PRTG di Paessler per il monitoraggio della convergenza di IT e OT

Pubblicato il 5 maggio 2022
Paessler PRTG scada

Forte di una lunga storia nell’IT, Paessler PRTG ha esteso la sua area di competenza all’Operational Technology e allo IIoT. L’idea è di aiutare le aziende a gestire la  convergenza di IT e OT negli ambienti industriali, riunendo tutti i dati di monitoraggio provenienti dai reparti di produzione, dal front office o dai sensori IIoT in un unico strumento. PRTG fa proprio questo, grazie al supporto per tutti i comuni standard e protocolli industriali come Modbus, OPC UA, e MQTT a completare le sue funzionalità IT.

Ciò rende PRTG utile per il monitoraggio degli ambienti industriali. Ma come usarlo esattamente?

Ecco quattro modi individuati dagli esperti di Paessler in cui PRTG può essere usato per monitorare i dati IT, OT e IIoT.

Dashboard convergenti. Uno dei modi più importanti per gestire la convergenza consiste nell’avere una panoramica dello stato di salute dei componenti IT, OT e IIoT. Il modo migliore per ottenerla consiste nell’avere una serie di dashboard che incorporano tutti gli aspetti dell’ambiente aziendale. Con le dashboard personalizzabili di PRTG si possono creare panoramiche significative che riportano lo stato di salute dell’intera infrastruttura.

Monitoraggio dell’infrastruttura industriale. Per quanto l’OT abbia propri dispositivi specializzati, come PC industrialI, PLC (Programmable Logic Controller) e così via, ha anche componenti simili a quelli del mondo IT: dispositivi Ethernet industriali, come router, switch e firewall sono molto simili ai loro omologhi IT, ma in generale più robusti e progettati per le condizioni spesso estreme di un ambiente di produzione; cabinet industriali in cui sono alloggiati dispositivi e altri hardware; gateway industriali che rappresentano il ponte tra le diverse aree, traducendo i protocolli, aggregando i dati e trasferendoli ai diversi endpoint.

Lo stato di questi componenti infrastrutturali, ai fini di una panoramica convergente degli ambienti industriali, è altrettanto importante degli altri dispositivi OT. PRTG ha la capacità di monitorare tutti questi componenti  (nel caso dei gateway industriali, può anche ricevere informazioni sul reparto di produzione usando OPC UA).

Garanzia del funzionamento dei sistemi di controllo ed esecuzione. Sistemi come SCADA e MES sono vitali per un’architettura industriale e pertanto è necessario monitorare costantemente le loro condizioni. Se si arrestano, le conseguenze possono essere molto costose.

PRTG offre gli strumenti necessari per tenere sotto controllo gli ambienti in cui questi sistemi girano. Ciò significa controllare il carico della CPU, la memoria, lo spazio di archiviazione, le performance, i database ecc. Usando SNMP, PRTG può inoltre garantire che i sistemi stessi siano operativi, inviando segnalazioni in caso di problemi.

Parte della strategia di cybersicurezza industriale. Una delle conseguenze della convergenza è che le reti OT sono collegate con sistemi e dispositivi esterni, e questo accresce il rischio di cyberattacchi, rispetto a quando la rete IT è tenuta isolata. PRTG può giocare un ruolo nelle strategie mirate a mitigare tali rischi, soprattutto grazie all’integrazione con ben noti sistemi di individuazione e prevenzione delle intrusioni. Un buon esempio è il modo in cui PRTG può essere usato con Rhebo Industrial Protector.

PRTG fornisce inoltre il monitoraggio dei certificati OPC UA come ulteriore metodo per la gestione della cybersicurezza nelle reti OT.

Paessler ritiene che il monitoraggio abbia un ruolo fondamentale nel ridurre il consumo di risorse. Il monitoraggio dei dati aiuta i clienti a risparmiare risorse ottimizzando le infrastrutture IT, OT e IoT per ridurre il consumo di energia e le emissioni per il bene del nostro futuro e del nostro ambiente. Ecco perché Paessler offre soluzioni di monitoraggio per aziende di ogni settore e di tutte le dimensioni, dalle PMI alle grandi imprese. Paessler lavora con partner rinomati con i quali affronta le sfide di monitoraggio presentate da un mondo in costante mutamento.



Contenuti correlati

  • Con Omron verso la digitalizzazione, seguendo un approccio Kaizen

    Kaizen, ovvero ‘cambiare in meglio’, mettersi alla prova per ottenere risultati migliorativi concreti: di questo e di digitalizzazione si è parlato in occasione della giornata di studio promossa da Omron, in collaborazione con i partner FasThink e Kaizen Institute,...

  • Monitoraggio e analytics per un cambio di passo nella manifattura

    La digitalizzazione ha rivoluzionato il modo in cui le aziende operano sul mercato, generando crescenti opportunità per identificare, creare e sfruttare nuovi tipi di business model, soluzioni e servizi, anche nel contesto di settori tradizionali e consolidati...

  • La convergenza IT-OT a SPS Italia con FasThink

    FasThink, pioniere italiano dell’IT focalizzato sulla Digital Transformation, parteciperà alla prossima edizione di SPS Italia – Smart Product Solutions, che si terrà a Parma dal 28 al 30 maggio. FasThink è una moderna realtà nativa digitale che...

  • VWV: il sensore di vibrazione a batteria di ifm per la prevenzione dei guasti

    Il sensore di vibrazione VWV di ifm è alimentato a batteria e consente, associato al gateway ZB0929 (configurabile tramite un’interfaccia web integrata) e a moneo RTM (potente strumento per il condition monitorig), la rilevazione periodica delle condizioni...

  • CC-Link IE TSN: quali vantaggi offre?

    Alle soglie dell’Industria 5.0, sempre più interconnessa e guidata dai dati, le reti industriali assumono un ruolo ancora più centrale per garantire uno scambio efficiente di dati. Per supportare al meglio la convergenza OT-IT, garantendo l’interoperabilità fra asset...

  • Paessler: come ottimizzare la gestione e il controllo degli ambienti cloud

    Negli ultimi anni, i responsabili delle infrastrutture IT si sono trovati ad affrontare questioni complesse legate al cloud e a porsi numerose domande sull’approccio migliore da adottare. Tante domande sul cloud È conveniente spostare i carichi di...

  • Il futuro prossimo dell’automazione

    La sempre più rapida evoluzione dei mercati internazionali richiede una chiara identificazione delle principali tendenze che influenzeranno e plasmeranno l’automazione industriale nel 2024 e oltre. Omron condivide sei previsioni per il prossimo futuro. Leggi l’articolo

  • Seco moduli Smarc
    Moduli Smarc basati su Qualcomm di Seco per l’IIoT

    Seco introduce due nuovi moduli Smarc basati sui processori Qualcomm QCS6490 e Qualcomm QCS5430. I nuovi moduli rappresentano i primi risultati della collaborazione strategica con Qualcomm Technologies, annunciata nel settembre dello scorso anno. Con questa collaborazione, le...

  • Soluzioni di supporto e controllo a distanza, per i settori in continua evoluzione

    L’opportunità di intervenire sul software di controllo delle macchine, apportando aggiornamenti e correzioni da remoto, rappresenta un elemento di grande rilevanza nel contesto della Ricerca e Sviluppo. In settori come quello farmaceutico, del packaging industriale, dell’automotive, le...

  • Fortinet assicura funzionalità di rete sicure di alto livello nel FortiGate Rugged 70G con Dual Modem 5G

    Fortinet introduce una nuova appliance compatta e resistente, realizzata appositamente per offrire funzionalità di rete sicure e connettività 5G avanzate agli ambienti di tecnologia operativa (OT). Grazie alla Security Processing Unit di quinta generazione di Fortinet (SP5),...

Scopri le novità scelte per te x