Moxa entra a far parte della comunità Open Invention Network

Open Invention Network (OIN), la più grande comunità della storia che promuove la non aggressione brevettuale, ha annunciato l’adesione di Moxa

Pubblicato il 10 luglio 2019

Moxa conferma il suo impegno nella valorizzazione del software open source (OSS), per favorire lo sviluppo di sistemi avanzati di comunicazione e di networking industriale. “Così come la rete e le applicazioni IoT favoriranno la diffusione di nuovi prodotti e servizi per i consumatori, la rete IIoT farà lo stesso nel rimodellare le applicazioni informatiche utilizzate nell’industria” ha dichiarato Keith Bergelt, Chief Executive Officer di Open Invention Network. “La stragrande maggioranza delle piattaforme IoT e IIoT utilizza Linux embedded. Le ‘montagne’ di dati prodotte da questi dispositivi vengono elaborate utilizzando soluzioni OSS come Hadoop, che girano su server x86 basati su Linux. La rete e le applicazioni IoT innovative più promettenti utilizzano tantissimi componenti software open source. Apprezziamo molto l’esempio lungimirante di Moxa di aderire all’organizzazione OIN e di supportare la strategia di non aggressione brevettuale per i sistemi Linux e le relative tecnologie open-source complementari”.

“Poiché la rete IIoT rimodella gli ambienti informatici industriali, con l’obiettivo di migliorare la produttività, potenziare l’efficienza operativa e aumentare l’offerta di soluzioni alla clientela, consideriamo Linux e altri progetti open-source degli ingredienti tecnologici chiave per l’affermarsi delle applicazioni IIoT” dichiara Peter Kohlschmidt, Chief Technology Officer di Moxa. “Il successo delle applicazioni IIoT è basato sulla capacità di collegare e gestire su larga scala sensori e dispositivi elettronici utilizzati in numerosi settori verticali ed elaborare i dati in modo efficace su scala industriale. Aiutiamo i nostri clienti sviluppando una distribuzione Linux innovativa ottimizzata per le applicazioni industriali, che consente loro di svolgere tali attività in modo estremamente efficiente. Entrando in OIN, rafforziamo la nostra convinzione di costruire una piattaforma open-source interoperabile per applicazioni industriali che offra sicurezza, affidabilità e sostenibilità, supportandola con un impegno di non aggressione brevettuale”.

La comunità di OIN si impegna alla non aggressione brevettuale delle tecnologie core Linux e delle tecnologie open-source correlate mediante la concessione incrociata dei brevetti per sistemi Linux, senza richiedere alcuna royalty. I brevetti di proprietà OIN, analogamente, vengono concessi in licenza senza versare royalty a qualsiasi organizzazione che accetti di non far valere i propri diritti brevettuali nei confronti del sistema Linux.
La licenza OIN può essere firmata online all’indirizzo www.j-oin.net.



Contenuti correlati

  • La birra si affida all’IIoT

    Grazie alle soluzioni di PTC e alle funzionalità cloud offerte da Microsoft Azure, Carlsberg è stata in grado di sviluppare, scalare e distribuire una serie di applicazioni IIoT lungo tutti i suoi 28 stabilimenti dislocati nel mondo....

  • Piattaforme IIoT, orientarsi tra soluzioni proprietarie e open source

    Le infrastrutture e le piattaforme di gestione per la IoT industriale costituiscono una fondamentale leva d’innovazione per realizzare la quarta rivoluzione industriale. Non sempre, però, è semplice individuare la soluzione giusta. Di seguito qualche indicazione utile nella...

  • Gli alleati dell’Industria 4.0

    Industria 4.0 si alimenta di dati che, analizzati, permettono di ottimizzare i processi e migliorare i profitti. Da qui la centralità dei sensori IIoT, del loro monitoraggio e di uno scambio dati sicuro tramite standard come OPC...

  • I consumi di potenza in progetti IoT/IIoT

    Qual è il fabbisogno energetico di un tipico dispositivo connesso in modalità wireless? Come si misurano i consumi? Come prevedere, in maniera accurata, quale sarà la durata della batteria? Leggi l’articolo

  • L’indissolubile unione tra reale e virtuale

    La tecnologia del digital twin, integrata ad altre soluzioni come l’IIoT, può portare grandi benefici a livello sia di produzione, grazie alla possibilità di eseguire simulazioni illimitate di macchinari e sistemi, sia di prodotto, aiutando a comprendere...

  • Lorawan nell’industria

    Lo standard Lorawan è una specifica Lpwan (Low Power Wide Area Network) derivata dalla tecnologia LoRa e standardizzata a cura della LoRa Alliance. Recentemente emersa nel settore dei sistemi di comunicazione nel contesto dell’Internet of Things (IoT),...

  • Soluzioni Delta, intelligenti e a basso consumo, per l’IIoT a SPS 2022

    Delta, fornitore mondiale di soluzioni per la gestione dell’energia e l’automazione industriale, presenta all’SPS di Norimberga 2022 una vasta gamma di soluzioni hardware e software intelligenti, a basso consumo e completamente integrate per l’automazione industriale, progettate per le...

  • Le reti industriali a prova di futuro di Moxa per accelerare la trasformazione digitale

    Gestire le quotidiane attività di ogni azienda in modo efficiente diventa ogni giorno più difficile. Solo quando un’impresa è a prova di futuro e punta sulla trasformazione digitale può rispondere rapidamente ai cambiamenti. Oltre all’introduzione di nuove...

  • SPS 2022: ridefinire un domani connesso con Moxa

    Moxa, azienda partner di fiducia nel settore dell’automazione, in occasione della fiera SPS 2022 (8-11 novembre, Norimberga) presenterà il suo catalogo completo di soluzioni affidabili e sicure per l’ottimizzazione delle comunicazioni in rete orientate alle applicazioni industriali. Presso...

  • Il potenziale del metaverso industriale secondo un report di Molex

    Molex ha pubblicato un nuovo rapporto in cui si analizza il mondo emergente del metaverso industriale e i suoi impatti sulle infrastrutture Internet of Things (IoT) di prossima generazione. Per aiutare le aziende a prepararsi per il...

Scopri le novità scelte per te x