L’innovazione sostenibile delle stampanti HP

Pubblicato il 21 ottobre 2022
HP Latex

In occasione dell’edizione Viscom 2022, HP ha presentato le proprie soluzioni all’avanguardia per ampliare e reinventare le attività di business in diversi ambiti, dal settore della cartellonistica a quello della decorazione di interni passando per la stampa su tessuto, con innovative opportunità di produzione e applicazione, capaci di riprodurre colori e texture di alta qualità ideali per stampare facilmente, in maniera ecologica e in sicurezza, all’interno di un unico ambiente. Tra queste, le stampanti HP Latex, HP PageWide XL, HP DesignJet. Anche lo stand era 100% riciclabile, con strutture in legno, pavimento in legno, sedie e tavoli in cartone, reception in cartone.

“I continui investimenti in R&D ci consentono di proporre al mercato tecnologie, soluzioni e prodotti innovativi e all’avanguardia che portano un valore concreto ai professionisti in un settore in evoluzione come quello della stampa di grande formato.” – afferma Giampiero Savorelli, Managing Director HP Italy. “Appuntamenti come Viscom ci permettono di valutare più da vicino le specifiche esigenze del mercato: l’importanza di parlare non solo di prodotto ma soprattutto delle sue applicazioni e dell’attenzione nei confronti della sostenibilità. Oggi l’offerta di HP evidenzia il costante impegno dell’azienda nella ricerca di nuove soluzioni, che soddisfano le esigenze dei nostri clienti consentendo loro di reinventare i propri modelli di business.”

L’obiettivo di HP è creare tecnologie che migliorino la vita di tutti,  ovunque, con il costante impegno nel creare cambiamenti positivi e duraturi per il pianeta, le persone e le comunità. HP conta oggi su decenni di innovazione per ridurre l’impatto ambientale ed ha avviato questa trasformazione nel settore della stampa di grande formato nel 2008 sviluppando una tecnologia innovativa di inchiostro a base d’acqua. HP Latex è progettata per la sostenibilità, la qualità, la sicurezza sul posto di lavoro e la produttività. Gli inchiostri a base d’acqua progettati da HP soddisfano le normative ambientali durante l’intero ciclo di vita di una stampante, dalla produzione alla gestione del fine uso.

HP ha mostrato le proprie soluzioni per il grande formato come le nuove HP Latex serie 700W e 800W che offrono elevata qualità di stampa, garantita dall’estensione della gamma cromatica e dall’introduzione dell’inchiostro bianco che non ingiallisce e garantisce durevolezza e resistenza allo scratching. La tecnologia HP Latex, grazie agli inchiostri a base acqua, è espressamente concepita per la sostenibilità, attraverso una formulazione avanzata degli inchiostri e una progettazione accurata di ogni aspetto della stampante, dal suo funzionamento allo smaltimento finale, alle applicazioni per i clienti.

L’azienda ha portato a Viscom anche le stampanti grafiche e fotografiche HP DesignJet Z9+ Pro e HP PageWide XL Pro 10.000, la nuovissima e compatta stampante che permette di stampare su materiali di diverse dimensioni, tra cui carta e cartoni, cartoncini e fogli singoli a velocità elevatissime, fino a 1000 poster B1 all’ora. PageWide XL Pro 10.000 assicura una qualità fotografica e del colore avanzata, una maggiore precisione e un nuovo potenziale di applicazioni grafiche, il tutto promuovendo una maggiore sostenibilità. La stampante è infatti certificata Energy Star 3.0 e registrata Epeat, a dimostrazione della sua efficienza energetica e prestazioni in materia di sostenibilità.

Presente inoltre la stampante HP Latex R2000 Plus nota per la qualità e i colori impareggiabili su supporti rigidi e in rotolo fino a 2,50 m, per ambienti di produzione. Questa stampante consente di ottenere colori e vivacità dei supporti sorprendenti. Inoltre, contribuisce ad aumentare la redditività delle applicazioni rigide e flessibili di maggior valore grazie alla vivace gamma di colori HP Latex.

“La consapevolezza verso tematiche ambientali e sociali è nel nostro DNA tanto che nel 2021 HP è stata riconosciuta tra le cento aziende più sostenibili in tutto il mondo. La nostra tecnologia HP Latex è oggi alla quarta generazione e consente di perfezionare gli aspetti legati alla sostenibilità, oltre a migliorare gli elementi di qualità dei processi e dei prodotti – ha dichiarato Roberto Giorgio Regional Business Manager HP Italy -. “Grazie al know how ad oggi maturato, il nostro vantaggio competitivo si manifesta sia dal punto di vista tecnologico sia delle competenze”.

I cambiamenti in atto nell’industria della stampa e il passaggio inesorabile ad un’economia circolare richiedono uno sguardo più ampio nei confronti della sostenibilità, che si estende a tutti i processi aziendali. Per questo HP, oltre ad una serie di webinar dedicati, mette a disposizione delle aziende di stampa che desiderano approfondire le opportunità che HP Latex offre per ridurre l’impatto ambientale, il programma di formazione HP EcoSolutions. Articolato su svariati temi legati alla sostenibilità (circolarità, processi, gestione dei colori, riciclo materiali) è un programma specificamente studiato per il mondo della stampa di grande formato. L’obiettivo di questa certificazione, caratterizzata da un livello base e uno avanzato e focalizzato sulle macchine industriali, è quello di formare i clienti con conoscenze e suggerimenti per fare in modo che possano a loro volta proporre materiali e soluzioni più eco-friendly ai propri end user.

Inoltre, HP Planet Partners è il programma globale dedicato al recupero e riciclo di hardware e consumabili e che, attualmente attivo in oltre 76 paesi nel mondo, consente in modo semplice e intuitivo di riciclare facilmente e con flessibilità cartucce e inchiostri originali HP, anche in grandi quantità. HP Planet Partners consente il corretto riciclo delle testine di stampa HP di quarta generazione e delle cartucce di inchiostro Latex, tutto gratuitamente. Dall’inizio del programma nel 1991, i clienti nel 2021 hanno restituito 10,300 tonnellate di cartucce di inchiostro.

Sempre all’interno di Viscom, HP è stato partner promotore di Elementaria 22, la mostra di materie prime per il display design e l’arredo espositivo, attraverso due progetti innovativi che mirano a rinnovare completamente applicazioni comuni nel mondo del retail e dello shopfitting in forma 100% sostenibile, con materiali provenienti da fonti rinnovabili e, a loro volta, riciclabili.

Infine, HP ha presenziato con le proprie innovative soluzioni per l’additive manufacturing negli spazi dell’edizione BI-MU 2022. Accanto alla consolidata tecnologia HP Multi Jet Fusion – volta alla stampa 3D di un’ampia gamma di polimeri – HP offre adesso HP Metal Jet, dedicata alla stampa 3D di metalli, che possiede la medesima semplicità, precisione, ed economicità di Multi Jet Fusion. Il portafoglio prodotti di HP è ora in grado di rispondere a moltissime esigenze e richieste del mercato, rafforzando la presenza in settori già ampiamente abituati all’utilizzo della stampa 3D, come la meccanica e la sanità, offrendo inoltre soluzioni adatte a nuovi mercati. HP esporrà prodotti e componenti realizzati da alcuni utenti HP del settore meccanico, dell’automazione e industriale in generale.



Contenuti correlati

  • Airbus Commercial sceglie Altair SimSolid nell’ambito dell’iniziativa ZEROe per i velivoli sostenibili

    Altair ha annunciato che Airbus Commercial ha scelto Altair SimSolid – la rivoluzionaria tecnologia di simulazione che esegue analisi strutturali su assiemi CAD completi in pochi minuti – nell’ambito dell’iniziativa globale ZEROe, che mira a creare il...

  • Dati: il carburante della sostenibilità

    Il monitoraggio IoT della produzione e dei consumi energetici, così come l’analisi dei dati raccolti dal campo tramite tecnologie evolute può supportare le aziende nel raggiungimento degli obiettivi di maggiore sostenibilità (ed efficientamento) che si sono poste...

  • L’uomo fa la differenza

    Mi è capitato sul finire del 2022 di partecipare al ‘B2Best Award’, evento organizzato da Anes (Associazione Nazionale Editoria di Settore) durante il quale sono stati conferiti dei premi ad aziende e start-up operanti nell’universo B2B, distintesi...

  • Dati: il carburante della sostenibilità – versione integrale

    Il monitoraggio IoT della produzione e dei consumi energetici, così come l’analisi dei dati raccolti dal campo tramite tecnologie evolute possono supportare le aziende nel raggiungimento degli obiettivi di maggiore sostenibilità (ed efficientamento) che si sono poste Leggi l’articolo

  • OpenText supply chain
    5 trend per la supply chain nel 2023

    Nel corso dell’ultimo decennio, le aziende hanno globalizzato le proprie operation e sviluppato strategie volte alla riduzione dei costi e all’incremento dei propri margini di profitto. Oggi, tuttavia, la pandemia da Covid-19 e la crisi economica che...

  • Superare le sfide della supply chain secondo Panasonic

    Aspettative del consumatore e, di conseguenza, sfide aziendali, sono in costante aumento. È questa la “tempesta perfetta”. L’effetto Amazon nel mondo consumer, dove si può acquistare qualsiasi cosa in qualsiasi momento e riceverla il giorno successivo, si è esteso...

  • Trend e previsioni del settore della stampa 3D per il 2023

    Alla luce dell’attuale scenario globale di incertezza, dovuto alla pandemia, alle conseguenti problematiche della supply chain, alla crisi climatica e alle recessioni economiche, le aziende stanno cercando di sviluppare nuove strategie di produzione per far fronte alle...

  • Crescono gli ordini di macchine utensili a fine 2022 secondo i dati Ucimu

    Nel quarto trimestre 2022, l’indice degli ordini di macchine utensili elaborato dal Centro Studi & Cultura di Impresa di Ucimu-Sistemi Per Produrre segna un incremento del 3,5% rispetto al periodo ottobre-dicembre 2021. In valore assoluto l’indice si...

  • Stampanti Rfid di Sato: adatte per etichette di qualunque forma e spessore

    Ottomila eventi in un anno, fornendo tavoli, sedie, divani, tovaglie, frigoriferi, forni, casse di bicchieri, piatti e posate con una movimentazione di 3.200.000 pezzi in un anno e un totale di 70.000 oggetti etichettati e identificati univocamente....

  • Formlabs Automation Ecosystem
    Automazione per le stampanti 3D di Formlabs

    Formlabs introduce un ecosistema di automazione per consentire nuovi livelli di produttività della stampa 3D con Form Auto per la produttività back-to-back, Fleet Control per la gestione avanzata della flotta e l’High Volume Resin System per la...

Scopri le novità scelte per te x