Sick propone smaRTLog: piena trasparenza nel flusso di materiali

Localizzazione e valutazione basata sui tag con la piattaforma di visualizzazione e analisi Asset Analytics

Pubblicato il 16 agosto 2022

I cicli di trasporto nei processi di intralogistica non solo diventano sempre più flessibili e modulari, ma sempre più spesso si organizzano autonomamente. Affinché questo funzioni, ad esempio per ottimizzare la gestione dell’inventario o la qualità delle consegne, è necessaria la trasparenza sulla posizione dei carrelli elevatori, dei mezzi di trasporto e delle merci, soprattutto quando il trasferimento avviene attraverso sistemi diversi tra loro, sia fissi che mobili.

Il Digital Service smaRTLog di SICK rende possibile la localizzazione rapida e precisa a livello di centimetri degli asset, la loro registrazione e la trasparenza dei movimenti delle merci tramite utilizzo nella piattaforma di visualizzazione e analisi Asset Analytics, per l’ottimizzazione della logistica di processo.

Un aspetto chiave dell’Industry 4.0 è raccogliere, valutare e trasformare i dati in informazioni e in valore aggiunto durante le fasi del processo produttivo. Le discontinuità di sistema che compromettono la trasparenza – cioè che portano a informazioni ritardate e incoerenti sul campo, e a livello gestionale – dovrebbero quindi essere evitate il più possibile. Nell’intralogistica tali discontinuità di sistema avvengono, per esempio, quando i materiali e semilavorati non utilizzano più una linea di asservimento rigida, come un trasporto a nastro o rulliera, ma vengono invece trasportati mediante mezzi più flessibili, come carrelli manuali, carrelli elevatori o treni rimorchiatori a un punto finale.

Diversamente da ciò che accade negli impianti di trasporto fissi, in questa nuova modalità, attraverso i capannoni e corridoi aziendali, non avviene generalmente nessuna identificazione, né localizzazione: per il livello di controllo, si tratta di un “buco nero” in cui, come nello spazio, può scomparire. Data la mancanza di trasparenza in questo punto, l’efficienza dei processi viene compromessa e si possono verificare perdite, ritardi, forniture nel luogo sbagliato o altri errori. È qui che entra in gioco il Digital Service smaRTLog (smart Logistics through RealTime Localization) di SICK.

Localizzazione tempestiva e precisa al centimetro degli asset

La base tecnologica del sistema di localizzazione in tempo reale basato su transponder smaRTLog è il sistema UWB LOCU di SICK – un sistema radio per la comunicazione a corto raggio nella banda di frequenza da 3,1 GHz a 10,6 GHz, con una velocità di trasmissione molto elevata e una distanza operativa di circa 20-50 metri. Qualsiasi asset contrassegnato da un tag LOCU può essere rilevato dalle antenne di ricezione LOCU, identificato in modo univoco e localizzato con una precisione di localizzazione inferiore a un metro. Questo viene fatto in tempo reale con fino a 1.000 aggiornamenti al secondo. La domanda su dove si trovano in qualunque istante i carrelli elevatori, i mezzi di trasporto e le merci, riceve una risposta precisa e tempestiva da parte di LOCU.

Fusione e valutazione dei dati di localizzazione in Asset Analytics

I dati di LOCU o di altri sensori come telecamere e tecnologie di identificazione da soli danno specifiche informazioni, ma è grazie alla piattaforma di visualizzazione e analisi Asset Analytics di SICK che si crea il vero valore aggiunto. Questa piattaforma visualizza la posizione, lo stato e altri dati dei sensori in modo chiaro e in tempo reale, ma soprattutto unisce i dati con particolari algoritmi software e un potente middleware, li interpreta e li elabora.

L’Asset Analytics permette quindi, per esempio, la visualizzazione dei profili di movimento, l’analisi dei tempi di trasporto e di fermo macchina e avere potenziali opportunità per ottimizzare il processo logistico. Inoltre, in questo strumento di analisi è possibile impostare una gestione eventi puntuale; questo permette anche di attivare automaticamente azioni definite dall’utente, come le notifiche a sistemi esterni o via SMS o e-mail. Un esempio a riguardo è la localizzazione di oggetti in zone predefinite come aree ricevimento merci o percorsi di spedizione, che sono consentite solo per determinati asset o in cui devono avvenire azioni specifiche, per esempio, registrazioni di articoli mediante un middleware in un sistema di gestione delle merci.

Aperto per servizi di Asset Management e applicazioni cloud

Oltre alle proprie funzionalità di visualizzazione e analisi, Asset Analytics offre anche interfacce aperte che consentono l’uso dei dati grezzi o pre-elaborati in sistemi di gestione degli asset e della supply-chain, nonché in applicazioni cloud. Questa connettività consente di utilizzare i dati di localizzazione anche a livello ERP e MES, per una migliore comprensione di flussi di materiali, per esempio, per analizzare tempi di funzionamento e di trasporto tra la sorgente e destinazione e intervenire in modo da ottimizzare la catena di fornitura.

Miglioramenti multipli dei processi attraverso la localizzazione

Il servizio digitale smaRTLog di SICK assicura un alto livello di trasparenza per tutti gli asset produttivi ed i rispettivi sistemi a supporto ed asservimento. Aiuta a risparmiare tempo e denaro analizzando i movimenti della macchina, identificando ed eliminando i colli di bottiglia nel flusso produttivo. I percorsi possono essere ottimizzati e regolati dinamicamente, i tempi di allestimento possono essere preparati e pianificati in modo flessibile, il flusso dei materiali può essere pianificato e controllato in base al consumo, i movimenti delle merci possono essere monitorati e gli spazi di stoccaggio possono essere gestiti senza processi di prenotazione manuale. I dati di localizzazione consentono, inoltre, una pianificazione agile dei processi di produzione e di logistica, per una maggiore qualità e affidabilità di fornitura.



Contenuti correlati

  • Stampanti Rfid di Sato: adatte per etichette di qualunque forma e spessore

    Ottomila eventi in un anno, fornendo tavoli, sedie, divani, tovaglie, frigoriferi, forni, casse di bicchieri, piatti e posate con una movimentazione di 3.200.000 pezzi in un anno e un totale di 70.000 oggetti etichettati e identificati univocamente....

  • Sistemi di stoccaggio Matter più precisi e sicuri con le tecnologie Leuze

    Leuze è stata scelta da Matter per dotare la propria produzione di sistemi di movimentazione intralogistica e di stoccaggio di tecnologia di posizionamento. Leuze vanta infatti un predominio riconosciuto nello sviluppo e produzione di queste tecnologiche di altissima...

  • Barriera fotoelettrica SLG-2 da Sick: flessibilità e minimo ingombro

    La seconda generazione della “Slim Light Grid” brilla per la sua flessibilità e funzionalità. Le dimensioni contenute, il design sottile e senza zone cieche, le altezze di rilevamento regolabili garantiscono una facile integrazione nelle macchine in cui lo spazio...

  • Industria 4.0: E80 Group apre una nuova sede a Tokyo

    E80 Group, multinazionale italiana tra i più noti dell’ intralogistica a livello globale nello sviluppo di soluzioni intralogistiche su misura per fabbriche produttrici di beni di largo consumo, annuncia l’apertura del suo nuovo ufficio commerciale e di...

  • flexLock: l’innovativo dispositivo di scrittura e lettura RFID e raggio d’azione di 180 gradi

    SICK, fornitore  di soluzioni basate su sensori, ha lanciato un innovativo interblocco di sicurezza che, attraverso l’identificazione a radiofrequenza (RFID) e un raggio di attuazione continuo di 180o, offre un’elevata flessibilità nell’installazione sicura di porte, sportelli e...

  • Quattro pilastri della Smart Factory

    I pilastri della Smart Factory, che determineranno la produzione automotive del futuro, comprendono: digitalizzazione, intralogistica, integrazione IT-OT ed ecosistemi industriali. Che cosa bisogna aspettarsi ora in termini di mobilità ambientale. Leggi l’articolo

  • Abilitatore di tecnologie per l’Industria 4.0: Profibus, Profinet, IO-Link e… Omlox

    Il comparto dell’automazione è il contesto di riferimento in cui opera il Consorzio PI Italia, e proprio per questo l’incontro è stato aperto da un’indagine, elaborata da EMG Different, società milanese di ricerca, che si è rivolta...

  • Siemens al Global Summit Logistics & Manufacturing

    Siemens ha partecipato alla nona edizione del Global Summit Logistics & Manufacturing, il 16 e il 17 novembre a Pacengo di Lazise, in provincia di Verona. L’evento annuale ha riunito la business community dell’intralogistica, della produzione e dell’industria 4.0 con...

  • Gisela Sick festeggia i 100 anni

    Gisela Sick, moglie del fondatore dell’azienda Dr. Erwin Sick e cittadina onoraria della città di Waldkirch, ha festeggiato lo scorso 8 novembre il suo centesimo compleanno. Un piccolo ricevimento in suo onore ha avuto luogo presso l’edificio Gisela Sick Bildungshaus...

  • A tutta visione! – Pillola 4

    Si dice che fidarsi è bene, ma verificare è meglio. Questo è sicuramente l’approccio migliore per produttori, operatori di magazzino e addetti alla catena di approvvigionamento, che devono rispondere ai numerosi requisiti dettati dal mercato. Come è...

Scopri le novità scelte per te x