Robot mobile autonomo Agilox per il trasporto di piccoli carichi su carrello

Pubblicato il 26 ottobre 2022
Agilox ODM

Dopo i modelli Agilox One e Agilox Ocf, Agilox introduce il robot mobile Agilox Odm. L’azienda, specializzata in robot per la logistica, aggiunge un trasportatore autonomo di carrelli (dolly mover) alla sua gamma di sistemi di trasporto intelligenti controllati dall’intelligenza artificiale collettiva (swarm intelligence). Agilox si rivolge così a un settore applicativo completamente nuovo: il trasporto di piccoli carichi su carrello.

Agilox amplia la sua gamma robot mobili autonomi (AMR) con il nuovo modello Odm (Omnidirectional Dolly Mover). Mentre il robot Agilox One è dotato di un sollevatore a forbice e l’Agilox Ocf di un sollevatore libero per la movimentazione dei carichi, il modello Agilox Odm è costruito secondo il principio del movimentatore di carrelli. Ciò significa che può spostare carichi con un peso massimo di 300 kg a un’altezza massima di sollevamento di 250 mm e trasportarli a destinazione. Il concetto di AMR intelligente con la tecnologia Agilox X-Swarm si apre così nuovi campi di applicazione e ad altri segmenti industriali, poiché i piccoli supporti di carico (come le cassette) che il nuovo robot Agilox Odm è progettato per trasportare, sono ampiamente diffusi in molti settori, soprattutto nell’industria elettronica e farmaceutica.

Con il nuovo modello Odm, Agilox ha introdotto una nuova concezione di veicoli a guida automatica: il veicolo compatto viaggia autonomamente e naviga liberamente sul pavimento di una fabbrica o in un magazzino, assicurando perfettamente il flusso di materiale interno. Come i modelli Agilox One e Agilox Ocf, il roboto autonomo Agilox Odm utilizza un concetto di guida omnidirezionale. Ciò gli permette di spostarsi trasversalmente nei corridoi delle scaffalature e di girare sul posto, consentendogli di manovrare anche negli spazi più stretti. L’accumulatore al litio-ferro-fosfato (LiFePO4) garantisce tempi di ricarica brevi e cicli operativi di lunga durata.

“Agilox è un marchio che ha costruito una solida base di successo con i robot autonomi mobili Agilox One e Agilox Ocf. Con Agilox Odm, rimaniamo fedeli al DNA del nostro marchio e allo stesso tempo ci rivolgiamo al trasporto di piccole unità di carico per sostenere il nostro piano di crescita e diventare il principale fornitore di AMR al mondo”, afferma Georg Kirchmayr, CEO di Agilox Services GmbH.

Con il robot Agilox Odm, i clienti possono beneficiare di tutti i vantaggi della stessa collaudata tecnologia X-Swarm già sperimentata con Agilox One e Agilox Ocf: una soluzione unica per l’(intra)logistica progettata da zero.

Poiché gli AMR Agilox non necessitano di un sistema di controllo centrale e sono in grado di orientarsi nelle strutture esistenti con precisione millimetrica, si eliminano le lunghe e costose modifiche all’infrastruttura già presente. L’individuazione autonoma del percorso consente inoltre ai veicoli di evitare gli ostacoli senza alcun aiuto. Se non è possibile superare l’ostacolo rilevato a causa delle sue dimensioni o della distanza disponibile, gli AMR calcolano un nuovo percorso in pochi secondi per raggiungere la destinazione il più rapidamente possibile. Per i clienti, questo significa massima libertà nei processi esistenti, perché non devono adattarsi alla presenza dei robot mobili autonomi. È invece il sistema AMR che si adatta invece ai processi del cliente. Inoltre, l’instradamento completamente autonomo garantisce un flusso di lavoro sicuro, anche in presenza di attività miste.

La messa in funzione Plug & Perform delle soluzioni intralogistiche intelligenti e l’assenza di un computer centrale o di ausili per la navigazione evitano ai clienti Agilox di effettuare noiosi lavori di modifica in anticipo. Una volta messi in funzione, i robot logistici si organizzano secondo il principio (decentralizzato) dell’intelligenza degli sciami, ovvero si scambiano informazioni più volte al secondo per consentire all’intera flotta di calcolare il percorso più efficiente e prevenire potenziali blocchi prima che si verifichino. Il cliente beneficia così di un sistema che funziona costantemente senza problemi, senza tempi morti. Anche il coordinamento dei veicoli da parte del cliente, che richiede molto tempo, appartiene al passato grazie alla tecnologia Agilox X-Swarm. Per il cliente questo significa flessibilità, perché consente di ampliare l’area di lavoro dei veicoli in pochi minuti. Inoltre, è molto facile trasferire un Agilox AMR per utilizzarlo temporaneamente in altre aree dell’azienda o delle sue filiali. Poiché i veicoli Agilox possono anche comunicare con altre macchine o con l’infrastruttura dell’edificio per mezzo di IO box, anche le porte scorrevoli o i piani multipli non rappresentano un problema per gli AMR. Anche questo significa che i clienti godono della massima flessibilità nell’organizzazione dei loro processi produttivi.

Un altro grande vantaggio deriva dalla possibilità funzionamento misto della flotta Agilox in uno “sciame”. I veicoli più piccoli delle serie Agilox One e Odm possono ad esempio alimentare le postazioni di montaggio o le scaffalature e-Kanban, mentre i veicoli Agilox Ocf trasportano i pallet. Tutto ciò è facilmente realizzabile, perché gli AMR Agilox utilizzano tutti la stessa infrastruttura di controllo e WiFi.



Contenuti correlati

  • Verso una nuova era della robotica

    Robot collaborativi, robot mobili e di servizio: il mondo della robotica industriale tradizionale sta cambiando, aprendo a nuove tecnologie e applicazioni. I robot al servizio dell’uomo, sempre più facili da usare, sono i protagonisti della nuova fase...

  • Verso una nuova era della robotica – versione integrale

    Robot collaborativi, robot mobili e di servizio: il mondo della robotica industriale tradizionale sta cambiando, aprendo a nuove tecnologie e applicazioni. I robot al servizio dell’uomo, sempre più facili da usare, sono i protagonisti della nuova fase di Industria 5.0....

  • I fiori all’occhiello della gamma Ulmex in mostra a ICE

    ULMEX conferma la partecipazione a ICE Europe 2023 (Monaco, 14-16 marzo) dove sarà presente al fianco del partner Zecher (Stand 376). Interlocutore unico e fortemente specializzato per la fornitura di consumabili e attrezzature di ultima generazione per i...

  • Stampanti Rfid di Sato: adatte per etichette di qualunque forma e spessore

    Ottomila eventi in un anno, fornendo tavoli, sedie, divani, tovaglie, frigoriferi, forni, casse di bicchieri, piatti e posate con una movimentazione di 3.200.000 pezzi in un anno e un totale di 70.000 oggetti etichettati e identificati univocamente....

  • Sistemi di stoccaggio Matter più precisi e sicuri con le tecnologie Leuze

    Leuze è stata scelta da Matter per dotare la propria produzione di sistemi di movimentazione intralogistica e di stoccaggio di tecnologia di posizionamento. Leuze vanta infatti un predominio riconosciuto nello sviluppo e produzione di queste tecnologiche di altissima...

  • Integrazione MES: 6 vantaggi nel sistema logistico di fabbrica

    Il settore logistico di fabbrica, come altri, sta affrontando la transizione verso l’Industria 4.0. Per implementarne i paradigmi e le abilità occorre utilizzare e inserire nel sistema logistico strumenti hardware e software specifici. Infatti, bisogna tener presente...

  • Software di gestione delle flotte Flow Core 2.1 di Omron

    Negli ultimi anni, i robot mobili sono stati introdotti per automatizzare l’intralogistica in modo efficiente e sicuro, allo scopo di ridurre le carenze di manodopera nei siti di produzione e liberare i lavoratori da attività gravose. Esiste...

  • Ucimu: nel 2023 prosegue il trend positivo di macchina utensile, robotica e automazione

    Non si arresta la crescita dell’industria italiana costruttrice di macchine utensili, robot e automazione che, dopo un 2021 decisamente positivo, chiude il 2022 con incrementi a doppia cifra per quasi tutti i principali indicatori economici e si...

  • Industria 4.0: E80 Group apre una nuova sede a Tokyo

    E80 Group, multinazionale italiana tra i più noti dell’ intralogistica a livello globale nello sviluppo di soluzioni intralogistiche su misura per fabbriche produttrici di beni di largo consumo, annuncia l’apertura del suo nuovo ufficio commerciale e di...

  • I robot automatizzano la produzione di kebab

    I rigorosi standard igienici e le difficoltà nella manipolazione dei prodotti rendono l’automazione della produzione alimentare una delle più grandi sfide. L’azienda Pintro bv – Belgio – ha ideato una nuova soluzione: il sistema Pick & Skewer...

Scopri le novità scelte per te x