Dove robotica e motion si integrano, nasce RTA Robotics

Pubblicato il 3 giugno 2022

RTA Robotics, start-up attiva nel settore della robotica, è stata fondata come start-up innovativa ad aprile 2022 ed è attiva nella vendita e integrazione di robot antropomorfi e Scara offerti alla filiera dei costruttori di macchine automatiche industriali e dei system integrator.

I robot antropomorfi sono realizzati da un partner di RTA, FruitCore Robotics Gmbh, a cui RTA fornisce da anni i motori elettrici deputati a muovere i 6 arti del robot, il cuore del proprio sistema di movimentazione. I robot Scara provengono invece da un altro partner di lunga data di RTA, TRIO MOTION Ltd, attiva nel settore dei motion controller per automazione industriale e in quello della robotica non collaborativa, con la quale RTA ha stretto un rapporto di collaborazione sin dal 2015 e da cui si approvvigiona nell’ambito dei sistemi di controllo per le proprie soluzioni di motion.

È dunque molto evidente, già a partire dai componenti di queste due tipologie di robot, come l’integrazione fra tecnologie e prodotti di automazione e robotica sia molto robusta dal punto di vista tecnico funzionale e molto spinta da quello del know-how. “Con l’offerta di robot antropomorfi e Scara puntiamo a offrire ai nostri clienti costruttori di macchine automatiche industriali soluzioni di robotica al top dello stato dell’arte in termini di precisone, dinamica e affidabilità, forti dell’esperienza industriale di RTA, attiva nell’automazione industriale e nella meccatronica dal 1976” afferma Paolo Schiavi, Direttore Commerciale di RTA, ora impegnato con tutto il team commerciale e tecnico di RTA, oltre che con i collaboratori diretti di RTA Robotics, nel lancio della start-up. “Dove termina il portafoglio prodotti di Meccatronica di RTA inizia quello di robotica di RTA Robotics vediamo ampie sinergie fra le due attività e opportunità di crescita per i nostri clienti, che troveranno in RTA Robotics soluzioni all’avanguardia, potenti e scalabili”.

La robotica industriale in Italia un mercato promettente e dinamico. “RTA Robotics troverà certamente un contesto responsivo alla propria offerta di Robot, prevediamo infatti che il mercato italiano sia nei prossimi anni in forte espansione e che vi sia un market environment favorevole a imprese di media dimensione che si presentino alla clientela con una proposta di prodotto integrata fra motion e robotica”, afferma Domenico Appendino, Presidente di SiRi – Società di Robotica Italiana.

Il mercato è più che pronto a recepire la proposta di RTA Robotics che andrà a intercettare una domanda crescente e sempre più diversificata, sfruttando tuttavia un ambiente concorrenziale ancora non del tutto maturo.

La proposta di RTA Robotics
Precisione, affidabilità, semplicità di utilizzo. I robot antropomorfi e Scara possono gestire carichi fino a 12 e 6 kg, rispettivamente, offrendo precisione di posizionamento e ripetibilità nell’ordine di 0,05 mm, pur in presenza di bracci che arrivano fino a 1.400 e 700 mm di lunghezza rispettivamente, con velocità di lavoro spinte. Sono la soluzione ideale per applicazioni industriali non collaborative ove precisione e velocità devono andare di pari passo con stabilità e affidabilità nel tempo.

La programmazione e l’interfaccia uomo macchina sono molto semplici, e sono supportate da un team di 6 Field Application Engineers in grado di farsi carico del corretto dimensionamento del sistema, il suo interfacciamento con l’esterno e la gestione dell’interfacciamento con l’operatore, anche mediante sviluppi software dedicati.

La partnership con il Laboratorio di Robotica dell’Università di Pavia
“Con RTA abbiamo siglato un accordo win win ci viene messo a disposizione un Robot Antropomorfo per poter fare ricerca e sviluppare pubblicazioni scientifiche, mentre noi offriamo al nostro partner una consulenza tecnica su temi particolarmente spinti”. Cosi Hermes Giberti, professore associato di Robotica e Pro Rettore dell’Università di Pavia con Delega al Trasferimento Tecnologico, sull’accordo firmato con RTA a inizio 2022.

Consci della sempre maggiore necessità di stimolare il dialogo fra impresa e accademia, RTA e l’Università di Pavia hanno creato le condizioni perfette per la circolazione di  personale tecnicamente molto preparato fra i laboratori dell’azienda e quelli dell’Ente. “Siamo certi che avere fianco a fianco studenti PhD e ingegneri applicativi di comprovata esperienza aziendale sia un mix vincente per affrontare le sfide dei nostri clienti più evoluti” afferma Tommaso Rossini, Amministratore Delegato di RTA e di RTA Robotics.

RTA Robotics è anche impegnata nel finanziamento di un Dottorato di Ricerca in Robotica Industriale, in avvio da ottobre di quest’anno, sempre presso l’Università di Pavia. Il Dottorando lavorerà in RTA e svolgerà, in parallelo, attività di ricerca applicata volta a realizzare pubblicazioni accademiche.

L’integrazione fra Motion e Robotica il valore aggiunto di RTA
“Robotics&Motion Come Together” questo il nostro slogan” afferma Schiavi. Il vero valore aggiunto di RTA Robotics e il suo point of difference rispetto a player specializzati unicamente in robotica o in automazione è la capacità di offrire ai propri clienti industriali una perfetta integrazione fra offerta di motion (motion controller, azionamenti e motori brushless, azionamenti e
motori passo passo, motori lineari e meccanica di precisione) e di robotica (robot antropomorfi e Scara forti di un know-how applicativo che ha superato i 45 anni di esperienza. Possibilità di integrazione in architetture complesse, scrittura software dedicata, gestione del processo di scelta dal dimensionamento alla messa in moto del robot sul campo un know-how a 360 gradi capace di soddisfare le esigenze più spinte.

Look Ahead
Look Ahead è il payoff di RTA, vero e proprio “marchio di fabbrica” della nostra azienda. Siamo molto orgogliosi del lavoro fatto negli ultimi anni nell’ambito della robotica, un lavoro organico e capillare che ci ha portato al lancio di RTA Robotics preparati e motivatissimi” afferma Tommaso Rossini, Amministratore Delegato di RTA.



Contenuti correlati

  • Robotgames il nuovo concorso di Ucimu Academy per giovani innovatori

    Ucimu-Sistemi per Produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, Fondazione Ucimu e EFIM-Ente Fiere Italiane Macchine organizzatore di 34.BI-MU, presentano, con il sostegno di Fondazione Fiera Milano, Robotgames . Robotgames  è il nuovo...

  • Omron Robotics and Safety Technologies: partnership strategica con Lowpad per i robot mobili

    Omron Robotics and Safety Technologies e Lowpad annunciano una collaborazione strategica per espandere la linea di robot mobili Omron con l’offerta di prodotti a basso profilo di Lowpad. Omron è attiva nel settore dei robot mobili autonomi...

  • Cerchi lavoro? Prova quest’app!

    Nei suoi 12 anni di lavoro è stato più volte selezionato da vari responsabili del personale e ora che è lui a dover scegliere il suo team ha pensato di realizzare un’app intelligente che mette in contatto...

  • Un fedele amico dell’uomo

    I robot che camminano rappresentano l’integrazione di moltissime innovazioni nel campo della robotica che li rende adatti a svariate applicazioni. Uno sguardo al futuro per scoprire dove questi compagni meccanici stanno prendendo piede Insegnare ai robot a...

  • Robot calibrati e precisi con Keba

    Da quando i robot industriali sono stati introdotti negli Anni 50, sono cambiate in modo radicale sia le specifiche di progetto che i metodi di realizzazione. Originariamente, il loro impiego era focalizzato ad assolvere compiti ripetitivi di...

  • Automazione igienica, flessibile e salvaspazio

    I robot Stäubli, nello stabilimento della tedesca BMI, sono stati utilizzati nella linea di confezionamento per blocchi di formaggio a pasta dura Per produrre 35.000 tonnellate di formaggio a pasta dura all’anno sono necessari circa 350 milioni...

  • Ucimu: in calo gli ordini di macchine utensili nel quarto trimestre

    Nel quarto trimestre 2023, l’indice degli ordini di macchine utensili elaborato dal Centro Studi & Cultura di Impresa di Ucimu -Sistemi per Produrre segna un calo del 31,1% rispetto al periodo ottobre-dicembre 2022. In valore assoluto l’indice...

  • Un nuovo country manager alla guida di Universal Robots in Italia

    Cambio della guardia in via Lessolo, a Torino, sede della country italiana di Universal Robots. Alla guida della filiale commerciale UR è arrivato Enrico Rigotti, in carica dall’8 gennaio. Brianzolo, 34 anni, sposato, una formazione da ingegnere...

  • Mecspe 2024 fiera
    Mecspe al via la fiera del manifatturiero: focus su giovani e formazione

    Il manifatturiero italiano è costantemente a caccia di professionisti e di nuove risorse, i dati Unioncamere – Anpal, indicano infatti che la manifattura avrà bisogno di ben 500.000 addetti entro il 2027 e almeno 50.000 diplomati ITS...

  • Berkeley SkyDeck Europe, Milano: al via la quinta call dedicata alle start-up

    Al via la nuova call per start-up che verranno selezionate per partecipare al programma di accelerazione Berkeley SkyDeck Europe, Milano: il progetto lanciato dall’acceleratore dell’Università di Berkeley UC Berkeley SkyDeck, dall’hub di innovazione italiano Cariplo Factory e...

Scopri le novità scelte per te x