Lavorazioni CAM 5 assi complesse semplici grazie ad Open Mind

Pubblicato il 22 novembre 2021
open mind hypermill mecspe 2021

Open Mind partecipa a Mecspe per dare la possibilità ai visitatori di aggiornarsi sulle ultime novità dedicate a chi esegue lavorazioni di fresatura, tornitura e tornio fresatura anche a 5 assi.

In particolare nelle tre postazioni dimostrative presenti allo stand C42 pad. 16 sarà presentata la suite software più avanzata della propria soluzione: hyperMill Virtual Machining Center.

Basata su hyperMill e composta da 3 moduli offre molto più delle normali possibilità di simulazione tradizionali, pur mantenendo un’interfaccia utente estremamente intuitiva.

La crescente complessità dei componenti e dei pezzi da lavorare insieme ai tempi sempre più ridotti per la gestione delle commesse rendono necessarie alle aziende soluzioni tecnologiche che sfruttino al meglio la cinematica delle macchine, partendo dalla simulazione basata su codice NC, per consentire controlli preventivi prima della lavorazione reale e quindi poter ottimizzare in anticipo l’area di lavoro. Il vantaggio evidente è di potersi basare su una interazione con la macchina utensile direttamente attraverso il codice NC.

Con il modulo hyperMill Virtual Machining Optimizer è possibile inoltre, ottimizzare i movimenti, sia su macchine 5 assi che per i 3 assi, in modo da scegliere i migliori spostamenti macchina.

Controllo e ottimizzazione possono essere fatti direttamente sulla macchina o, secondo il paradigma Industria 4.0, grazie al modulo hyperMill Connected Machining da remoto, per lanciare i programmi di lavorazione, controllare i parametri, scegliere gli utensili, fermarla e sincronizzare l’ambiente di simulazione virtuale con lo stato reale della macchina.

Allo stand saranno presentati particolari realizzati con hyperMill di 2 modelli molto complessi.

Un canestro in alluminio realizzato con fresatura a 5 assi realizzata da un blocco di alluminio di oltre 80 kg. Questa applicazione dimostra l’efficacia di hyperMill  nella lavorazione simultanea a 5 assi, per la fresatura di tasche profonde e la lavorazione di superfici ricurve. La tecnologia di controllo delle collisioni ha consentito di eseguire contorni estremamente stretti adoperando una fresa lunga, passando da un lato della “rete” sino all’altro lato. Le aree esterne sono state lavorate con hyperMill Maxx Machining sfruttando il processo di sgrossatura delle forme a 5 assi.

Una pantera in alluminio per cui hyperMill ha mostrato le proprie competenze nella lavorazione a 5 assi per la programmazione dei contorni completamente a forma libera. Particolarmente impegnativa è stata la lavorazione della testa della pantera, più precisamente della bocca e delle zanne, caratterizzate da un elevato grado di dettagli, così come la complessa sezione in filigrana della coda, che con la sua forma sottile e allungata è soggetta a vibrazioni. Inoltre, grazie alle funzioni del Virtual Machining è stato possibile risolvere la difficoltà dovuta all’accessibilità di numerose aree largamente limitata.



Contenuti correlati

  • MC600plus Moog
    Le novità Moog per il Motion Control a Mecspe

    Moog partecipa a Mecspe 2021 (Pad. 30 – F88). L’appuntamento è l’occasione per Moog per illustrare il suo approccio integrato al Motion Control. “Siamo entusiasti di poter accogliere i nostri clienti nella cornice del Mecspe, all’insegna del...

  • GreenCobot a MECSPE 2021: il futuro dell’industria è 4.0

    GreenCobot parteciperà a MECSPE 2021, la fiera B2B dedicata all’industria manufatturiera che si terrà al polo BolognaFiere dal 23 al 25 novembre, una speciale occasione di incontro per buyer e aziende in cui visitatori da tutto il...

  • Software industriale: una tavola rotonda ha fatto il punto sul mercato

    Il software industriale ha un ruolo primario nella transizione digitale e rappresenta l’elemento essenziale nel processo innovativo dell’industria. E proprio di software si è voluto parlare durante la recente tavola rotonda, intitolata “PNRR, digitalizzazione, sostenibilità. Pronti, partenza, via!”,...

  • Universal Robots torna al MECSPE

    La ventesima edizione di MECSPE (Bologna Fiere, 23-25 novembre), la fiera italiana dedicata alle tecnologie di produzione industriale, avrà nuovamente in Universal Robots uno dei protagonisti. L’azienda danese sarà presente con un proprio stand  che sarà animato dalle...

  • Formlabs porta la stampa 3D accessibile a MECSPE 2021

    Formlabs, azienda attiva nello sviluppo e nella produzione di sistemi di stampa 3D ad alte prestazioni e di facile accesso, sarà presente alla XIX edizione di MECSPE in programma a Bologna dal 23 al 25 novembre. La...

  • bosch rexroth smart mechatronix
    Smart MechatroniX, la piattaforma Bosch Rexroth per la Fabbrica del Futuro

    La fabbrica del futuro sarà più intelligente, flessibile, connessa e software-based rispetto ai plant produttivi attuali. E anche più sostenibile. Con la nuova piattaforma di soluzioni meccatroniche Smart MechatroniX, Bosch Rexroth risponde alle nuove esigenze del mercato...

  • Come ottenere una transizione efficace verso l’Industria 4.0?

    Il primo passo per un’azienda che desidera approcciarsi all’Industria 4.0 è identificare quali aspetti è necessario affrontare per sfruttare il pieno potenziale di questa transizione. Per raggiungere questo scopo e agevolare le aziende in questa trasformazione, TÜV...

  • 33.BI-MU e Xylexpo pronte per l'edizione in presenza nel 2022
    33.BI-MU e Xylexpo pronte per l’edizione in presenza nel 2022

    Saranno i temi della digitalizzazione e della sostenibilità a caratterizzare la prossima edizione di BI-MU e Xylexpo, le manifestazioni organizzate da Ucimu-Sistemi per produrre e da Acimall, che si terranno dal 12 al 15 ottobre 2022 nel...

  • La trasformazione 4.0 nel food&beverage, partendo dalla registrazione e reporting digitali

    La registrazione e il reporting dei dati sono fondamentali per tenere sotto controllo i parametri di sicurezza critici dei processi di produzione dell’industria alimentare, inoltre possono rappresentare un vantaggio anche in termini di efficienza. Sono tutti benefici connessi alla...

  • Il modello di business di MindSphere World per il rilancio del sistema industriale in Italia: l’importanza dell’ecosistema

    Il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) presentato dal Governo prevede lo stanziamento di 23,89 miliardi di euro per l’innovazione tecnologica del sistema produttivo italiano, con l’intento primario di velocizzare la digitalizzazione dell’intero sistema Paese, condizione indispensabile per...

Scopri le novità scelte per te x