Le tecnologie 4.0 di Siemens per la linea pilota del Competence Center Bi-Rex

Siemens partner del Competence Center Bi-Rex che ha appena inaugurato la prima linea pilota in Italia Soluzioni, prodotti e servizi digitali ma anche know-how, competenze e l’esperienza di Siemens

Pubblicato il 12 novembre 2020

Inaugurata a Bologna, presso l’opificio Golinelli, la linea pilota di Bi-Rex, il Competence Center nato due anni fa nell’ambito del piano nazionale governativo Industria 4.0 per favorire il trasferimento tecnologico alle imprese italiane. Si tratta di una e vera e propria fabbrica digitale del futuro, dotata di una linea di produzione all’avanguardia accessibile a pmi, grandi aziende, ricercatori ed equipaggiata con gli strumenti necessari per sviluppare innovazione e promuovere la trasformazione digitale del tessuto industriale nazionale.

Un sistema produttivo completo e integrato, quello proposto nella linea pilota, dove trova spazio l’innovazione tecnologica Siemens per l’Industria 4.0. Soluzioni, prodotti e servizi digitali ma anche know-how, competenze e l’esperienza di Siemens nei diversi ambiti tecnologici in cui è focalizzata la linea pilota – additive manufacturing, automazione e diagnostica predittiva, robotica collaborativa, connettività in cloud, big data, IoT, cybersecurity e blockchain.

Parte del Competence Center Bi-Rex – un consorzio pubblico-privato che riunisce 12 università, centri di ricerca e 45 imprese d’eccellenza – Siemens ha sposato pienamente gli obiettivi della linea pilota, forte anche del suo ruolo di leader nella trasformazione digitale dell’industria, e si è concentrata in buona parte delle aree tematiche che compongono la linea pilota, nello specifico nel “Big data e IoT”, “Additive Manufacturing” e “Finitura e Metrologia”.

Seguendo il percorso produttivo di questa smart factory, entriamo subito in contatto con Siemens NX, il software in grado di abilitare l’industrializzazione dell’additive manufacturing, attraverso una piattaforma al cui interno sono presenti tutti gli strumenti necessari per realizzare il flusso di lavoro “Design To Print”. Siemens NX ottimizza il processo di realizzazione additiva, dalla progettazione, alla simulazione fino all’ingegnerizzazione con soluzioni integrate, garantendo così velocità, efficienza e produttività per industrializzare la manifattura additiva.

Dalla zona di produzione additiva si passa al trasporto automatico dei pezzi lavorati con robotica mobile verso le attrezzature di supporto e fino alla lavorazione di finitura (tornitura e fresatura) su un centro di lavoro che vede protagonista il controllo numerico Sinumerik di Siemens. Il CN Siemens comunica, attraverso l’app Manage MyMachine, i dati di lavorazione per una loro successiva gestione, monitoraggio e analisi sul sistema operativo IoT in cloud di Siemens, MindSphere.
L’area dedicata a “Big data e IoT”, vede anche protagoniste applicazioni di realtà aumentata come SARA che consente la visualizzazione di contenuti e oggetti virtuali attraverso il tablet industriale di Siemens, Simatic ITP1000, con fotocamera integrata.

La linea pilota, infine, è stata interamente simulata grazie a Plant Simulation, la soluzione Siemens che ha permesso di crearne il gemello digitale allo scopo di seguire virtualmente il flusso del materiale, della logistica e per una valutazione e ottimizzazione della produttività e dell’efficienza dell’impianto.

Siemens è tra i partner di: Cim 4.0 di Torino, Made di Milano e Bi-Rex di Bologna.
Il Nord Italia rappresenta un territorio importante per il business di Siemens e alla luce delle relazioni già avviate con il Politecnico di Milano, l’azienda ha scelto di essere partner del Made. Giuliano Busetto, Head of Digital Industries di Siemens Italia, ne è inoltre Vice Presidente. Discorso differente per l’adesione al Cim 4.0 di Torino che si occupa di advanced manufacturing per automotive e aerospace, vicino ad alcuni grandi clienti di Siemens.

La presenza in Bi-Rex di Bologna è invece il risultato di una scelta in linea con la strategia che nel 2011 ha condotto Siemens Italia a scegliere Piacenza come sede del DEX (Digital Enterprise Experience Center) per essere ancora più vicina alla Packaging Valley. L’impegno di Siemens nei Competence Center di Milano, Torino e Bologna, si concretizza con l’erogazione di circa 2 milioni di euro tra tecnologie messe a disposizione, persone per la formazione e la manutenzione degli impianti e liquidità.



Contenuti correlati

  • Cold Chain: una soluzione innovativa per la gestione della Catena del Freddo

    Mercoledì 29 giugno alle ore 9.30 BI-REX presenterà, presso la propria sede di Bologna in via Paolo Nanni Costa, 20, un nuovo importante evento relativo al progetto Cold Chain, realizzato in collaborazione con Altea UP, Esisoftware, Ellab, JSB, Keethings, Innovative Solutions e Università del Sannio, nell’ambito dei...

  • Soluzione di accesso remoto sicuro OT di Zscaler e Siemens

    Nell’attuale contesto ibrido che caratterizza sia l’ambito professionale che quello economico, è più forte che mai l’esigenza di un’automazione di fabbrica, di una maggiore produzione e di un personale agile per gli ambienti OT. Contemporaneamente, le fabbriche...

  • LEF (Lean Experience Factory) scegie Zerynth per innovare lo shop floor

    Digitalizzare i macchinari di vecchia generazione per un monitoraggio più attento e sicuro della produzione è una delle principali sfide per le imprese italiane, la maggior parte delle quali utilizza macchinari datati ancora funzionanti dal punto di...

  • Una pizza 4.0

    Le soluzioni smart di Eaton hanno reso la linea di produzione delle pizze fresche di Megic Pizza più sicura ed efficiente, sfruttando al meglio i vantaggi della digitalizzazione Leggi l’articolo

  • La smart factory integrata e sicura di E80 Group e Gambini

    Realizzare smart factory sempre più integrate, digitalizzate e sostenibili incrementando l’efficienza e la sicurezza lungo tutta la supply chain: con questo obiettivo E80 Group e Gambini hanno sviluppato una nuova linea converting completamente automatica, capace di interconnettere...

  • Proclamati i vincitori delle Olimpiadi dell’Automazione Siemens 2022

    Dopo mesi di appassionata ma sportiva “rivalità” tra le classi partecipanti, si sono concluse oggi le #olimpiadiautomazione Siemens 2022 e presso il DEX – Digital EXperience Center di Piacenza sono stati proclamati i vincitori della tredicesima edizione della competition...

  • Consorzio CLPA supera i 4.000 associati

    CLPA (CC-Link Partner Association) ha superato un’importante pietra miliare nel suo percorso mirato alla promozione e lo sviluppo delle tecnologie aperte per le comunicazioni industriali “state-of-the-art”. Il Consorzio conta ormai oltre 4.000 membri in tutto il mondo,...

  • Competenze e tecnologia, un binomio inscindibile

    La difficoltà di reperire personale qualificato e la necessità di trattenere in azienda le migliori  competenze spingono sempre più aziende a investire in formazione e in nuove tecnologie al fine di mantenere la loro competitività. Si tratta di due trend che, in ambito...

  • Rush finale per scoprire i vincitori della 13esima edizione delle Olimpiadi dell’Automazione di Siemens

    Si è conclusa lo scorso 27 maggio la fase selettiva volta a individuare i migliori progetti candidati alle Olimpiadi dell’Automazione di Siemens. I vincitori della tredicesima edizione della competition riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione saranno annunciati martedì 7 giugno 2022...

  • SPS Italia Green Award: Siemens vince nella categoria “Miglior Tecnologia abilitante per la sostenibilità”

    In occasione della decima edizione di SPS Italia, sono stati premiati i migliori progetti presentati dalle aziende per l’Osservatorio 2022. Sostenibilità nell’industria. Conoscenza, uso e sviluppi futuri delle tecnologie green nel sistema industriale italiano. A pari merito...

Scopri le novità scelte per te x