Leuze, raggiunta in Germania la carbon neutrality

Pubblicato il 1 dicembre 2023
Leuze carbon neutral

La governance sociale e ambientale (ESG) fa parte della strategia aziendale di Leuze. In questo contesto, ha raggiunto un primo sotto-obiettivo: l’azienda è neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2 in Germania dal 2022.

Nell’ambito della sua strategia di crescita, Leuze aveva fissato l’obiettivo di diventare neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2 in Germania entro la fine del 2022. Per farlo, l’azienda ha innanzitutto esaminato le proprie emissioni dirette e, su questa base, ha ottimizzato i problemi individuati: grazie a un investimento globale in nuovi edifici e all’ammodernamento di quelli esistenti, è stato possibile ottenere una riduzione sostanziale del consumo energetico. E stata anche in grado di migliorare significativamente la propria efficienza energetica nella produzione: ciò è stato possibile grazie a una massiccia espansione della propria produzione di energia rinnovabile utilizzando, tra le altre misure, il fotovoltaico. Di conseguenza, l’anno scorso è riuscita a ridurre di circa la metà l’acquisto di elettricità da fonti esterne. Da anni Leuze utilizza il 100% di elettricità verde da fonti esterne. Una parte di questa viene fornita dalle centrali idroelettriche di proprietà di Leuze, che vengono affittate. Anche il parco veicoli è stato ottimizzato: sono già in uso diverse auto aziendali ibride e completamente elettriche. E ne seguiranno altre. Inoltre, mette a disposizione dei clienti e dei dipendenti stazioni di ricarica. A ciò si aggiungono programmi per i dipendenti come “Job-Rad” (bike to work), che offre la possibilità di ricaricare le batterie delle e-bike nei locali dell’azienda.

Per compensare le inevitabili emissioni dirette di CO2, Leuze sostiene un progetto internazionale di conservazione delle foreste nel nord del Brasile su circa 148.000 ettari. Non si tratta di un progetto di riforestazione, ma di un progetto che sostiene la conservazione della foresta pluviale come serbatoio naturale di CO2. Il progetto di conservazione della foresta consente di risparmiare emissioni evitando la deforestazione della giungla.

Ma evitare le emissioni dirette non è sufficiente. In quanto azienda internazionale, vuole anche dare un contributo globale a una gestione più sostenibile. Ciò significa che anche l’esame delle emissioni indirette nella catena di fornitura fa parte dell’agenda. Come per la maggior parte delle aziende, queste ultime svolgono un ruolo importante, oltre a essere più difficili da influenzare. In questo contesto, si tratta di domande quali: da dove provengono i componenti? Come e in quali condizioni vengono prodotti? Riflettono le esigenze etiche ed ecologiche poste da Leuze? Cosa significa tutto ciò nel contesto della competitività? Per ottenere risposte a queste domande e avviare miglioramenti, Leuze esegue regolarmente audit, non solo in Germania ma anche in paesi produttori come l’Asia.

Come ulteriore passo, Leuze mira a diventare neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO2 anche dal punto di vista dei prodotti. Per raggiungere questo obiettivo si stanno già esaminando singole nuove serie di sensori con un approccio “dalla culla alla culla”. In questo contesto, verifica in che misura un prodotto contribuisce alle emissioni di CO2 e cosa significa per le aziende che utilizzano sistemi con sensori Leuze.

Oltre a ridurre le emissioni di CO2, Leuze protegge anche l’ecosistema locale e si impegna a preservare le api e la biodiversità in loco. A questo scopo, ha creato cinque colonie di api nel sito di Leuze intorno alla sede aziendale di Owen/Teck. Le Leuze SenseBees sono curate da un apicoltore esperto, che si assicura che le api di Leuze siano ben curate.



Contenuti correlati

  • Leuze: applicazioni di sensori per il Lab Automation

    Nella Lab Automation vi sono tre aspetti imprescindibili per le applicazioni di sensori: affidabilità, sicurezza e facilità di utilizzo. Nella diagnostica in vitro i requisiti di sicurezza sono particolarmente elevati poiché si tratta di analisi di laboratorio...

  • ISS Europe 2024: Simposio sulle strategie industriali, 6-8 marzo 2024 Vienna

    Il SEMI Industry Strategy Symposium Europe (ISS Europe) 2024, che si terrà dal 6 all’8 marzo a Vienna, in Austria, ospiterà relatori illustri che presenteranno le innovazioni per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità dell’industria dei semiconduttori, le strategie...

  • Sostenibilità in Basler: migliorare la qualità della vita con la visione artificiale

    La sostenibilità non è più solo un’opzione, ma un imperativo. Basler, azienda fra le più attive nel settore della machine vision, ha recentemente ricevuto il prestigioso riconoscimento della medaglia d’argento da EcoVadis, confermando il suo impegno verso...

  • FloFleet_Dassault_Systèmes
    Dirigibili elettrici per il monitoraggio dell’ambiente con Dassault Systèmes

    Grazie al programma SolidWorks for Startups di Dassault Systèmes, la startup FloFleet punta a rivoluzionare il settore del monitoraggio aereo e della prospezione del sottosuolo con la creazione di dirigibili elettrici a guida autonoma progettati come alternativa...

  • Moda stampata in 3D: accessibile, alla moda, eco-sostenibile

    La stampa 3D è un processo che crea oggetti solidi da un file digitale, ed è in rapida evoluzione per rivoluzionare vari settori, inclusa la moda. I prodotti di moda stampati in 3D non sono solo prototipi...

  • 87 milioni di euro: Copa-Data aumenta il fatturato

    Rispetto all’anno precedente, Copa-Data è stata in grado di aumentare di un quarto il fatturato globale del Gruppo, passando da 69,4 milioni di euro (2022) a 87,0 milioni di euro nel 2023. Per Phillip Werr, membro del...

  • Mecspe: oltre 2.000 aziende a Bologna dal 6 all’8 marzo

    Torna a Bologna la 22ª edizione di Mecspe, la principale fiera dedicata alle innovazioni per l’industria manifatturiera organizzata da Senaf, punto di riferimento del settore e occasione d’incontro tra tecnologie di produzione e filiere industriali. Dal 6...

  • Digitalizzazione e sostenibilità

    Parliamo di fonderie di alluminio che operano nel settore automobilistico producendo parti per il motore endotermico. La start up innovativa di questo mese è High Performance Die Casting, e sua fondatrice e CEO è Tiziana Tronci, membro...

  • Il viaggio sostenibile

    Sensori connessi, robotica, azionamenti adattivi: i concetti avanzati di automazione sono fondamentali per una produzione efficiente dal punto di vista energetico e di risparmio delle risorse La domanda di energia, l’uso di materie prime e, soprattutto nelle...

  • Batterie sicure e a norma

    Scopriamo con Zebra Technologies come fanno i produttori di auto e batterie a garantire che i loro processi e i loro prodotti siano sicuri e conformi Sostenibilità, investimenti governativi, la scelta di migrare a un parco auto...

Scopri le novità scelte per te x