Omron spinge il dibattito sulla transizione elettrica dell’automotive

Pubblicato il 13 novembre 2023
Omron automotive elettrificazione

Omron ha concluso di recente la terza tappa italiana dello European Flexible Manufacturing Roadshow, tre giornate tematiche sui settori Pharma, Automotive e Food&Beverage più una trasversale sui settori di riferimento e aperta al pubblico. L’evento ha visto la presentazione delle soluzioni di produzione flessibile e avanzata di Omron, offrendo ai partecipanti la possibilità di sperimentare e assistere a dimostrazioni non applicabili al di fuori di una fabbrica.

“Siamo riusciti a raccogliere tutti i più importanti manager e imprenditori in 4 giornate dove abbiamo potuto dialogare di temi innovativi e rivolti al futuro: abbiamo raggiunto un risultato incredibile sia in termini di qualità dei contenuti che di numero di partecipanti grazie all’intervento di partner e clienti quali Vodafone e Nokia ZF Group e Anfia,”, dichiara Chiara Rovetta, Field Communication Coordinator di Omron. “Nell’arco delle quattro giornate siamo riusciti a coinvolgere e godere della presenza di manager, imprenditori e specialisti di automazione non solo dei nostri clienti, ma anche di aziende leader italiane di tutti i mercati, avviando dibattiti costruttivi insieme ai nostri Partner”.

Il momento dedicato al mondo automotive è stato in particolare patrocinato da Anfia – Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica che, in rappresentanza delle sue 460 aziende associate, ha illustrato lo stato del settore ed evidenziato le priorità per una gestione proattiva e responsabile della transizione ecologica della filiera nel segno dell’elettrificazione. 

Il tema è stato ulteriormente dibattuto in una successiva tavola rotonda dedicata che ha visto, tra gli altri, la partecipazione di Nokia for Industries, Vodafone Business, TMP Engineering, AIDAM e ZF Group.

“L’elettrificazione ci sta conducendo all’alba di una nuova categoria di prodotti della filiera automotive, dove si realizzerà un saving a livello di componenti di circa il 30% e una conseguente ricalibrazione della produzione”, dichiara Federico Bertoletti, Key Account Manager Omron per il settore e-Mobility. “La necessità sempre più presente è quella di gestire sempre più produzioni flessibili, dove le esigenze dell’oggi non saranno quelle del domani, e dove ciascuna azienda dovrà dotarsi sicuramente di conoscenza tecnica, ma anche di prodotti e soluzioni che le permetteranno di convertire in tempi rapidi o addirittura azzerati la propria logica produttiva. In quest’ottica l’automazione e la collaborazione uomo-robot risulteranno sempre più fondamentali e vincenti”.



Contenuti correlati

  • La serie K7DD-PQ per il monitoraggio delle condizioni del motore di Omron

    La serie K7DD-PQ è un dispositivo avanzato di monitoraggio delle condizioni del motore progettato per automatizzare il rilevamento di anomalie nei siti di produzione. K7DD si adatta perfettamente alla visione di Omron sulla manutenzione intelligente: raccogliendo, monitorando...

  • Sono ufficialmente aperte le candidature per l’Altair Enlighten Award 2024

    Altair, attivo a livello mondiale nella computational intelligence, ha ufficialmente aperto le candidature per l’Altair Enlighten Award 2024. Presentato ogni anno in collaborazione con il Center for Automotive Research (CAR), il contest premia i più importanti progressi...

  • Stazioni di ricarica per l’e-mobility

    Le stazioni di ricarica per veicoli elettici richiedono un insieme di tecnologie che vanno dal sistema di controllo alla connettività elettrica ad alte prestazioni. Phoenix Contact si propone come partner competente con un’offerta di soluzioni completa. Leggi...

  • Mecspe: oltre 2.000 aziende a Bologna dal 6 all’8 marzo

    Torna a Bologna la 22ª edizione di Mecspe, la principale fiera dedicata alle innovazioni per l’industria manifatturiera organizzata da Senaf, punto di riferimento del settore e occasione d’incontro tra tecnologie di produzione e filiere industriali. Dal 6...

  • STEM: un mondo ancora al maschile? Le riflessioni di Omron

    Le cifre non mentono. Ci sono ancora troppe poche donne nel settore dell’automazione e nei ruoli STEM in generale. “Incoraggiare un maggior numero di donne a perseguire carriere nell’automazione è importante a molti livelli. L’automazione è essenziale...

  • Digitalizzazione e sostenibilità

    Parliamo di fonderie di alluminio che operano nel settore automobilistico producendo parti per il motore endotermico. La start up innovativa di questo mese è High Performance Die Casting, e sua fondatrice e CEO è Tiziana Tronci, membro...

  • Reti per il mondo dei trasporti

    Sistemi e dispositivi dotati di tecnologie ‘smart’ hanno di fatto soppiantato l’utilizzo di sistemi e reti tradizionali nel settore dei trasporti. Vediamo il caso dei tre ambiti automotive, ferroviario e aerospace La rapida evoluzione della tecnologia, unitamente...

  • TSN ridefinisce la connettività industriale

    Le soluzioni CC-Link IE RSN, implementate in svariati settori industriali in tutto il mondo, migliorano la produttività e competitività degli impianti Nel panorama dinamico di Industria 4.0 una nuova interconnettività sta investendo e trasformando il mondo produttivo:...

  • Efficienza energetica data-driven

    Ridurre il consumo di energia per le attività industriali è un imperativo. Per questo un produttore di apparecchiature per il vuoto ha scelto un partner come Omron per raggiungere l’obiettivo Con l’aggravarsi del problema della carenza di...

  • MadeInAdd offre all’automotive competenze e servizi con una marcia in più

    L’automotive è tra i settori più esigenti del manifatturiero, poiché implica grandi lotti, alta qualità e aggiornamento costante dei prodotti, in particolare con l’elettrificazione dei veicoli. In questo contesto l’additive manufacturing si pone come soluzione a molteplici...

Scopri le novità scelte per te x