E80 Group acquisisce Ermes-X e prosegue investendo su talenti e tecnologie

La multinazionale dell'intralogistica con sede a Viano prosegue il suo investimento sui giovani talenti e acquisisce Ermes-X, start-up fondata da tre giovani italiani, ora integrata all’interno di E80 Group anche per contribuire allo sviluppo di SM.I.LE80, piattaforma software per la gestione integrata delle operazioni all’interno delle smart factory di tutto il mondo

Pubblicato il 6 marzo 2023

L’intelligenza al centro, la continua innovazione dei processi e l’investimento sul talento: una delle ultime iniziative di E80 Group, multinazionale di Viano specializzata nello sviluppo di soluzioni intralogistiche su misura per fabbriche produttrici di beni di largo consumo e centri di distribuzione, è l’acquisizione di Ermes-X, start-up di Piacenza attiva nello sviluppo e fornitura di applicativi software legati al mondo della logistica e automazione industriale volti a incrementare flessibilità ed efficienza dei processi, garantendone al contempo la continuità digitale.

Grazie a una strategia fatta di sinergie aziendali e rinnovamento continuo, E80 Group, che ha anticipato il concetto di smart factory già nel 1992, da oltre 40 anni continua a creare occasioni di business per i propri clienti, opportunità di lavoro e occupazione. In seguito all’acquisizione del 100% di Ermes-X, il gruppo offre così ulteriore impulso allo sviluppo del software che rappresenta da sempre il valore aggiunto delle sue soluzioni. “Siamo orgogliosi dei risultati raggiunti con Ermes-X e l’aver ricevuto l’interessamento da parte di E80 Group è stato un riconoscimento molto importante. Non un traguardo, ma la possibilità di poter proseguire il nostro percorso professionale all’interno di un’azienda che ha l’innovazione tecnologica nel proprio DNA” dichiarano Matteo Colonna, Davide Croci ed Eglis Mella, fondatori di Ermes-X.

E80 Group si configura pertanto sempre di più come una software house all’avanguardia; oltre un terzo della popolazione globale è infatti rappresentata da profili specializzati nello sviluppo software e in attività di ricerca e sviluppo; ambiti dove il Gruppo inserirà decine di nuove figure professionali nei prossimi due anni.
Fondata da Matteo Colonna, Davide Croci ed Eglis Mella, durante gli studi universitari (Politecnico di Milano e Bocconi) Ermes-X si distingue nel panorama delle start-up per la capacità di sviluppare software innovativi utilizzando algoritmi di ricerca operativa e intelligenza artificiale.

Il team di Ermes-X supporterà lo sviluppo di SM.I.LE80 (Smart Integrated Logistics), la piattaforma software di E80 Group che garantisce la conduzione ottimale delle operazioni logistiche, dall’ingresso delle materie prime fino alla completa gestione del magazzino e delle spedizioni, dialogando con il gestionale ERP della fabbrica del cliente, garantendo tracciabilità, efficienza e sicurezza all’interno delle smart factory.
“Ho avuto il piacere di conoscere Ermes-X e i suoi fondatori alcuni mesi or sono e sono rimasto piacevolmente colpito dal mix delle loro competenze e dai risultati che sono riusciti a raggiungere. Questa operazione di acquisizione ci permette di accelerare il percorso evolutivo di SM.I.LE80 come piattaforma software e, al contempo, rende il team più solido e completo” spiega Marco Lorenzini, Software Products Director di E80 Group.

L’acquisizione di Ermes-X rappresenta un altro importante passo avanti da parte di E80 Group nell’investimento su talento, sviluppo tecnologico, condivisione di nuove competenze, e soprattutto su quel concetto di filiera corta che contraddistingue da sempre la filosofia del Gruppo.
“Abbiamo sempre posto al centro dei processi l’intelligenza distribuita e non la macchina, grazie al software che coordina e presidia un insieme di tecnologiche capaci di rendere ‘intelligenti’ tutti i nostri sistemi hardware” spiegano Enrico Grassi e Vittorio Cavirani, rispettivamente Presidente e Vicepresidente del Gruppo. “Da subito abbiamo compreso l’importanza di collaborare con i giovani fondatori di Ermes-X“.

“Una sinergia che permette a Matteo Colonna, Davide Croci ed Eglis Mella di entrare a far parte di un Gruppo che darà ulteriore slancio alle loro innovazioni in un settore, quello dell’intralogistica, in continua espansione e dove lo sviluppo del software gioca un ruolo di primo piano. Ci impegniamo come Gruppo perché questa collaborazione rappresenti per loro un’occasione importante di crescita professionale e personale in un contesto internazionale e dinamico, e ci auguriamo che sia fonte di ispirazione per tutti i giovani che credono nel futuro. Investiamo su di loro e sulle loro idee” proseguono il Presidente Grassi e il Vicepresidente Cavirani “perché siamo consapevoli che questo è il vero motore da cui nasce una collaborazione, il feeling che scatta tra le persone e le imprese: se i valori sono condivisi, le idee innovative e lo sviluppo coerente, energie e investimenti vengono ricompensati”.

Uno dei punti di forza di E80 Group è l’investimento sul talento e sulla formazione continua attraverso progetti di lifelong learning portati avanti attraverso le relazioni con numerosi istituiti e atenei, dall’ambito nazionale (università di Parma, Bologna, Modena e Reggio Emilia e Cattolica di Piacenza, Politecnico di Bari) a quello internazionale (Università Tecnologica di Monterrey -Messico, AGH Scienze e tecnologie di Cracovia – Polonia e University of Illinois di Chicago – USA) fino alla fondazione dell’Academy interna che ogni anno prepara e aggiorna una popolazione aziendale con un’età media pari a 37 anni.

Grazie a questo costante investimento su formazione e innovazione dagli anni ’90 ad oggi, E80 Group ha potuto consegnare al mondo oltre 7.000 veicoli a guida laser (Agv/Lgv), 2.700 sistemi robotizzati, e, dal 2016, 50 magazzini automatici ad alta densità, completando 400 smart factory, il tutto gestito dalla piattaforma software SM.I.LE80.
Una spinta costante al progresso tecnologico Made in Italy che si è tradotta in 30 sistemi brevettati lungo 40 anni di attività, un risultato frutto dell’expertise maturata in differenti settori industriali e dell’investimento costante in ricerca e formazione del personale.
Questa filosofia contribuisce anno dopo anno alla crescita di E80 Group, con un ordinato vicino ai 640 milioni di euro nel 2022, con ben 14 filiali nel mondo e oltre 1200 dipendenti.

In foto: Da sinistra a destra Matteo Colonna, Eglis Mella, Davide Croci 



Contenuti correlati

  • Advanced Technologies: nuova sede per accrescere innovazione e produzione

    La nuova struttura, notevolmente più ampia della precedente, è stata progettata per garantire un maggiore spazio dedicato sia alla produzione che allo stoccaggio. Questo ampliamento permette ad Advanced Technologies, azienda riconosciuta a livello internazionale nei mercati dei...

  • Mecspe: oltre 2.000 aziende a Bologna dal 6 all’8 marzo

    Torna a Bologna la 22ª edizione di Mecspe, la principale fiera dedicata alle innovazioni per l’industria manifatturiera organizzata da Senaf, punto di riferimento del settore e occasione d’incontro tra tecnologie di produzione e filiere industriali. Dal 6...

  • Camera Immersiva Interattiva formazione
    Una camera immersiva interattiva per la formazione del personale medico e sanitario

    A Torino c’è una nuova Immersive Interactive Room: un luogo dove tecnologia, creatività e innovazione didattica creano un ambiente multisensoriale con l’obiettivo di migliorare la formazione di studenti e operatori sanitari, aumentare la sicurezza in ambito sanitario...

  • Cerchi lavoro? Prova quest’app!

    Nei suoi 12 anni di lavoro è stato più volte selezionato da vari responsabili del personale e ora che è lui a dover scegliere il suo team ha pensato di realizzare un’app intelligente che mette in contatto...

  • La Doria sceglie la tecnologia di KFI per costruire la smart factory del futuro

    KFI, leader nell’implementazione di soluzioni e tecnologie per l’Industria 5.0, è stata scelta da La Doria, società leader nel settore conserviero, come partner strategico per potenziare la tracciabilità dei propri prodotti e migliorare l’integrazione dei sistemi a supporto dei processi...

  • Le soluzioni di azionamento per l’intralogistica di Nord Drivesystems a LogiMAT

    A LogiMAT, fiera internazionale delle soluzioni intralogistiche e della gestione dei processi, Nord Drivesystems  presenterà le sue soluzioni affidabili ed energeticamente efficienti per il settore dell’intralogistica. Nelle applicazioni dell’intralogistica è necessario trasportare continuamente pacchi di peso diverso, spesso su...

  • Con l’acquisizione di Meshmind, ABB promuove intelligenza artificiale e automazione

    ABB ha recentemente annunciato di aver accettato di acquisire la maggioranza del fornitore di servizi software Meshmind per espandere le sue capacità di ricerca e sviluppo nei settori dell’intelligenza artificiale, dell’IoT industriale e della visione artificiale. L’obiettivo...

  • L’edge computing per la produzione farmaceutica

    Parte del gruppo Italfarmaco, primaria realtà farmaceutica che dispone di numerosi impianti in Italia e nel mondo, Chemi SpA è specializzata nella produzione e commercializzazione di principi attivi farmaceutici e di prodotti farmaceutici etici, che produce anche conto terzi....

  • Data Steward: a UniTo si formano i nuovi specialisti dei dati

    È stato recentemente presentato il nuovo Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAP) per Data Steward dell’Università di Torino, attivato con il sostegno della Compagnia di San Paolo. L’introduzione di un Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAP) per Data Steward all’Università di Torino risponde alla crescente...

  • Factory Systems Group acquisisce la maggioranza di Wonderware Italia

    Con sede nei pressi di Milano, Wonderware Italia vende e supporta oltre 2.000 clienti in diversi segmenti industriali e nel mondo delle infrastrutture, per aiutarli ad aumentare l’efficienza operativa e la sostenibilità. L’azienda ha siglato un nuovo...

Scopri le novità scelte per te x