wenglor li rendono perfetti per qualsiasi applicazione in ambiente industriale gravoso e, in particolare, per quelle in ambito alimentare e packaging

Pubblicato il 26 dicembre 2021

Sono la scelta ideale per applicazioni in settori industriali particolarmente difficili ed impegnativi, i nuovi sensori della serie PNG//smart di wenglor, azienda tedesca che sviluppa e produce sensori intelligenti, dispositivi di sicurezza e sistemi avanzati di elaborazione di immagini.

Alle funzionalità della gamma optoelettronica PNG//smart, i sensori di tipo 2K associano la robustezza dell’acciao inox V4A. Dotati di questo nuovissimo e robusto rivestimento, i PNG//smart 2K sono in grado di garantire precisione estrema nel misurare le distanze, riconoscere oggetti e comunicare in modo intelligente tramite IO-Link. La forma miniaturizzata, facilmente integrabile in ogni impianto, è disponibile in sei principi di funzionamento e in tre diversi tipi di luce.

Nell’industria alimentare e del packaging gli impianti di produzione devono resistere a lavaggi regolari ad alta pressione e con detergenti aggressivi, va da sé che anche tutti i dispositivi presenti sulla linea, devono rispondere a questi rigorosi requisiti di robustezza. La nuova serie 2K con custodia in acciaio inox V4A (1.4404/316L) grazie all’elevato grado di protezione IP69K e al certificato ECOLAB risulta essere ideale per rispondere a tali esigenze. “Grazie al rivestimento in acciao inox, i sensori 2K resistono a pulizie intensive ad alta pressione fino a 100 bar, a temperature fino a 80 °C, a detergenti aggressivi, refrigeranti e lubrificanti”, afferma Elio Bolsi, Managing Director di wenglor sensoric italiana. “Urti, colpi, corrosione e altre sollecitazioni meccaniche non hanno alcun effetto su questo sensore estremamente solido”, continua. “È quindi ideale per le applicazioni nei settori heavy duty.” Oltre alla particolare resistenza, la custodia è miniaturizzata (35,5 × 18,5 × 17 mm) e ciò rende questi sensori optoelettronici adatti a installazioni in piccoli spazi.

Esterno robusto, interno intelligente
I sensori 2K oltre che per la loro grande resistenza, convincono anche per le loro caratteristiche di intelligenza: un punto di commutazione calibrato e un asse ottico allineato garantiscono prestazioni optoelettroniche precise e una facile integrazione, regolazione e messa in servizio. Grazie alla classe laser 1, sicura per l’occhio umano, i piccoli sensori sono adatti anche per parti mobili dell’impianto come, ad esempio, i bracci robotici. L’interfaccia IO-Link integrata consente inoltre la comunicazione intelligente e l’immediata configurazione che avviene premendo semplicemente un tasto. “Questa funzionalità abilita il Condition Monitoring e il data storage e quindi facilita la manutenzione”, continua Bolsi. “La combinazione di prestazioni optoelettroniche impressionanti, la comunicazione intelligente e la robustezza rendono la serie 2K un prodotto adatto a qualsiasi settore”.

Il giusto sensore per ogni applicazione
Il formato 2K miniaturizzato è disponibile in ben sei principi di funzionamento: tasteggio diretto energetico, tasteggio diretto con soppressione dello sfondo, barriere catarifrangenti universali, barriere catarifrangenti per oggetti trasparenti, barriere unidirezionali e sensori di distanza laser long range sono disponibili da subito con custodia V4A. Complessivamente sono disponibili tre tipi di luce: luce rossa, luce blu e luce laser. Grazie a queste numerose opportunità di combinazione, è possibile scegliere il sensore giusto per ogni tipo di applicazione. “Indipendentemente dall’ambiente industriale, dal colore dell’oggetto e dalle caratteristiche della superficie, i sensori 2K sono adatti a qualsiasi compito per il riconoscimento dell’oggetto senza contatto.”

Principali caratteristiche

  • Robusta custodia in acciaio inox V4A (1.4404/316L)
  • Robusta custodia miniaturizzata 2K 35,5 × 18,5 × 17 mm
  • Grado di protezione IP69K
  • Certificato ECOLAB
  • Resistente ai lavaggi ad alta pressione fino a 100 bar e temperatura dell’acqua di 80 °C
  • Marcatura laser indistruttibile per una visibilità duratura
  • Asse ottico allineato e punto di commutazione calibrato
  • IO-Link 1.1 (Condition Monitoring)
  • Potenziometro o teach-in
  • Display a LED luminosi visibili a 360°
  • Fissaggio flessibile tramite asola

 



Contenuti correlati

  • Sensoristica d’eccellenza Leuze per l’innovazione nel trattamento delle carni

    Leuze allestirà con il proprio sensore LPS 36 innovative macchine tagliafettine di un importante produttore italiano di macchinari per il trattamento delle carni. Secondo la relazione annuale 2021 della Unione Nazionale Filiere Agroalimentari Carni e Uova la...

  • Per l’innovativa MicroRobot 50, Romaco Macofar sceglie i sensori wenglor

    Le soluzioni di wenglor sensoric group sono state scelte da Romaco, multinazionale specializzata in macchine e sistemi per il processo e il confezionamento di prodotti e specialità farmaceutiche, per una delle ultime e più innovative macchine realizzate...

  • Pepperl+Fuchs: rilevamento rapido dei contorni con un singolo sensore LiDAR

    Il sistema di sensori Contour2D di Pepperl+Fuchs consente di rilevare in modo ottimale l’utilizzo dei nastri trasportatori. È l’unico sistema sul mercato che richiede un solo sensore LiDAR per farlo. Le caratteristiche prestazionali uniche del sensore R2000 LiDAR abbinate...

  • Il robot industriale Racer-5 SE di Comau è pensato per ambienti speciali e sensibili

    Comau presenta il nuovo Racer-5 Sensitive Environments (Racer-5 SE), un robot industriale ad alta velocità progettato per gli ambienti speciali e sensibili che caratterizzano i settori farmaceutico, sanitario e cosmetico, alimentare ed elettronico. Dotato di un rivestimento...

  • Gli stabilimenti europei Goglio certificati ISCC Plus

    Goglio ha ottenuto per i suoi stabilimenti produttivi europei, in Italia (Daverio, Cadorago e Milano) e in Olanda (Zaandam), la certificazione ISCC Plus dell’International Sustainability Carbon Certification, organizzazione multi-stakeholder nata per sostenere il passaggio all’economia circolare e...

  • Nuovi HMI/PLC per l’industria alimentare e il pleinair da Turck Banner 

    Turck Banner Italia ha recentemente introdotto la nuova serie di dispositivi HMI/PLC TX700FB specificamente progettata per applicazioni nell’industria alimentare e del food&beverage (FB). La nuova versione TX700HB, dove HB sta per High Brightness, è stata invece sviluppata...

  • L’automazione torna a mostrarsi

    L’edizione 2022 della fiera SPS, tenuta ancora una volta a Parma, è tornata a mostrare ‘dal vivo’ il mondo dell’automazione e delle tecnologie digitali per la produzione. La manifestazione è stata una vetrina di tecnologia che ha...

  • Ipack-Ima, nuove idee per il packaging

    A inizio maggio si è svolta Ipack-Ima, l’evento italiano di riferimento per il mondo del processing e del packaging, che ha visto 1.160 espositori di cui il 24% esteri da 27 Paesi. In occasione della fiera sono...

  • Grande successo per IPACK-IMA

    Il ritorno in presenza di IPACK-IMA, fiera internazionale del comparto processing e packaging nel 2022, ha rappresentato la sintesi delle migliori soluzioni tecnologiche in termini di ricerca e innovazione. Soluzioni rimaste negli stabilimenti per anni e finalmente...

  • Omron scara i4H
    Nuovi robot Scara Omron i4H per uso alimentare

    Omron ha aggiunto nuovi robot per uso alimentare alla linea di scara i4H per una movimentazione sicura nei settori Food and Beverage e del packaging. Il grasso e l’olio alimentari Omron sono registrati NSF H1 e certificati ISO 21469. I...

Scopri le novità scelte per te x