Ridurre al minimo i tempi di inattività

Dalla rivista:
Automazione Oggi

 
Pubblicato il 10 settembre 2022

Negli impianti di molti operatori si verificano lunghi tempi di fermo in caso di guasto. La causa del malfunzionamento è spesso dovuta a problemi di rete, la cui localizzazione richiede molto tempo se non si dispone di informazioni adeguate

Leggi l’articolo



Contenuti correlati

  • Non basta solo il vento…

    La sfida di nezzy2 di aerodyn engineering sta nel funzionamento sincrono di due turbine eoliche e nella regolazione parallela. Per il funzionamento ottimale del sistema, l’azienda ha optato per AXC F 2152 dell’ecosistema aperto PLCnext Technology di...

  • Monoblocchi con due punti di connessione

    I nuovi blocchi PTVFIX di Phoenix Contact sono dotati di un collegamento dei conduttori laterale. I cosiddetti monoblocchi offrono una singola funzione passante. Grazie a due punti di connessione, i nuovi blocchi consentono di realizzare la ripartizione...

  • Filtri universalmente applicabili di Phoenix Contact

    La nuova gamma di Phoenix Contact è costituita da filtri di rete monofase con e senza circuito di protezione dalle sovratensioni integrato. I filtri EMC montabili su guida DIN e applicabili universalmente hanno grado di protezione IP20....

  • Il Laboratorio di Prove del Gruppo TÜV Italia continua a crescere

    Le attività di prova su prodotti, materiali e componenti caratterizzano da sempre il Gruppo TÜV SÜD che, fondato nel 1866, è oggi uno degli enti di certificazione, ispezione, test e formazione più noti al mondo e di...

  • Le nuove funzioni di Edge EPC 1502 e EPC 1522 grazie all’aggiornamento per PC Edge

    Con l’aggiornamento firmware 2022.0 per le soluzioni Edge EPC 1502 e EPC 1522, Phoenix Contact completa la soluzione IIoT per trasferire le informazioni dalla rete locale a una soluzione cloud. Le funzionalità avanzate del dispositivo Edge offrono la...

  • Monitoraggio del movimento senza sensori con PSR-MM35 di Phoenix Contact

    Il nuovo modulo di controllo della velocità PSR-MM35 di Phoenix Contact, certificato TÜV, monitora le velocità in modo particolarmente economico e senza sensori aggiuntivi. In tal modo diventa semplice ed economico monitorare il movimento. Largo solo 12,5 mm,...

  • Sensori intelligenti e dispositivi IIoT

    Strumenti di misura, sensori di fabbrica e dispositivi basati sulle tecnologie digitali e sulla connettività avanzata sono indispensabili per prendere decisioni ottimali e tempestive. Analizziamo standard e innovazioni che definiscono gli ecosistemi IIoT più avanzati. Leggi l’articolo

  • Sistema di interruttori di protezione Phoenix Contact con IO-Link

    Nel corso di quest’anno il sistema di protezione modulare Caparoc di Phoenix Contact sarà completato da un nuovo modulo di alimentazione con interfaccia IO-Link. Ciò rende Caparoc ancora più flessibile nell’utilizzo e più facile da adattare alle...

  • HMI e Scada, evolversi è d’obbligo

    Siamo oggi in presenza di soluzioni HMI e Scada sempre più evolute. Secondo alcuni esperti di settore, infatti, alle interfacce e ai sistemi tradizionali restano pochi anni di vita, a meno di non evolversi prevedendo l’integrazione con...

  • Le tre dimensioni della sostenibilità

    Secondo Phoenix Contact è necessario creare un circuito virtuoso che renda disponibili a tutti le energie ottenute da fonti rinnovabili Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x