Non aprite quella porta!

Dalla rivista:
Fieldbus & Networks

 
Pubblicato il 3 febbraio 2022

Il cybercrime non si ferma nemmeno davanti alla pandemia, anzi! Il Covid-19, con lo stato di emergenza che ne è conseguito, ha piuttosto portato a un’escalation preoccupante degli attacchi informatici dovuti, da un lato, all’incremento senza precedenti dell’utilizzo di dispositivi e applicazioni da remoto, su reti cablate o meno, dall’altro dalla necessità di aziende e società di servizi di implementare le soluzioni di connessioni in modo rapido e immediato, a volte sottovalutando i pericoli e senza adottare strategie di difesa adeguate…

Leggi l’articolo



Contenuti correlati

  • Clusit diventa partner di Cyber 4.0

    Non esiste digitalizzazione senza sicurezza: questa tesi, alla base delle attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione erogate da Clusit, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, è anche il pilastro su cui si basa la neo avviata collaborazione...

  • Direttiva NIS2: un “new normal” per la cybersecurity europea

    Il 10 novembre il Parlamento Europeo ha approvato, a larga maggioranza, la Direttiva NIS2 (Network and Information System Security). Si tratta del primo tentativo di rafforzare il livello globale di cybersicurezza tra i 27 Paesi e di...

  • Smart factory sempre più a rischio di subire attacchi informatici: il caso dei CNC

    I progressi tecnologici della Quarta Rivoluzione Industriale hanno reso più efficienti i macchinari legati alla produzione, ma hanno anche messo i costruttori e gli utilizzatori di macchine utensili nel mirino dei cybercriminali. Il dato emerge da “The...

  • Protocollo d’Intesa tra l’Autorità Garante e Clusit

    Nella cornice di Security Summit Streaming Edition, con l’intervento di Agostino Ghiglia in rappresentanza del Collegio, è stato presentato oggi il Protocollo di Intesa siglato dal Presidente del Garante per la protezione dei dati personali, Pasquale Stanzione,...

  • Nuova edizione del Rapporto Clusit 2022 sulla sicurezza cyber

    Presentata oggi in occasione dell’evento Security Summit – streaming edition, l’edizione di fine anno del Rapporto Clusit 2022 a cura di Clusit – Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, sulla sicurezza cyber. I dati illustrati mostrano uno...

  • Lo stato dell’arte della cybersecurity in edizione ‘streaming’ a Security Summit 2022

    La digitalizzazione e la riorganizzazione di imprese e pubblica amministrazione in tempo di pandemia, il conflitto europeo, i crescenti fenomeni di hacktivism ed il cyber crime, che assume connotazioni sempre più tipiche della criminalità organizzata: questi gli...

  • Tutto sul Security Summit Verona

    Gli avvenimenti mondiali degli ultimi mesi hanno rapidamente modificato lo scenario delle minacce informatiche a cui aziende e istituzioni si trovano a dover far fronte: il settore di business, o la grandezza dell’organizzazione non sono più discriminanti...

  • Trend Micro: il metaverso potrebbe dare un nuovo impulso al cybercrime

    Il metaverso potrebbe dare un nuovo impulso al cybercrime. L’allarme è di Trend Micro, leader globale di cybersecurity, che ha pubblicato un nuovo studio, dal titolo “Metaverse or MetaWorse? Cyber Security Threats Against the Internet of Experiences”....

  • Clusit premia le migliori Tesi 2021 sulla Cyber Security

    È stato assegnato da parte di Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, il Premio Tesi ai cinque studenti che maggiormente si sono distinti nell’“Innovare la sicurezza delle informazioni”: è questo, infatti, il tema che contraddistingue l’iniziativa...

  • TrendMicro ransomware Italia
    Italia bersaglio del ransomware: colpito il 58% delle organizzazioni

    Il 58% delle organizzazioni italiane è stato colpito da un attacco ransomware negli ultimi tre anni e il 57% del campione ha visto almeno un’altra azienda all’interno della propria supply chain cadere vittima dei cybercriminali. Il dato...

Scopri le novità scelte per te x