La stampa 3D rappresenta il futuro della produzione di veicoli elettrici?

Pubblicato il 2 novembre 2023
Weerg stampa 3D veicoli elettrici

Secondo le stime dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (Aie), le vendite di auto elettriche stanno continuando a registrare una “crescita esplosiva” nel 2023, raggiungendo quasi un quinto del mercato mondiale dell’auto. Sebbene questo numero sia ancora una goccia nel mare, il divario si sta riducendo piuttosto velocemente.

Considerando poi che il parco veicoli elettrici non si limita al contributo delle automobili, ma include scooter, biciclette, monopattini, veicoli industriali, elicotteri, droni e tanti altri, è evidente che stiamo assistendo a una vera e propria rivoluzione che spinge i produttori verso la ricerca di nuove opportunità per semplificare i processi.

La manifattura additiva, in particolare, si adatta perfettamente a questo contesto, motivo per cui viene spesso utilizzata in tutte le fasi del ciclo di produzione, dalla prototipazione alla stampa di interi veicoli. Weerg, il primo service italiano di manifattura online nell’ambito delle lavorazioni CNC e stampa 3D, ha stilato una lista di almeno 6 vantaggi della stampa 3D rispetto ai sistemi tradizionali nella produzione di veicoli elettrici.

Prototipazione rapida – Con l’aumento della domanda di veicoli elettrici, i tempi per lo sviluppo di prodotti sono sempre più serrati. La stampa 3D consente di accelerare la prototipazione: i file di progettazione, infatti, possono essere facilmente modificati prima di essere stampati istantaneamente per testare una versione fisica del pezzo.

Stop ai lunghi tempi di attesa e costi elevati – Rispetto ai metodi di stampa tradizionali – dove ogni singolo progetto di prototipo deve essere esternalizzato e realizzato con processi come lo stampaggio a iniezione, la fusione o la lavorazione industriale – la stampa 3D prevede un time-to-market significamente ridotto, fattore fondamentale in un settore dove l’innovazione corre veloce e le imprese devono avere la capacità di adattarsi continuamente. Una volta trovato un prototipo definitivo, infatti, è possibile avviare la produzione in serie ottimizzando la supply chain.

La produzione di bassi volumi conviene – Un grande vantaggio della produzione additiva nel settore della mobilità elettrica è la capacità di stampare pezzi personalizzati, anche per bassi volumi di produzione. Mentre su base unitaria i metodi tradizionali sono probabilmente più convenienti, la produzione di lotti a basso volume fa pendere l’ago della bilancia della convenienza dalla parte della stampa 3D.

Flessibilità di produzione – La stampa 3D consente di produrre progetti complessi riducendo l’utilizzo di materiali e di assemblare più componenti in un unico pezzo. In questo modo, i pezzi possono essere stampati in un unico blocco e in qualsiasi luogo, senza compromettere la qualità.

Maggiore durata della batteria – I veicoli elettrici richiedono batterie pesanti che possono ridurre l’autonomia del veicolo. L’utilizzo della stampa 3D permette di produrre componenti più leggeri, senza sacrificare la qualità, resistenza o la sicurezza, migliorando di conseguenza l’efficienza e l’autonomia della batteria.

Minore dipendenza dai mercati asiatici – La dipendenza dalla Cina per l’acquisto delle componenti dei veicoli elettrici rappresenta un problema concreto per il mercato europeo e per le case automobilistiche, che stanno cercando di adeguarsi allo stop alle auto a diesel e benzina previsto per il 2035. Affidarsi ad un partner europeo per la stampa 3D può essere una scelta vantaggiosa per i produttori, che garantisce prezzi competitivi, tempi di consegna più rapidi e zero burocrazia legata alle spedizioni doganali.

“Se l’auto elettrica rappresenta il futuro della mobilità, la stampa 3D è il futuro della produzione” – afferma Matteo Rigamonti, Ceo & Founder di Weerg. “La produzione additiva può essere utilizzata per ottenere sia componenti leggeri e resistenti, ma anche pezzi personalizzati che sono ormai un requisito particolarmente importante in un settore in continua evoluzione. Chi opera in questo mercato conosce meglio di chiunque altro l’importanza di avvalersi di fornitori che mettono al centro la sostenibilità e l’innovazione per  rimanere competitivi a livello globale, preservando allo stesso tempo il Pianeta. Weerg è in grado di fornire componenti di qualità con doti fisico-meccaniche di eccellenza assoluta, tutto made in Italy, e in maniera sostenibile. Questi pilastri sono fondamentali per costruire un mercato della mobilità resiliente e orientato al futuro”.



Contenuti correlati

  • Filiera Smart, l’ecosistema per sfruttare tutti i vantaggi della stampa 3D

    La stampa 3D conquista sempre più settori e tipologie di produzioni, anche grazie alle tecnologie e ai materiali che si possono utilizzare e alle dimensioni che si possono ottenere. È un mondo che evolve in maniera estremamente...

  • Progetto Mimosa: una nuova era nell’aviazione con PoliTO e TÜV Italia

    Nell’ambito di un’iniziativa che segna un nuovo capitolo per l’industria aeronautica, il Politecnico di Torino, supportato da fondi europei e in collaborazione con TÜV Italia e altri partner del settore aeronautico, ha presentato i primi risultati del...

  • La soluzione che fa la differenza

    Presentiamo gli ultimi sviluppi nella progettazione delle porte di ricarica per veicoli elettrici con funzionalità intelligenti e monitoraggio diretto degli sportelli di carica Fin dagli albori dell’industria automobilistica, la sicurezza è stata un aspetto fondamentale della progettazione...

  • Weerg_tintura_stampa_3D
    Stampa 3D, la tecnologia di tintura di Weerg permette di rispettare le tolleranze

    Weerg, service italiano di manifattura online nell’ambito delle lavorazioni CNC e stampa 3D, continua il proprio percorso di innovazione proponendo una vasta gamma di nuove colorazioni per i propri prodotti. Dopo l’aggiornamento del parco macchine HP Multi...

  • Tempi da record nel reparto progettazione

    Progettazione generativa, additive manufacturing, simulazione in tempo reale: per i produttori sono un grande vantaggio per soddisfare velocemente le richieste dei clienti. Ma da sole non bastano. La chiave del successo è un processo di progettazione ottimizzato...

  • Gruppo Mondial e Tecnomatic insieme per rivoluzionare l’e-mobility

    Non sappiamo ancora quando l’ e-mobility diventerà una realtà quotidiana esclusiva, ma è senza dubbio una certezza l’evoluzione esponenziale della sua presenza nel mercato. Se i policy maker sono impegnati a governare questa rivoluzione della mobilità, la parte...

  • stampa 3D Stratasys sostenibilità
    Stampa 3D e sostenibilità, le basi per una filiera additive green

    La stampa 3D industriale è un alleato concreto e prezioso nella creazione di una filiera sostenibile, per la sua capacità di ridurre il consumo di materie prime e di energia, minimizzare l’impatto ambientale e aumentare le possibilità...

  • Il componente critico

    Perché i produttori di veicoli elettrici fanno a gara nell’automatizzare i cablaggi elettrici? Secondo l’Autorità Internazionale per l’Energia (IEA), le vendite di auto elettriche (EV) dovrebbero superare i 14 milioni di unità nel 2023, con una crescita...

  • 3D Systems riceve l’autorizzazione da parte della FDA per i primi impianti cranici in PEEK stampati in 3D al mondo

     3D Systems (NYSE:DDD) annuncia che la Food and Drug Administration (FDA) ha concesso il nulla osta 510(k) per la sua soluzione di impianto cranico stampata in 3D su misura per il paziente: VSP PEEK. L’impianto cranico VSP PEEK include un flusso di...

  • Stratasys Origin One
    La stampante 3D Origin One di Stratasys spinge l’innovazione al Bi-Rex

    Origin One, la stampante 3D di Stratasys rivenduta in Italia da Energy Group, società del gruppo SolidWorld Group, ha permesso al Competence Center Bi-Rex di raggiungere significativi traguardi nella produzione di particolari di varia tipologia, utilizzando diversi...

Scopri le novità scelte per te x