Kollmorgen lancia una nuova generazione di servomotori pensati per i robot

Pubblicato il 26 aprile 2022

Kollmorgen ha lanciato la serie TBM2G di servomotori frameless, caratterizzata da funzionalità che semplificano la progettazione di robot collaborativi, chirurgici, per applicazioni aerospaziali, della difesa e di altro tipo, con prestazioni ottimali in un design più leggero e compatto. Questi nuovi motori andranno a integrare le serie TBM e KBM frameless già esistenti.

La serie TBM2G, che nasce dopo anni di ricerca, collaudo e feedback dei clienti, offre coppia ad alte prestazioni in un formato elettromagnetico estremamente compatto. Questi motori di prossima generazione assicurano ai robot giunti più leggeri, una capacità di carico superiore, efficienza energetica migliorata, incrementi termici ridotti e movimenti più rapidi e fluidi. I motori a coppia frameless erogano di norma le migliori prestazioni a basse velocità, ma sono meno performanti a velocità più elevate. I motori TBM2G annullano questo limite grazie ad avvolgimenti e materiali avanzati che garantiscono potenza, coppia ed efficienza di altissimo livello in maniera uniforme per un’ampia gamma di velocità.

I motori TBM2G annullano inoltre il limite dimensionale che i tecnici spesso si trovano ad affrontare in caso di impiego di comuni ingranaggi a onda di deformazione, noti nel settore della robotica con il nome di ingranaggi armonici. I motori della nuova serie TBM2G sono dimensionati per adattarsi perfettamente a sistemi a onda di deformazione già disponibili in commercio, eliminando la necessità di personalizzazioni estese che possono incrementare tempi e costi di progettazione ed eventualmente causare problemi di approvvigionamento e qualità una volta che i robot entrano in produzione a pieno regime.

La serie TBM2G è disponibile in sette taglie, ciascuna con tre lunghezze dello statore, per un totale di 21 motori standard che si possono assemblare direttamente nei giunti di robot e analoghe attrezzature integrate. Applicazioni tipiche sono robot collaborativi nella gamma 3-15 kg, alimentati a 48 Vcc e inferiore. Questi motori sono progettati per funzionare ad alte velocità senza superare la temperatura di 80 °C, un limite normalmente necessario per salvaguardare gli operatori in prossimità dei robot collaborativi ed impedire la perdita di funzionalità dei lubrificanti e dei componenti elettronici. Sono inoltre disponibili con sensori termici opzionali per soddisfare i requisiti di azionamenti e sistemi di controllo utilizzati nel settore dei robot collaborativi.

Kollmorgen è perfettamente attrezzata per fornire i motori TBM2G in tutto il mondo nelle quantità richieste, con tempi di produzione ridotti, qualità affidabile e supporto in loco alla co-progettazione. “Siamo lieti di presentare nuovi servomotori che aumentano significativamente le prestazioni globali riducendo le dimensioni in un’ampia gamma di applicazioni frameless,” spiega Jeff Czarnecki, Vicepresidente Marketing globale presso Kollmorgen. “E siamo lieti in particolare di illustrare le possibilità che la serie TBM2G rappresenta per la robotica. I motori TBM2G sono l’ideale per una nuova generazione di robot collaborativi ad alte prestazioni”, continua. “Sono davvero pensati per i robot”.



Contenuti correlati

  • Nuova versione del software MiR per prestazioni più fluide, intelligenti e veloci degli AMR

    Mobile Industrial Robots (MiR) presenta una nuova versione del software che consente ai suoi robot mobili autonomi (AMR) di essere più robusti e scalabili e veloci. Inoltre, i robot saranno dotati di integrazione con altri sistemi e...

  • Omron scara i4H
    Nuovi robot Scara Omron i4H per uso alimentare

    Omron ha aggiunto nuovi robot per uso alimentare alla linea di scara i4H per una movimentazione sicura nei settori Food and Beverage e del packaging. Il grasso e l’olio alimentari Omron sono registrati NSF H1 e certificati ISO 21469. I...

  • Nuovo Cobot Transfer Unit (CTU) nell’ecosistema UR+ di Universal Robots

    Una soluzione completa, pronta per l’installazione, sviluppata per incrementare ulteriormente il raggio d’azione dei cobot di Universal Robots nei processi automatizzati di molteplici settori: è il nuovo Cobot Transfer Unit (CTU) di Rollon, gruppo globale specializzato nello...

  • Selezionare lo strumento giusto

    Kuka impiega SuperTest quale strumento decisionale per scegliere, progetto per progetto, come compilatore C/C++ e libreria standard utilizzare per garantire la sicurezza funzionale dei suoi robot avanzati Leggi l’articolo

  • Inaugurata a Pavia la start-up innovativa RTA Robotics

    Una nuova realtà per l’automazione industriale e un vero e proprio laboratorio per lo sviluppo di nuovi talenti: questa è RTA Robotics, l’innovativa start-up focalizzata sulla robotica creata da RTA, azienda familiare di medie dimensioni, nata a Pavia...

  • La smart factory integrata e sicura di E80 Group e Gambini

    Realizzare smart factory sempre più integrate, digitalizzate e sostenibili incrementando l’efficienza e la sicurezza lungo tutta la supply chain: con questo obiettivo E80 Group e Gambini hanno sviluppato una nuova linea converting completamente automatica, capace di interconnettere...

  • AW-Combo di Automationware vince il Premio Maietti a SPS Italia 2022

    È Automationware, azienda del Nordest dedita allo sviluppo di tecnologie robotiche e meccatroniche d’avanguardia tecnologica, la vincitrice del premio Roberto Maietti per la Robotica avanzata nella edizione appena conclusasi di SPS Italia 2022 a Parma. In particolare, il...

  • Dove robotica e motion si integrano, nasce RTA Robotics

    RTA Robotics, start-up attiva nel settore della robotica, è stata fondata come start-up innovativa ad aprile 2022 ed è attiva nella vendita e integrazione di robot antropomorfi e Scara offerti alla filiera dei costruttori di macchine automatiche industriali e dei system...

  • A SPS Italia 2022, il successo delle soluzioni presentate da Panasonic Industry

    L’edizione 2022 di SPS Italia si conferma un successo per Panasonic Industry: più visite da parte dei costruttori di macchine e system integrator, mentre la fiera è cresciuta rispetto all’ultima edizione in presenza del 2019. Al centro dello...

  • Coval presa a vuoto
    Sistemi di presa tramite vuoto Coval per robot e cobot

    Coval offre sistemi di presa per applicazioni automatizzate, dalla presa di pezzi singoli a strati completi. La gamma è adatta per equipaggiare sia cobot che robot, traducendosi in un catalogo di prodotti modulari, standard, progettati per soddisfare...

Scopri le novità scelte per te x