Le tecnologie 4.0 di Siemens per la linea pilota del Competence Center Bi-Rex

Siemens partner del Competence Center Bi-Rex che ha appena inaugurato la prima linea pilota in Italia Soluzioni, prodotti e servizi digitali ma anche know-how, competenze e l’esperienza di Siemens

Pubblicato il 12 novembre 2020

Inaugurata a Bologna, presso l’opificio Golinelli, la linea pilota di Bi-Rex, il Competence Center nato due anni fa nell’ambito del piano nazionale governativo Industria 4.0 per favorire il trasferimento tecnologico alle imprese italiane. Si tratta di una e vera e propria fabbrica digitale del futuro, dotata di una linea di produzione all’avanguardia accessibile a pmi, grandi aziende, ricercatori ed equipaggiata con gli strumenti necessari per sviluppare innovazione e promuovere la trasformazione digitale del tessuto industriale nazionale.

Un sistema produttivo completo e integrato, quello proposto nella linea pilota, dove trova spazio l’innovazione tecnologica Siemens per l’Industria 4.0. Soluzioni, prodotti e servizi digitali ma anche know-how, competenze e l’esperienza di Siemens nei diversi ambiti tecnologici in cui è focalizzata la linea pilota – additive manufacturing, automazione e diagnostica predittiva, robotica collaborativa, connettività in cloud, big data, IoT, cybersecurity e blockchain.

Parte del Competence Center Bi-Rex – un consorzio pubblico-privato che riunisce 12 università, centri di ricerca e 45 imprese d’eccellenza – Siemens ha sposato pienamente gli obiettivi della linea pilota, forte anche del suo ruolo di leader nella trasformazione digitale dell’industria, e si è concentrata in buona parte delle aree tematiche che compongono la linea pilota, nello specifico nel “Big data e IoT”, “Additive Manufacturing” e “Finitura e Metrologia”.

Seguendo il percorso produttivo di questa smart factory, entriamo subito in contatto con Siemens NX, il software in grado di abilitare l’industrializzazione dell’additive manufacturing, attraverso una piattaforma al cui interno sono presenti tutti gli strumenti necessari per realizzare il flusso di lavoro “Design To Print”. Siemens NX ottimizza il processo di realizzazione additiva, dalla progettazione, alla simulazione fino all’ingegnerizzazione con soluzioni integrate, garantendo così velocità, efficienza e produttività per industrializzare la manifattura additiva.

Dalla zona di produzione additiva si passa al trasporto automatico dei pezzi lavorati con robotica mobile verso le attrezzature di supporto e fino alla lavorazione di finitura (tornitura e fresatura) su un centro di lavoro che vede protagonista il controllo numerico Sinumerik di Siemens. Il CN Siemens comunica, attraverso l’app Manage MyMachine, i dati di lavorazione per una loro successiva gestione, monitoraggio e analisi sul sistema operativo IoT in cloud di Siemens, MindSphere.
L’area dedicata a “Big data e IoT”, vede anche protagoniste applicazioni di realtà aumentata come SARA che consente la visualizzazione di contenuti e oggetti virtuali attraverso il tablet industriale di Siemens, Simatic ITP1000, con fotocamera integrata.

La linea pilota, infine, è stata interamente simulata grazie a Plant Simulation, la soluzione Siemens che ha permesso di crearne il gemello digitale allo scopo di seguire virtualmente il flusso del materiale, della logistica e per una valutazione e ottimizzazione della produttività e dell’efficienza dell’impianto.

Siemens è tra i partner di: Cim 4.0 di Torino, Made di Milano e Bi-Rex di Bologna.
Il Nord Italia rappresenta un territorio importante per il business di Siemens e alla luce delle relazioni già avviate con il Politecnico di Milano, l’azienda ha scelto di essere partner del Made. Giuliano Busetto, Head of Digital Industries di Siemens Italia, ne è inoltre Vice Presidente. Discorso differente per l’adesione al Cim 4.0 di Torino che si occupa di advanced manufacturing per automotive e aerospace, vicino ad alcuni grandi clienti di Siemens.

La presenza in Bi-Rex di Bologna è invece il risultato di una scelta in linea con la strategia che nel 2011 ha condotto Siemens Italia a scegliere Piacenza come sede del DEX (Digital Enterprise Experience Center) per essere ancora più vicina alla Packaging Valley. L’impegno di Siemens nei Competence Center di Milano, Torino e Bologna, si concretizza con l’erogazione di circa 2 milioni di euro tra tecnologie messe a disposizione, persone per la formazione e la manutenzione degli impianti e liquidità.



Contenuti correlati

  • M.a.R.I.S.A., la Machine Remote Intelligence System Analysis di Telmotor

    In occasione dell’ultima edizione di SPS Norimberga, Telmotor – big player di soluzioni altamente specializzate per i settori illuminazione, automazione industriale ed energia – ha presentato il progetto Ma.R.I.S.A., Machine Remote Intelligence System Analysis: un insieme di soluzioni all’avanguardia applicate...

  • L’industria che verrà… – versione integrale

    Il mondo dell’industria sta cambiando e si deve adeguare alle nuove tecnologie: visori, nuovi assistenti virtuali, app, AR, VR, AI… In un mondo che cambia, anche la tecnologia e l’utilizzo della tecnologia cambia. Le tecnologie immersive hanno...

  • Lazer Sport adotta il portafoglio Siemens Xcelerator

    Siemens Digital Industries Software ha annunciato che Lazer Sport NV, uno dei principali produttori di caschi da ciclismo in Europa, ha adottato il portafoglio di software industriali Siemens Xcelerator per contribuire a portare sul mercato KinetiCore, la nuova...

  • Siemens aderisce alla Semiconductor Education Alliance

    Siemens Digital Industries Software ha annunciato di aver aderito alla Semiconductor Education Alliance, per contribuire alla nascita e alla crescita di fiorenti comunità che siano depositarie di forti competenze nei settori della progettazione dei circuiti integrati (IC)...

  • Siglato accordo di collaborazione tra BI-REX e l’ITS Academy FITSTIC

    Un protocollo d’intesa tra FITSTIC ITS Academy e BI-REX https://bi-rex.it/per rafforzare la collaborazione tra mondo del lavoro, della formazione e della ricerca applicata, così da favorire sul territorio bolognese ed emiliano-romagnolo i processi di digitalizzazione, sostenibilità e...

  • A Torino, l’intelligenza artificiale è protagonista: indicazioni e raccomandazioni per una corretta applicazione

    Non lasciamoci ingannare dal fascino dell’ AI (Intelligenza Artificiale) e al tempo stesso creiamo le migliori condizioni per infondere tra le imprese italiane, in particolare nelle PMI, un senso di fiducia e di prospettiva positiva legata all’adozione...

  • Un nuovo hub tecnologico per il Sud: BI-REX apre la sede operativa all’Università di Palermo

    Il Rettore dell’Università di Palermo, Massimo Midiri, e il Direttore Generale BI-REX, Stefano Cattorini, hanno sottoscritto un protocollo di intesa finalizzato alla cooperazione tecnico-scientifica con l’obiettivo di generare valore per il territorio della Regione Sicilia e dell’Emilia-Romagna...

  • Un osservatorio per una panoramica 4.0

    Lectra ha presentato il suo ‘Osservatorio dell’innovazione e della trasformazione nei settori fashion, arredamento e automotive’. Realizzato in occasione del cinquantesimo anniversario del Gruppo, l’Osservatorio Lectra ha pubblicato il suo primo white paper: “La crescita dell’Industria 4.0...

  • Cerchi lavoro? Prova quest’app!

    Nei suoi 12 anni di lavoro è stato più volte selezionato da vari responsabili del personale e ora che è lui a dover scegliere il suo team ha pensato di realizzare un’app intelligente che mette in contatto...

  • La Doria sceglie la tecnologia di KFI per costruire la smart factory del futuro

    KFI, leader nell’implementazione di soluzioni e tecnologie per l’Industria 5.0, è stata scelta da La Doria, società leader nel settore conserviero, come partner strategico per potenziare la tracciabilità dei propri prodotti e migliorare l’integrazione dei sistemi a supporto dei processi...

Scopri le novità scelte per te x