Al via il Consorzio per lo sviluppo della rete ultralarga in Italia

Il Consorzio, che unisce Minsait, AC2 e HQ Engineering Italia, nasce per fornire al Paese le competenze necessarie per lo sviluppo della nuova infrastruttura di rete ultra-broadband e della rivoluzione del 5G da essa abilitata

Pubblicato il 17 settembre 2022

Minsait, società di Indra, ha costituito un Consorzio insieme a AC2 e HQ Engineering Italia per contribuire allo sviluppo della rete ultralarga in Italia. La società di tecnologia ha unito le forze con le due realtà italiane per fornire le competenze necessarie al fine di sostenere la realizzazione della nuova infrastruttura di rete e l’evoluzione del 5G da essa abilitata.

Il Consorzio mette a disposizione una proposta completa e integrata, con capacità di realizzare interventi sulle reti di telecomunicazione sull’intero territorio nazionale. In particolare, l’unione delle capacità di Minsait, AC2 e HQ Engineering Italia costituisce un portfolio di competenze in grado di coprire l’intero ciclo di vita dell’infrastruttura di rete, dalla pianificazione, progettazione, realizzazione, operazione e manutenzione di reti e sistemi ICT al supporto della gestione dei servizi di telecomunicazione.

Minsait presiede il Consorzio con il 60% delle quote, mentre HQ Engineering Italia e AC2 ne detengono ognuna il 20%. “Il Consorzio consentirà un aumento significativo della capacità produttiva per rispondere alle crescenti esigenze del mercato nei settori della progettazione e della gestione dei progetti in ambito ultra-broadband, fondamentale per raggiungere gli obiettivi di connettività fissati dalla Commissione europea e dalla Strategia Italiana per la Banda Ultralarga”, ha spiegato Erminio Polito, presidente del Consorzio e direttore Telco, Media ed Energy di Minsait in Italia.

Banda Ultralarga per abilitare la rivoluzione 5G

Il Consorzio nasce, infatti, con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo dell’infrastruttura di rete ultralarga in Italia, in linea con gli obiettivi fissati dalla Commissione Europea entro il 2030. A questo fine, nel 2021 il Governo ha varato la Strategia Italiana per la Banda Ultralarga con l’obiettivo concreto, così come indicato nel PNRR, di portare la connettività a 1 Gbit/s su tutto il territorio nazionale entro il 2026, in anticipo rispetto agli obiettivi europei.

L’infrastruttura di rete ultrabroadband è anche fondamentale per abilitare lo sviluppo delle reti 5G, che saranno l’elemento chiave per la trasformazione digitale di molti settori nel Paese, fornendo un livello più elevato di sicurezza e privacy, oltre a migliori prestazioni, affidabilità e mobilità rispetto ad altre reti.

“Il 5G è un fattore abilitante di tecnologie dirompenti come l’Internet of Things (IoT), l’analisi dei dati in tempo reale, l’intelligenza artificiale (AI) e l’apprendimento automatico. Grazie ad esso, si aprono opportunità senza precedenti nei settori industriali, come la produzione avanzata, la manutenzione preventiva delle infrastrutture o il miglioramento della sicurezza negli impianti grazie all’utilizzo di sensori; il miglioramento e la digitalizzazione dei processi attraverso robot, telecamere e droni; e la realtà aumentata”, ha affermato Polito.

Minsait, AC2 e HQ Engineering Italia

Minsait mette a disposizione del Consorzio la propria esperienza nello sviluppo e integrazione di sistemi IT e le capacità di scale-up e di risposta a eventuali incrementi del volume di attività grazie alla presenza internazionale dell’azienda e agli oltre 52.000 professionisti che fanno parte del gruppo, di cui oltre 3.000 in Italia. La società è un punto di riferimento per quanto concerne l’integrazione di sistemi di telecomunicazioni di supporto al business e alle operation, offrendo soluzioni di trasmissione, brodcasting e servizi interattivi per oltre 300 milioni di clienti di operatori telco in tutto il mondo.

In Italia Minsait conta più di 3.000 professionisti che lavorano presso tutto il territorio nazionale. La società ha sviluppato competenze avanzate in ambiti innovativi come Content & Process Technologies, Customer Experience Technologies, Solutions Architects e Data & Analytics, che consentono di offrire soluzioni e servizi ad alto valore aggiunto nei mercati in cui opera. Minsait ha localizzato in Italia il proprio centro di eccellenza globale per le tecnologie Customer Experience, completando la sua vasta presenza geografica con una consolidata capacità locale di produzione e delivery grazie ai centri di Napoli, Matera e Bari.

AC2, realtà italiana che nasce nel 2005 e si occupa di Ingegneria e Informatica applicate soprattutto alle infrastrutture di telecomunicazioni, alle infrastrutture ferroviarie e autostradali, alle infrastrutture elettriche, al settore energetico e al settore real estate. Si differenzia dalle società di ingegneria classiche perché il know-how ingegneristico e informatico si integrano tra di loro per sviluppare piattaforme informatiche a supporto della vita delle infrastrutture quali ad esempio i sistemi di gestione, monitoraggio e manutenzione di asset infrastrutturali.

HQ Engineering Italia nasce nel 1999 con l’obiettivo di fornire servizi di ingegneria nel settore della telefonia mobile, nel mercato immobiliare e successivamente nel settore delle energie rinnovabili. L’acquisizione di competenze sempre più qualificate, l’investimento in strumentazione, tool informatici e formazione del personale ha consentito alla società di diversificare le proprie attività, affrontando nuovi mercati anche a elevata complessità, tra i quali le energie rinnovabili, con lo sviluppo di centrali fotovoltaiche ed eoliche, per proseguire con le strutture metalliche con la verifica, la manutenzione e il consolidamento di pali e tralicci, per finire con la mobilità elettrica, con l’implementazione della rete di ricarica di vetture elettriche.



Contenuti correlati

  • Connettività 5G per reti e dispositivi IoT

    Per offrire ai progettisti e agli sviluppatori la possibilità di realizzare dispositivi IoT in modo più semplice, Microchip Technology propone la sua nuova scheda di sviluppo AVR-IoT Cellular Mini, che è la più recente soluzione entrata a...

  • HEAD acoustics si affida a CMX500 di Rohde & Schwarz per il test delle reti 5G NR

    HEAD acoustics ha scelto di affidarsi alla soluzione di test 5G di Rohde & Schwarz, esperta in analisi sui servizi audio e vocali, per la verifica dei servizi vocali e audio supportati dai dispositivi mobili 5G. Il tester one-box...

  • Reti private 5G e reti ‘in a box’

    Minsait ha presentato un rapporto in cui affronta le tre sfide principali per lo sviluppo delle reti private 5G nei prossimi anni Leggi l’articolo

  • Affrontare il futuro con l’agritech

    Quando si parla di connettività, tecnologie IoT e 5G, ma anche digitalizzazione e blockchain, si pensa all’industria di nuova generazione. Tuttavia, le nuove tecnologie hanno già fatto il loro ingresso anche nel settore agricolo Leggi l’articolo

  • Nozomi Networks OnePass
    Nozomi Networks OnePass integra hardware e software per la sicurezza OT e IoT

    Nel contesto del proprio impegno per l’innovazione nell’adozione di soluzioni di cybersecurity a livello industriale e ICS, Nozomi Networks introduce OnePass, la prima offerta del mercato che integra completamente hardware e software as-a-service per la sicurezza OT...

  • Verso la ‘Gigabit society’

    La strategia italiana per la banda ultra-larga, chiamata ‘verso la Gigabit society’, definisce le azioni necessarie al raggiungimento degli obiettivi di trasformazione digitale, nel solco delle indicazioni europee in cui visione, obiettivi e modalità sono espressi per...

  • Red Hat e Intel collaborano per promuovere l’innovazione edge per i sistemi Industry 4.0

    Oggi le imprese raccolgono volumi crescenti di dati dalle fonti più svariate: macchine, dispositivi IoT, sensori, solo per citarne alcuni. Perché questi dati vengano trattati in maniera efficace e portino alla definizione di operazioni aziendali intelligenti, è...

  • Lectra Pinko
    Lectra supporta la transizione digitale di Pinko

    Pinko, brand italiano di moda entry-to-luxury che conta oltre 280 boutique e più di 1.000 negozi multimarca in tutto il mondo, ha scelto Lectra, protagonista dell’Industria 4.0 nei settori fashion, automotive e arredamento, per supportare la digitalizzazione...

  • Diagnostica in 5G

    Un servizio di diagnostica da remoto, in 5G, per rilevare le anomalie dei carrelli elevatori, dei veicoli per la movimentazione nell’intralogistica e dei macchinari industriali: è la proposta presentata da Ubiquicom per il bando ‘Action for 5G’...

  • Rohde & Schwarz TSME6
    Superfici intelligenti riconfigurabili e 6G, il contributo di Rohde & Schwarz

    Per sfruttare ulteriormente l’enorme potenziale delle reti 5G, l’industria delle comunicazioni wireless ha continuato a sviluppare gli standard tecnologici fino ad arrivare alla nuova versione chiamata Release 16, ma lo sviluppo continua. Infatti, la tecnologia non si...

Scopri le novità scelte per te x