Nordest, una PMI su tre investe nel digitale

Pubblicato il 9 novembre 2023

Oltre un terzo delle Pmi del Nordest ha sfruttato la trasformazione digitale per affrontare e superare le crisi dell’ultimo triennio, ma c’è ancora una fetta consistente di aziende di piccole dimensioni che ritiene l’impatto delle nuove tecnologie marginale per il proprio business. Una nuova cultura aziendale e sostegno pubblico sono le ricette per far si che il ricorso al digitale diventi una scelta strutturale. È quanto emerge dalla ricerca ‘La trasformazione digitale delle PMI Italiane: spunti e riflessioni sul Nord-Est’, dell’Osservatorio Innovazione Digitale nelle PMI del Politecnico di Milano, presentata mercoledì 25 ottobre al polo fieristico di Vicenza alla prima edizione di A&T Nordest, la fiera dedicata a innovazione, tecnologie, affidabilità e competenze 4.0 – 5.0.

Dopo i saluti istituzionali di Luciano Malgaroli – Ceo di A&T, Corrado Peraboni – Ceo di IEG, di Leonardo Nicolai assessore alle politiche giovanili, digitalizzazione e innovazione del Comune di Vicenza e di un rappresentante della Regione Veneto, la ricerca è stata presentata da Niccolò Ulderico Re dell’Osservatorio Innovazione Digitale nelle PMI del Politecnico di Milano. Di seguito si è svolta la tavola rotonda moderata da Luca Barbieri, giornalista e co-founder Blum, con la partecipazione di Alberto Baban, Presidente Venetwork e CSI di A&T, Matteo Faggin, General Manager di Smact Competence Center, e Andrea Tovo, Presidente Sezione Meccanica, Metallurgica ed Elettronica, Confindustria Vicenza.

I numeri dell’evento

Dopo 17 edizioni di successo a Torino, A&T raddoppia con l’appuntamento di Vicenza dedicato alle aziende del Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e al bacino industriale limitrofo. Lo slogan della manifestazione è ‘Dall’ideale al fattibile’. In vetrina, con soluzioni applicabili per rispondere concretamente alle sfide competitive dei nuovi modelli produttivi e di business, in ottica industria 4.0 e 5.0, con oltre 260 espositori che hanno presentato 2000 e più tecnologie dedicate a produzione, ricerca e sviluppo, misure e prove, intralogistica, additive manufacturing. Un apposito Comitato Scientifico Industriale (CSI), presieduto da Alberto Baban, di cui fanno parte i rappresentati di tutti gli atenei di Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, ha elaborato un ricco programma di workshop, tavole rotonde e convegni diffuso nei tre giorni di fiera con 80 relatori qualificati tra cui esperti, accademici e imprenditori.

A&T Nordest ha colto ampi consensi dal mondo industriale e istituzionale, realizzata in partnership istituzionale con Accredia, Comet e Hub Innovazione Trentino e con i patrocini di tutto il sistema confindustriale del Nordest, di Confartigianato Imprese del Veneto, di Apindustria Confimi Vicenza, di Confimi Industra del Veneto, del Digital Innovation Hub di Confartigianato Vicenza e di Confindustria Udine, di Smact Competence Center, della Cuoa Business School, di Assintel e del Lef di Pordenone.

Lo Startup Village

Organico alla fiera è stato anche lo Startup Village che all’ultima edizione di Torino a febbraio è stata una delle novità più apprezzate. A Vicenza lo spazio dedicato alle imprese che fanno dell’innovazione la propria leva di business trova un contesto naturale grazie all’integrazione tra aziende, università e parchi scientifici. Ben 13 le imprese che hanno animato costantemente la piazza con eventi di formati diversi: pitch-reel di presentazione di progetti e prodotti e talk di approfondimento o spunti formativi. All’interno dello Startup Village è stato possibile incontrare i protagonisti dell’innovazione, grazie a occasioni di networking accuratamente progettate.

Il dimostratore sull’intelligenza artificiale

Presente in fiera un vero Dimostratore dedicato all’intelligenza artificiale a servizio della manifattura. Quattro volte al giorno (alle 10.30, alle 12.00, alle 14.00 e alle 16.00) gli esperti dell’Università di Verona, in collaborazione con primarie aziende del territorio e con l’utilizzo di tecnologie di realtà virtuale, hanno permesso ai visitatori di “toccare con mano” le potenzialità competitive dell’Intelligenza Artificiale applicata all’industria.



Contenuti correlati

  • Polizza obbligatoria per i rischi catastrofali: qual è l’impatto sulle PMI

    L’Italia è il paese europeo più vulnerabile alle catastrofi naturali, quali terremoti, alluvioni, frane, inondazioni ed esondazioni, lo rivela uno studio condotto dal Disaster Risk Management Knowledge Centre (DRMKC) del Joint Research Centre (JRC) della Commissione Europea,...

  • Un nuovo hub tecnologico per il Sud: BI-REX apre la sede operativa all’Università di Palermo

    Il Rettore dell’Università di Palermo, Massimo Midiri, e il Direttore Generale BI-REX, Stefano Cattorini, hanno sottoscritto un protocollo di intesa finalizzato alla cooperazione tecnico-scientifica con l’obiettivo di generare valore per il territorio della Regione Sicilia e dell’Emilia-Romagna...

  • STEM: un mondo ancora al maschile? Le riflessioni di Omron

    Le cifre non mentono. Ci sono ancora troppe poche donne nel settore dell’automazione e nei ruoli STEM in generale. “Incoraggiare un maggior numero di donne a perseguire carriere nell’automazione è importante a molti livelli. L’automazione è essenziale...

  • Premio Canada-Italia per l’Innovazione, 12ª edizione

    Nell’anno della presidenza italiana del G7, in cui l’innovazione e l’uso etico della tecnologia saranno argomenti dominanti a livello globale, l’Ambasciata del Canada in Italia lancia la dodicesima edizione del Premio Canada-Italia per l’Innovazione. Il Premio si concentra...

  • Fase 2 del Bando Ricerca & Innova: 12 milioni di euro in palio

    Si è aperta la seconda finestra per le PMI interessate alle agevolazioni previste dalla seconda edizione del Bando Ricerca & Innova, che prevede contributi fino all’80% delle spese ammissibili e fino a 800.000 euro per investimenti in...

  • Trasformazione Digitale: l’importanza dell’integrazione

    La trasformazione digitale è da alcuni anni in cima ai trend per l’industria, manifatturiera e non solo, dove un ruolo chiave è svolto dalla digitalizzazione della supply chain e dei processi produttivi. Analizzando il Digital Economy and...

  • Mecspe 2024 fiera
    Mecspe al via la fiera del manifatturiero: focus su giovani e formazione

    Il manifatturiero italiano è costantemente a caccia di professionisti e di nuove risorse, i dati Unioncamere – Anpal, indicano infatti che la manifattura avrà bisogno di ben 500.000 addetti entro il 2027 e almeno 50.000 diplomati ITS...

  • Verso sistemi industriali sempre più autonomi, le tecnologie chiave

    La completa autonomia delle infrastrutture di produzione ‘software-defined’ si concretizzerà, non a breve termine, grazie alla progressiva maturazione di diverse tecnologie chiave già in uso oggi. A beneficiarne sarà anche la sostenibilità. Leggi l’articolo

  • Solutrans 2023: edizione da record per la fiera dedicata al trasporto stradale e urbano

    Solutrans, crocevia mondiale del veicolo industriale e commerciale, che si è svolto dal 21 al 25 novembre 2023 presso il Parco delle Esposizioni di Eurexpo Lione, ha registrato un’affluenza record. Principale occasione di incontro fra i produttori...

  • FasThink: pensatori visionari

    FasThink è un’azienda di ‘pensatori visionari’ in grado di accompagnare tutte le risorse e i sistemi informatici in uso nelle aziende in un percorso di trasformazione digitale virtuoso e creativo. Automazione Oggi ha intervistato Matteo Scola, operations...

Scopri le novità scelte per te x