L’evoluzione della mobilità secondo Siemens a Expoferroviaria 2021

Pubblicato il 30 settembre 2021

Siemens presenta a Expoferroviaria 2021 le tecnologie che abilitano la trasformazione digitale della mobilità ferroviaria, rendendola più sostenibile, resiliente e interconnessa.

“Siamo qui a Expoferroviaria 2021 per raccontare la nostra idea di mobilità evoluta, che dovrà necessariamente diventare sempre più resiliente, digitalizzata e integrata con le città e i centri urbani di oggi e di domani. Oggi la tecnologia Siemens non solo è in grado di accelerare la trasformazione digitale del settore ferroviario ma anche di abilitare un nuovo paradigma tecnologico, che punta al miglioramento complessivo della qualità della vita e della mobilità dei cittadini, il tutto nel pieno rispetto dell’ambiente,” così dichiara Pierfrancesco De Rossi, Presidente e CEO ad interim di Siemens in Italia.

Sul fronte rolling stock, Siemens mette in mostra la locomotiva di punta Vectron MS (Multisistema) che, grazie alle omologazioni internazionali ottenute, rappresenta la soluzione ideale per sfruttare al massimo le potenzialità offerte dai corridoi europei TEN-T. Nell’ambito Mobility-as-a-Service (MaaS), il portfolio digitale Intermodal Solutions di Siemens abilita un nuovo approccio per l’integrazione agile del trasporto pubblico, a livello locale e nazionale, con i servizi di mobilità condivisa. Una soluzione innovativa orientata verso un concetto di mobilità evoluta, oggi in fase di implementazione in Olanda e Spagna.

Ponendo l’accento sul tema intermodalità, l’azienda presenta in fiera una parte del proprio portfolio dedicato alla mobilità elettrica. In mostra sullo stand la colonnina Sicharge AC22 e la wallbox Versicharge, due soluzioni particolarmente adatte nei contesti ferroviari quali per esempio i parcheggi delle stazioni di medie e grandi dimensioni.

Per quanto riguarda l’elettrificazione, Siemens porta in fiera i prodotti e le soluzioni all’avanguardia specifici per il settore ferroviario: dalla nuova protezione in corrente continua digitale Sitras MDC che garantisce le più elevate prestazioni nella gestione dei guasti elettrici afferenti alla linea di contatto per valori di tensione da 750 V fino a 3 kV al quadro di media tensione isolato in gas 8DJH ideale per l’impiego in ambienti gravosi (umidi, salini, corrosivi) quali sono numerosi tratti della linea ferroviaria; fino alla completa Railway Cabinet equipaggiata con il meglio del portfolio Siemens tra cui gli interruttori scatolati 3VA, i modulari Sentron e i contattori Sirius 3RT. Prodotti  performanti, realizzati con l’impiego di materiali caratterizzati dal massimo grado autoestinguente che non rilasciano alcuna emissione di fumi opachi e nocivi in caso di combustione, in piena ottemperanza delle prescrizioni della EN 45545-2 e UNI CEI 11170-3. Inoltre, i dispositivi Siemens garantiscono un’elevata resistenza alle vibrazioni e agli urti (come da IEC 61373) e sono progettati per garantire la massima efficienza anche in situazioni climatiche estreme.

In ambito antincendio, l’azienda presenta i rivelatori di fumo Cerberus OOH740 dotati di tecnologia ASA che consente, attraverso una serie di algoritmi interni, di garantire un’alta affidabilità e immunità ai falsi allarmi. Valore aggiunto di questi prodotti per le applicazioni ferroviarie risiede nella semplicità e affidabilità nell’installazione anche in ambienti particolarmente gravosi. Altra soluzione proposta in fiera è la rivelazione di fumo a campionamento d’aria con centrali ad aspirazione FDA221 e FDA241. Questi dispositivi soddisfano le certificazioni richieste in ambito ferroviario e garantiscono anch’essi una grande affidabilità in termini di falsi allarmi.

Ampiamente riconosciuti e apprezzati nel comparto industriale italiano e internazionale, in mostra a Expoferroviaria 2021 anche i prodotti e le soluzioni di punta Siemens – quale per esempio il PLC Simatic S71500 – per l’automazione a 360 gradi. Dotati di tutti i certificati necessari per l’implementazione a bordo dei treni e lungo le linee, i dispositivi Siemens contribuiscono alla trasformazione digitale del settore facendo leva sull’automazione e l’integrazione di tutti i processi nel mondo ferroviario.

Troviamo infine sullo stand una rappresentazione del sistema di supervisione, telecontrollo e data acquisition (SCADA) degli impianti fissi per la trazione elettrica della rete ferroviaria 3 kVcc – che si estende per oltre 12.000 km – sviluppata e costantemente aggiornata attraverso una collaborazione ormai ultradecennale tra Siemens e Rete Ferroviaria Italia (RFI).

 

 

 

 



Contenuti correlati

  • Arduino Pro debutta a SPS Italia 2022

    Arduino Pro, la divisione di Arduino dedicata al mercato professionale, sarà presente a SPS Italia. Gli esperti del team saranno a disposizione per presentare tutte le funzionalità dei prodotti high tech delle lineePortenta e Nicla in particolare,...

  • Comau porta la precisione robotica ad alta velocità nella cosmetica

    Comau ha collaborato con Siscodata per sviluppare una cella robotica innovativa progettata per pulire e manipolare flaconi di cosmetici di fascia alta, prestampati, senza lasciare alcun graffio. Nell’ottica di aumentare la capacità di produzione di Cosmint –...

  • Lopigom sceglie l’Intelligenza Artificiale di Vedrai per crescere del 56% entro il 2023

    Per le aziende manifatturiere italiane adottare soluzioni di Intelligenza Artificiale è un’opportunità per orientarsi con lungimiranza nel mercato, prendere decisioni in materia di investimenti e acquisire vantaggi competitivi nei momenti cruciali del proprio sviluppo. A dimostrarlo è...

  • Delta presente a SPS Italia per una dimostrazione dei suoi Motion Controller basati su Codesys e di altri prodotti per l’automazione

    Delta presenterà alla fiera SPS Italia 2022 il proprio portafoglio prodotti per l’automazione industriale. I sistemi includono la serie AX di Motion Controller basata sull’ambiente di sviluppo Codesys, la nuova serie di servosistemi ASDA-B3 e il Motion...

  • Microsoft Italia a SPS per supportare le aziende del settore Manufacturing

    Microsoft Italia conferma l’impegno per la trasformazione digitale del mondo Manufacturing e annuncia la presenza alla fiera SPS nell’ambito del District 4.0, un percorso espositivo dedicato a quattro aree fondamentali del settore industriale con demo funzionanti e casi applicativi...

  • Tutto sotto controllo

    Lo svolgimento di test e vaccini si è dimostrato uno strumento efficace contro il coronavirus. Ci hanno aiutato ad uscire dal lockdown e a ritornare alla normalità. Ma qui la pandemia ha anche mostrato i limiti della...

  • Tecnologia e storia Hilscher protagoniste a SPS Italia 2022

    Hilscher prenderà parte dal 24 al 26 maggio prossimi alla decima edizione di SPS Italia, con un posizionamento inedito nel cuore del pad. 6, stand E044. Dopo i due anni di fermo imposti alla manifestazione dalla pandemia,...

  • Gefran a SPS presenta la digitalizzazione pervasiva e sostenibile

    Gefran partecipa alla decima edizione di SPS Italia, appuntamento dedicato alle tecnologie al servizio della trasformazione digitale, che torna in presenza dal 24 al 26 maggio (Padiglione 3, Stand F007). I visitatori saranno accolti in uno stand...

  • A SPS una Turck Banner Italia più forte di prima

    Turck Banner Italia, tra i principali fornitori di sensoristica, illuminatori e segnalatori industriali, sistemi bus e sicurezza, ritorna a SPS a Parma e si presenta rafforzata, riorganizzata e ancora più disponibile verso il mercato. “Siamo davvero felici...

  • A Milano si parla di trasformazione digitale e innovazione

    Lo sviluppo delle tecnologie digitali e delle relative implementazioni richiedono di modificare l’ambiente organizzativo delle aziende. Questi cambiamenti, in parte indotti dall’uso di nuove tecnologie, vengono spesso descritti come un processo chiamato “Digital Transformation”. La Digital Transformation...

Scopri le novità scelte per te x