Un sensore per il flusso di solidi

Pubblicato il 27 maggio 2015

FlowJam, proposto in Italia da Ital Control Meters, rappresenta una soluzione ideale quando in un processo industriale sia fondamentale rilevare e tenere sotto controllo continuo il flusso di solidi, siano essi polveri, grani, scaglie o altro.

Ital Control Meters lavora da anni in collaborazione con la tedesca SWR Engineering che produce strumentazione di misura e controllo per il settore dei solidi, con misuratori di portata, di umidità e controlli di flusso e livello progettati per le polveri di granulometria anche molto differente (dalla micro polvere alle pezzature anche dell’ordine di qualche centimetro).

In particolare il FlowJam è un sensore a microonde installabile non a contatto diretto con il materiale che fluisce in un condotto o un tubo sia in caduta libera che in un trasporto pneumatico, lo scopo del FlowJam è quello di controllare e garantire la continuità del flusso. Quindi in caso di assenza di flusso di polvere, perché il prodotto non viene più inviato o perché il condotto si è intasato, il sensore FlowJam fornirà immediatamente un’allerta all’operatore evitando ritardi nell’intervento che potrebbero essere costosi o pericolosi per la produzione.

Numerose sono le applicazioni pratiche possibili per FlowJam nel settore industriale, dalla chimica all’industria dei minerali a quella del legno ed anche a quella alimentare, ovunque si debba controllare il flusso di un solido in polvere, sia esso il prodotto vero e proprio oppure un additivo o anche un catalizzatore. Sono disponibili a richiesta le versioni Atex per applicazioni in aree a rischio di esplosione Ex 3G/D.



Contenuti correlati

  • Stampaggio di alta qualità: uno strumento senza contatto per misurare la gomma

    Stampare è come cucinare. Gli ingredienti? Tempo e temperatura. “Se la torta hai fretta di farla o non è cotta bene, o è scottata. Lo stesso è nella gomma. La gomma va iniettata e poi cotta nello stampo....

  • Digital transformation per i sensori industriali e il T&M

    Strumenti di misura basati sulle tecnologie digitali sono ormai una realtà. Anche in versione indossabile e miniaturizzata, i sensori industriali sono protagonisti della nuova era digitale. In particolare, la strumentazione di test e misura occupa uno dei...

  • Creare strategie di produzione moderne con i cobot

    Conosci già la linea di produzione cobot di Bruker Alicona? Le sue soluzioni cobot combinano bracci robotici a 6 assi con un robusto sensore ottico di misura 3D per fornire tracciabilità e misure ripetibili ad alta risoluzione,...

  • Come funziona il Vertical Focus Probing?

    Con la nuova tecnologia Vertical Focus Probing di Bruker Alicona è possibile misurare otticamente anche fianchi di oltre 90 gradi. Il video mostra come funziona questa tecnologia, misurando una chiavetta USB, uno strumento di punzonatura e un ugello...

  • Produzione in video: additive e reverse engineering in Resch

    Produzione in video: Bruker Alicona entra in Resch Fertigungstechnik & Prototyping dove si applicano sia i sistemi “classici”, come la tornitura e la fresatura, sia le nuove tecnologie, come la produzione additiva e il reverse engineering. Con il...

  • Inventia e ServiTecno annunciano la disponibilità di MT-713 v3

    Inventia, azienda specializzata in soluzioni per il telecontrollo, e ServiTecno, che ne distribuisce e supporta i prodotti sul mercato italiano, annunciano la disponibilità del dispositivo MT-713 v3, nuova versione, in grado di misurare, registrare e trasmettere i...

  • I supporti per componenti sostituiscono i circuiti stampati flessibili nei sistemi di misurazione lineari

    I sensori di misurazione di una testa di scansione per la determinazione della posizione, ad esempio su una slitta che si muove su binari guida, sono spesso montati su circuiti stampati flessibili. Si tratta di sistemi magnetici,...

  • Misuratori di portata speciali per applicazioni critiche

    Ital Control Meters propone due tecniche di misura complementari tra loro per la misura di portata dei fluidi iniettati nei pozzi di estrazione. Soluzioni quindi adatte a piccole portate ed elevatissime pressioni, talvolta fattibili con i misuratori...

  • Il gelo non fa paura

    Nel terminale di GNL del porto di Zeebrugge, il freddo regna sovrano tutto l’anno, con il gas fluido a temperature comprese tra -161 e -164 °C. Un sensore di Vega, adatto ai liquidi criogenici, rileva con precisione...

  • Nuove opportunità per la gestione dei guasti nelle reti idriche

    L’intelligenza artificiale e le tecnologie geospaziali offrono un nuovo servizio ai gestori del sistema idrico integrato per l’ottimizzazione delle risorse e la riduzione dei costi opex e capex. Leggi e scarica l’articolo

Scopri le novità scelte per te x