Lapp Italia porta la Value Proposition aziendale all’SPS IPC Drives Italia 2017

Pubblicato il 2 maggio 2017

Lapp Italia, filiale del Gruppo Lapp e attiva nello sviluppo e produzione di soluzioni integrate nella tecnologia di cablaggio e di collegamento arriva all’SPS IPC Drives Italia 2017 (Stand 5 Pad. C012) con un allestimento il cui concept si ispira alla Value Proposition dell’azienda, che pone i clienti al cuore della sua strategia di sviluppo.

In dettaglio, Lapp Italia adotta un approccio sistematico di ascolto del cliente, con uno sguardo vigile e rivolto al futuro per intercettare i più innovativi trend tecnologici. L’obiettivo è creare valore aggiunto per i clienti attraverso un rapporto di continuità, basato sulle competenze e sulla fiducia reciproca. Lapp Italia ha il controllo di tutta la catena del valore per soluzioni complete end to end: dalla personalizzazione, alla produzione, ai rigorosi test condotti nei centri prove Lapp, a un’assistenza pre e post vendita, fino alla gestione della logistica.

Sono quattro i temi che faranno da sfondo alla proposta che Lapp Italia offrirà ai clienti che entreranno nel suo Mondo di Collegamenti senza confini e nel suo Universo di esperienza: Food & Beverage, robotica, ferroviario e l’esclusiva gamma ÖLFLEX Connect.

Il settore Alimentare richiede che i macchinari utilizzati e tutti i loro componenti elettrici siano conformi alle restrittive regolamentazioni in materia di igiene e pulizia: una sfida per il settore, che diventa un’opportunità per Lapp Italia. Le sue soluzioni, infatti, trovano applicazione in molteplici ambiti e sono impiegate sugli impianti di trasformazione dei latticini, carne e pesce, prodotti da forno e nei processi di imbottigliamento e confezionamento. I sistemi di cablaggio Lapp, estremamente resistenti agli stress chimici, termici e fisici, assicurano il funzionamento anche in condizioni di impiego estreme, come nelle aree refrigerate o umide. Inoltre, per poter essere utilizzati in ambienti dove la sicurezza alimentare è “d’obbligo”, i cavi Lapp sono stati testati per resistere ai trattamenti di pulizia industriale e agli agenti chimici. Infine, Lapp ha conseguito certificazioni tra cui spiccano la FDA, Food and Drug Administration, negli USA e la NSF51 relativa ai prodotti e materiali destinati al contatto con alimenti e acqua potabile.

 

Il mondo dell’automazione è in piena rivoluzione e vede sempre più l’introduzione di soluzioni avanzate come i robot antropomorfi per effettuare lavorazioni ripetitive in condizioni gravose. In tal senso, Lapp Italia propone una gamma di prodotti ad hoc, in grado di sopportare sollecitazioni a flessione e torsione elevate, ad alte e a basse temperature e in ambienti ostili, aumentando così l’efficienza delle macchine. Inoltre, velocità di trasmissione dati, flessibilità e una resistenza al contatto con i lubrificanti. Queste caratteristiche rendono i cavi Lapp la soluzione per la costruzione di macchine utensili, impianti automatici di movimentazione e robot multiasse con braccio meccanico.

La tecnologia per il settore ferroviario rappresenta una delle punte di diamante di Lapp. Un segmento in continua crescita in numerosi mercati emergenti come l’Asia, il Medio Oriente, l’Europa dell’Est, l’America Latina e, in tempi recenti, anche l’Africa. Lapp Italia, forte del know-how del Gruppo, è in grado di proporre sistemi di lunga durata, che possono essere impiegati in qualsiasi ambiente e fascia climatica, in piena conformità con le più stringenti normative internazionali. Nello specifico, i cavi reticolati Lapp sono riconosciuti come soluzioni di connettività  e si distinguono per resistenza meccanica, chimica e termica, anche a temperature da -45 °C a + 120°C. Infine, a garanzia della massima sicurezza, i cavi Lapp rispettano i più alti standard della normativa europea UNI EN 50306 e EN 50264.

Cavi, pressacavi e connettori, si “RI-uniscono” in ÖLFLEX Connect. Lapp è all’avanguardia anche nel campo dei cavi precablati e dei sistemi di collegamento integrati, posizionandosi in qualità di player di riferimento sul mercato. Nello specifico, Lapp è in grado di gestire l’intero processo, dallo studio, all’ingegnerizzazione del cablaggio, alla costruzione, offrendo anche soluzioni personalizzate progettate insieme al cliente in base alle sue necessità, per tutti i settori industriali. ÖLFLEX Connect si declina in molteplici prodotti e servizi:

– ÖLFLEX Connect cables, l’assemblaggio dei cavi custom per cui Lapp Italia assicura il taglio a misura, la marcatura, la sguainatura, la spellatura e soluzioni di collegamento infinite,

– ÖLFLEX Connect servo l’assemblaggio di cavi standard per servomotori, prodotti con tecnologie innovative a garanzia della massima qualità e schermatura,

– ÖLFLEX Connect chain, per l’integrazione dei cavi in intere catene portacavi.



Contenuti correlati

  • Cybersecurity per l’OT nel 2023: è tempo di passare ai fatti

    Ormai è universalmente noto che le operations che non sono in grado di sostenere tempi prolungati di inattività fisica, come le infrastrutture critiche, l’industria produttiva o le strutture iperconnesse, rappresentano bersagli particolarmente redditizi per i criminali informatici....

  • Le parole chiave per il 2023: Metaverso Industriale, AR/MR, AI e lavoro ibrido sono i trending topic secondo TeamViewer

    Prediction #1: Metaverso Industriale La digitalizzazione del lavoro è stato un tema centrale negli ultimi decenni, ma la digitalizzazione dei processi dei lavoratori cosiddetti frontline (o in prima linea), che si stima costituiscano circa l’80% della forza...

  • L’innovativo gateway AS-Interface 3

    L’interfaccia AS-i si è affermata da tempo come soluzione semplice ed economica per l’integrazione di sensori e attuatori sul campo. Ma da quasi 20 anni non sono state apportate modifiche a uno dei componenti più importanti del...

  • La robotica Staubli al servizio della produzione farmaceutica

    A causa della sua natura altamente regolamentata, l’industria farmaceutico-medicale in passato è stata lenta nell’adottare soluzioni di robotica e automazione. Attualmente, invece, è proprio questa natura regolatoria che sta guidando il settore verso un’automazione sempre più spinta,...

  • Robot… intelligenti

    L’intelligenza artificiale rafforza l’autonomia dei robot industriali e apre le porte a infinite possibilità e applicazioni Leggi l’articolo

  • Cavi assemblati direttamente da ODU, specialista delle interconnessioni

    ODU può vantare 80 anni di storia aziendale, si è affermata fin da subito come specialista del le interconnessioni e oggigiorno è attiva a livello globale con oltre 2.500 dipendenti, 1.400 dei quali nella sede principale di...

  • Dati e potenza sullo stesso cavo

    Trasferire dati e potenza sul medesimo cavo permette di ridurre sia i tempi che i costi di installazione e manutenzione in ambito industriale, civile e automotive Leggi l’articolo

  • Universal Robots raggiunge i 1.000 dipendenti

    Universal Robots, la più grande azienda dell’hub danese della robotica, è diventata la prima organizzazione del cluster a raggiungere i mille dipendenti, una delle poche aziende danesi fondate in questo millennio a raggiungere questo traguardo. Dal lancio del...

  • Il nuovo sensore di visione 3D per bracci robotici di Omron

    I sensori FH-SMD di Omron possono essere montati su un robot per riconoscere le parti (sfuse) posizionate in modo casuale in tre dimensioni, offrendo assemblaggio con ingombro ridotto e operazioni di ispezione e pick & place difficili...

  • Soluzioni unificate Rockwell Automation e Comau di controllo dei robot

    Dal lancio della loro collaborazione nel 2021, Comau e Rockwell Automation hanno lavorato insieme per sfruttare la potenza delle soluzioni robotiche per aiutare le aziende ad aumentare la velocità dell’innovazione e massimizzare l’efficienza produttiva. Ora Comau affianca Rockwell...

Scopri le novità scelte per te x