PTC acquisisce ServiceMax, nota nel campo delle soluzioni SaaS di Field Service Management

L'acquisizione mira ad ampliare le funzionalità legate al service del portfolio PLM di PTC in un’ottica closed-loop. Si prevede che l'operazione avrà un effetto positivo sull'ARR (Annual Recurring Revenue) SaaS e sul flusso di cassa di PTC nell'anno fiscale 2023

Pubblicato il 24 novembre 2022

PTC ha annunciato di aver firmato un accordo definitivo per l’acquisizione di ServiceMax per circa 1,46 miliardi di dollari in contanti, esente da debiti e cassa, da una società controllata a maggioranza da Silver Lake. ServiceMax è una nota azienda in ambito di soluzioni software cloud-native per la gestione dei servizi di assistenza (Field Service Management, FSM).

L’acquisizione rafforzerà l’offerta PLM (Product Lifecycle Management) di PTC, estendendo il digital thread relativo alle informazioni di prodotto alle funzioni EAM (Enterprise Asset Management) e FSM. Soggetta all’approvazione delle autorità competenti e ad altre condizioni di vendita applicabili, la transazione dovrebbe concludersi all’inizio di gennaio 2023.

“L’aggiunta di ServiceMax è un tassello fondamentale della strategia PLM di PTC” ha dichiarato Jim Heppelmann, Presidente e CEO di PTC. “Le funzionalità PLM che PTC offre da tempo alla progettazione e alla produzione costituiscono il sistema nel quale è possibile immagazzinare tutte le informazioni che concorrono alla definizione digitale di tutte le configurazioni di prodotto. ServiceMax completerà l’offerta fornendo il sistema che consentirà di gestire il monitoraggio e l’assistenza dei prodotti dopo che questi hanno lasciato la fabbrica per essere utilizzati dai clienti. Al termine di questa acquisizione, PTC avrà la possibilità di integrare la totalità delle informazioni digitali dei prodotti generate dalle nostre soluzioni CAD e PLM con le informazioni dettagliate sul loro utilizzo provenienti dalle nostre soluzioni IoT e con la cronologia completa dei servizi di assistenza di ServiceMax. PTC sarà l’unica azienda in grado di offrire ai produttori una visione completa dei loro prodotti in ogni fase del ciclo di vita”.

“ServiceMax e PTC hanno un rapporto di lunga data che affonda le radici nel profilo comune dei clienti, nelle sinergie dei nostri prodotti e nella medesima consapevolezza dell’importanza dei dati relativi ai prodotti nelle diverse fasi del ciclo di vita” ha commentato Neil Barua, CEO di ServiceMax. “PTC vanta una lunga e solida storia di successi e ora, dopo la crescita e le innovazioni sviluppate grazie alla nostra partnership con Silver Lake, siamo entusiasti che il team di ServiceMax rafforzi l’offerta dei servizi di PTC legata al portfolio delle sue soluzioni di digital thread e PLM”.

Partner fin dal 2015, PTC e ServiceMax supportano le aziende che realizzano prodotti complessi e altamente specializzati in ambito medicale, industriale, aerospaziale e dei relativi mercati verticali. Per queste aziende i servizi di assistenza (field service) rappresentano una parte strategica delle loro attività che consente di mantenere le prestazioni dei prodotti, prolungarne il ciclo di vita, aumentare la soddisfazione dei clienti, nonché incrementare i ricavi e la redditività.

ServiceMax offre una suite completa di funzionalità FSM cloud-native sviluppate sulla piattaforma Salesforce. Queste funzioni includono la gestione di tutte le informazioni relative ai prodotti sottoposti a manutenzione (descrizione del prodotto, numero di serie, cronologia degli interventi e altro), la creazione e la gestione degli ordini di lavoro, la programmazione e l’invio dei tecnici. Le funzionalità FSM di ServiceMax sono inoltre strettamente integrate con il sistema CRM (Customer Relationship Management) di Salesforce, che unisce una profonda conoscenza del prodotto a una altrettanto profonda conoscenza del cliente.

Le funzionalità FSM di ServiceMax completeranno l’intero portafoglio delle soluzioni di digital thread di PTC, sfruttando: i dati di definizione dei prodotti provenienti dalle soluzioni Creo e Windchill, le funzionalità di technical publishing del software Arbortext, le funzionalità di gestione della ricambistica di Servigistics, le funzionalità IoT e digital twin delle soluzioni ThingWorx e le funzionalità di realtà aumentata (AR) del software Vuforia.

Ad esempio, monitorando da remoto i prodotti connessi con ThingWorx, i clienti possono rilevare in modo tempestivo le eventuali necessità di manutenzione e generare automaticamente ordini di lavoro in ServiceMax. I tecnici della manutenzione possono utilizzare le istruzioni di lavoro 2D di Arbortext o le istruzioni di lavoro 3D in realtà aumentata create con Vuforia e ricavate dalle informazioni relative alla definizione digitale del prodotto create in Creo e gestite in Windchill. I tecnici, inoltre, possono godere di una visione più dettagliata delle attività di assistenza per ottimizzare il magazzino ricambi con Servigistics.

Fonte foto Pixabay_geralt



Contenuti correlati

  • Software industriale: centrale per la crescita

    ‘Digitale e industria: il futuro è adesso’: questo il titolo dell’edizione 2022 di Forum Software Industriale, ultima tappa del percorso di eventi proposti quest’anno da Anie Automazione, qui nello specifico presente con il Gruppo Software Industriale, e...

  • La birra si affida all’IIoT

    Grazie alle soluzioni di PTC e alle funzionalità cloud offerte da Microsoft Azure, Carlsberg è stata in grado di sviluppare, scalare e distribuire una serie di applicazioni IIoT lungo tutti i suoi 28 stabilimenti dislocati nel mondo....

  • Körber: nuova organizzazione italiana focalizzata sul life science

    Körber espande la propria presenza in Italia con un’organizzazione locale dedicata al supporto del proprio portfolio MES & Intelligence Suite. Da oggi tutte le aziende presenti nel territorio potranno scegliere più facilmente la suite Werum PAS-X MES,...

  • RT-Labs introduce U-Phy: un bus di campo unificato attivato via software

    RT-Labs ha annunciato il lancio di U-Phy, una nuova soluzione basata su software che gli sviluppatori di dispositivi industriali possono utilizzare per eseguire su progetti hardware aperti con due dei più diffusi protocolli di comunicazione industriale (fieldbus):...

  • Lectra Pinko
    Lectra supporta la transizione digitale di Pinko

    Pinko, brand italiano di moda entry-to-luxury che conta oltre 280 boutique e più di 1.000 negozi multimarca in tutto il mondo, ha scelto Lectra, protagonista dell’Industria 4.0 nei settori fashion, automotive e arredamento, per supportare la digitalizzazione...

  • TNC7 Heidenhain: nuove funzioni e maggiore comfort di utilizzo per la produzione orientata all’officina

    Con il nuovo livello di controllo numerico TNC7 Heidenhain, utilizzatori e costruttori di macchine utensili sperimentano possibilità completamente nuove per la programmazione e l’impiego delle loro macchine utensili. L’utilizzo è intuitivo, task-oriented e personalizzabile grazie a molte...

  • Rockwell Automation completa l’acquisizione di Cubic

    Rockwell Automation ha annunciato di aver completato l’acquisizione di CUBIC, società specializzata in sistemi modulari per la costruzione di quadri elettrici. Fondata nel 1973, CUBIC opera in settori in rapida crescita come quello delle energie rinnovabili, dei...

  • Nuovo sistema software DeltaV IO.Connect da Emerson

    Emerson ha rilasciato DeltaV IO.CONNECT, un nuovo servizio software in abbonamento progettato per aiutare a semplificare la modernizzazione degli impianti con un percorso ad architettura aperta che consente di passare a schemi di controllo più efficienti senza...

  • Con Simcenter Cloud HPC Siemens estende la possibilità di accedere alla simulazione avanzata

    Siemens Digital Industries Software ha aggiunto alla propria soluzione Siemens Xcelerator as a Service (XaaS) potenti capacità di simulazione ad elevate prestazioni, scalabili e fruibili on-demand, grazie al lancio del software Simcenter Cloud HPC. Nell’ambito della consolidata...

  • La partnership strategica fra Rockwell e Cognitive sblocca il valore dei dati

    Rockwell Automation e Cognite, società attiva a livello mondiale nel software per i dati industriali, hanno annunciato una partnership strategica per sbloccare ulteriormente il valore dei dati di produzione e accelerare il cambiamento tecnologico del settore. La...

Scopri le novità scelte per te x