Pannelli operatore multi-touch per applicazioni impegnative

Pubblicato il 13 novembre 2015

Con la serie ETT, Sigmatek presenta all’edizione 2015 della SPS IPC Drives di Norimberga dei pannelli operatore che combinano in modo ottimale le funzionalità multi-touch hardware e software.

Dotati di un processore dual-core basato su architettura ARM EDGE2 (2x 800 MHz), i pannelli ETT offrono prestazioni elevate, con basso consumo energetico, 512 MB di RAM DDR per il programma interno e memoria dati, 512 MB di storage (microSD) per la registrazione dei dati, delle ricette e la gestione degli allarmi, acceleratore grafico 2D e 3D.

Nei nuovi HMI Sigmatek viene utilizzata la tecnologia touch capacitiva proiettiva (PCT), i cui sensori sono protetti da un robusto e solido vetro frontale (protezione IP 65). Questa tecnologia distingue e gestisce input a più dita, così come l’uso di pennini e guanti sottili. Per ora, ci sono cinque formati di visualizzazione ETT: 8,4 – 10,4 – 12,1 – 15 e 19 pollici in formato classico 4:3.

Lo spessore contenuto di soli 48 mm permette di montare i pannelli direttamente sulla macchina, in una consolle operativa o integrarli nel quadro elettrico. Le interfacce si adattano a qualsiasi configurazione di macchine e attrezzature: 2x Ethernet, 1x CAN Bus, 2x USB 2.0 e 1x USB OTG (On-the-Go). In aggiunta su ognuno sono presenti 8 ingressi e 8 uscite digitali, che possono essere utilizzati per i dispositivi di comando e segnalazione, quali interruttori, torri di segnalazione e interruttori di modalità operativa. Gli ETT non richiedono una ventola di raffreddamento e tutte le connessioni si trovano sul fondo, cosa che semplifica l’installazione e la manutenzione. Affidabilità, robustezza e compatibilità elettromagnetica (EMC) sono proprietà essenziali degli HMI Sigmatek. La superficie di vetro integrata spessa ben 4 millimetri è a tenuta di polvere e facile da pulire.

Esternamente, i pannelli multi-touch ETT presentano un elegante e moderno design frameless. La retroilluminazione del logo può essere controllata tramite l’applicazione in un colore qualsiasi (RGB). L’ETT può quindi essere perfettamente integrato nel design aziendale della macchina o dell’attrezzatura. Il logo rimane acceso anche quando lo schermo entra in modalità stand-by. È anche possibile programmare una funzione allarme e far lampeggire la retroilluminazione con una particolare colorazione quando si verifica un errore.

Solo quando hardware e software interagiscono perfettamente, il multi-touch dà il meglio di sé. I pannelli Sigmatek sono dotati di un sistema operativo real-time basato su Linux e offrono il tool di sviluppo orientato agli oggetti Lasal, ben attrezzato per la creazione intuitiva di applicazioni multi-touch.



Contenuti correlati

  • Seco presenta Clea, soluzione software per potenziare le infrastrutture dell’IIot

    Seco, specializzato nella fornitura di soluzioni complete di embedded computing, presenterà le sue tecnologie per l’automazione industriale al prossimo Automate show a Chicago, Illinois, dal 6 al 9 maggio. Allo stand 5361, i visitatori potranno esplorare le soluzioni scalabili di Seco...

  • Nuova generazione di unità display IQAN-MD5 da Parker Hannifin

    Parker Hannifin sta per trasformare il settore HMI (Human-Machine Interface) con l’ampliamento della serie IQAN-MD5 di unità display completamente programmabili con funzionalità grafiche, diagnostiche e di gateway CAN: la serie è ora disponibile nelle versioni da 5 e 8...

  • Sigmatek a SPS Italia 2024

    Sigmatek sarà presente a SPS Italia il prossimo mese di maggio – Padiglione 6, Stand C010 – dove presenterà i pannelli widescreen multitouch della serie ETT xx64, dotati di potenti processori con tecnologia EDGE3, che li rendono...

  • Keba Industrial Automation a SPS Italia 2024

    A SPS Italia 2024 Keba porrà l’accento su HMI, facilità di integrazione HW & SW e soluzioni robotiche. Highlights sulle novità: applicazioni basate su IA, terminale portatile KeTop T135 e sistema di azionamento KeDrive D3-AC.  Quest’anno Keba,...

  • Nuove interfacce HMI e Scada

    Integrazione, connettività e trasformazione digitale sono le principali leve con cui i fornitori di tecnologia cercano di rendere più competitive le offerte di interfaccia uomo-macchina. L’attuale fase di transizione vede la convivenza di numerose tendenze che consentono...

  • Pannelli wide-screen multi-touch serie ETT xx64 da Sigmatek

    Che si tratti di visualizzazione, comando o monitoraggio, le moderne interfacce uomo-macchina consentono concetti operativi intelligenti che garantiscono un elevato livello di comfort dell’utente. I pannelli wide-screen multi-touch della serie ETT xx64 di Sigmatek sono dotati di...

  • Benvenuta AI nel grande mondo dell’automazione

    TwinCAT Chat porta ufficialmente il mondo dell’AI, in particolare quello dei Large Language Models (LLMs), nella sfera dell’automazione industriale: le funzionalità di chat direttamente integrate nell’ambiente di sviluppo agevolano l’interazione uomo-macchina e semplificano l’ingegneria del software. Anche il...

  • Rfid gestisce il magazzino

    A cura del Gruppo Rfid di Anie Automazione Leggi l’articolo

  • HMI e Scada

    Sempre più user friendly e progettati per offrire un’esperienza ottimale all’operatore, HMI, IPC e Scada si stanno evolvendo di pari passo con la trasformazione tecnologica dell’industria Leggi l’articolo

  • Interfacce uomo-macchina: come e perché monitorarle secondo Paessler

    Quando si parla di interfacce uomo-macchina, o HMI (Human-Machine Interface), si intendono sostanzialmente interfacce che permettono alle persone di monitorare e controllare macchine e processi industriali, nonché di interagire con esse. Tipicamente, ma non sempre, queste interfacce...

Scopri le novità scelte per te x