Oltre 60 mila visitatori a Emo Milano 2021

Pubblicato il 18 ottobre 2021

Si è conclusa sabato 9 ottobre, Emo Milano 2021, la mondiale dedicata al mondo della lavorazione dei metalli che si è svolta presso il quartiere espositivo di fieramilano Rho.

Promossa da Cecimo, l’associazione europea delle industrie della macchina utensile, e organizzata dalle strutture operative di Ucimu-Sistemi per produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, Emo Milano 2021 ha registrato più di 60.000 presenze da 91 paesi.

Nonostante le limitazioni alla mobilità ancora vigenti, Emo Milano ha confermato, anche in questa occasione, il suo carattere internazionale. A fronte di una presenza di espositori esteri pari al 60% del totale, i visitatori stranieri sono risultati il 30% del numero complessivo. Germania, Svizzera, Francia, Spagna, Austria, Slovenia, Turchia, Polonia, Russia e Danimarca sono le nazionalità maggiormente rappresentate alla manifestazione che ha visto la presenza di numerosi operatori anche da Finlandia, Croazia, Estonia, Lituania, Ungheria, Repubblica Ceca, USA, Gran Bretagna, Israele, Giappone, Corea del Sud, Irlanda e Egitto.

“I dati della manifestazione confermano il valore dell’evento, ritenuto appuntamento di riferimento per l’industria mondiale costruttrice di macchine utensili, robot e automazione”, ha commentato Luigi Galdabini, Commissario Generale Emo Milano 2021. “In un momento storico particolarmente complesso, con l’emergenza sanitaria non ancora completamente rientrata, Emo ha mostrato la sua autorevolezza, richiamando a Milano tutti gli operatori che avevano il via libera a muoversi dai propri paesi di origine. Ma la partecipazione da parte degli operatori, non soltanto europei, mostra anche l’attrattività della piazza italiana riconosciuta come uno dei mercati più interessanti e promettenti oltre che come paese leader nella produzione di settore”.

Alfredo Mariotti, direttore della manifestazione ha aggiunto: “Sono numerosissimi gli espositori che hanno espresso piena soddisfazione per i risultati ottenuti in questi sei giorni di manifestazione. Visitatori qualificati e molto motivati, organizzazione puntuale della mostra in tutti i suoi dettagli, non ultimi quelli legati alla sicurezza, sono alcuni degli apprezzamenti più comuni ricevuti sia dalle imprese habitué della mondiale per la lavorazione dei metalli sia da quelle che non avevamo particolari esperienze pregresse di partecipazione”. “Il lavoro svolto dall’EMOteam”, ha concluso il direttore, “è stato apprezzato dagli operatori italiani e esteri che hanno voluto esprimere la loro soddisfazione anche attraverso la comunicazione social sostenendo così il clima di fiducia che caratterizza il settore e che ha decretato Emo Milano 2021 come la manifestazione che inaugura la nuova era post pandemia”.

 



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x