Intervista con Peter R. Eelman, vice presidente di AMT, ente organizzatore di Imts

L'evento fieristico IMTS - International Manufacturing Technology Show, ha contribuito a diffondere la consapevolezza delle innovazioni tecnologiche di settore attirando molti visitatori anche europei

Pubblicato il 25 gennaio 2019

Quest’anno, IMTS – International Manufacturing Technology Show, ha stabilito il record di tutti i tempi per quanto concerne i metri quadri espositivi occupati, accogliendo 129.415 visitatori da tutto il mondo, con 2.123 stand su ben 132.000 metri quadrati di spazio espositivo e 2.563 aziende espositrici.

Abbiamo intervistato in merito Peter R. Eelman, vice presidente Exhibitions & Business Development di AMT – The Association For Manufacturing Technology, che organizza IMTS.
Esistono svariate fiere eccellenti che si focalizzano sulle tecnologie di produzione; IMTS negli anni pari ed EMO Hannover negli anni dispari, in particolare, sono le maggiori. Vi è una reale necessità di partecipare a eventi come questi, su base annuale, perché attualmente il tasso d’innovazione è davvero molto rapido, anno su anno. IMTS mostra le tecnologie in essere e future, in modo che i principali attori del mondo manifatturiero possano trovare nuove idee che influiscano – e probabilmente modellino – il loro futuro. Non ci si può permettere di non partecipare.

Secondo Eelman: “IMTS ha dimostrato ancora una volta di essere uno ‘spettacolo’ legato alla tecnologia di oggi e domani. Nel panorama globale questa è una posizione unica. I produttori guardano a livello globale IMTS date le sue dimensioni, così come l’ampiezza e la profondità della tecnologia. Espositori di tutto il mondo stanno cercando di presentare le loro tecnologie a IMTS. Siamo in un mondo dove i cambiamenti sono esponenziali e avviene più velocemente di quanto si possa misurare. Non è una progressione quinquennale, biennale o annuale, è quasi una progressione quotidiana“.

Con l’avvento della tecnologia digitale, la trasformazione digitale ha reso possibile apportare aggiunte e revisioni ai prodotti immediatamente. Ora è possibile progettare, modellare e implementare molto più facilmente rispetto al passato. Non vi è più la necessità di dedicare tempo ai test, il che significa che i nuovi prodotti arrivano sul mercato molto più velocemente. Spiega Eelman: “Tecnologia digitale significa non dover necessariamente avere 50 anni di esperienza nel settore manifatturiero per competere. Si può portare l’esperienza maturata in altri ambiti ed è un’ottima formula per start-up o nuove iniziative di business da parte di aziende affermate”.

Una delle novità più interessanti a IMTS 2018 è stata Athena di iTSpeex. Il primo assistente vocale del settore, Athena ha debuttato a IMTS negli stand Makino e OKK, nonché nell’EMT – Emerging Technology Center. I visitatori potevano controllare un DM Mori DMG a 5 assi. Fornire quel tipo di assistenza intelligente ai macchinisti consente loro di operare a un livello più alto. Ha detto Eelman: “Questo anticipa ciò che i visitatori di IMTS 2020 vedranno: vi saranno più esempi di questo tipo di intelligenza artificiale”.

Nel 2020, IMTS continuerà a essere uno degli eventi più importanti per presentare nuove tecnologie. Sempre più piccole aziende sviluppatrici stanno emergendo e si stanno integrando con aziende più grandi. L’accesso al mercato sta diventando più facile e questo sta aprendo la strada affinché nuovi ‘attori’ e aziende possano arrivare sul mercato. Sottolinea Eelman: “Un’azienda, per esempio, sta trovando un nuovo ruolo nell’ambito dell’integrazione essendo più un integratore digitale che un integratore di macchine”. E, “la tendenza generale della produzione è più scientifica di quanto non lo sia stata in molti anni”.

Le periferie di Chicago e di altre importanti città del Midwest servono come sedi per i nomi più importanti nel settore manifatturiero degli Stati Uniti o a livello globale, il che significa che i produttori presenti a IMTS che vogliono avere un impatto sul mondo manifatturiero, devono essere presenti a IMTS, per essere ‘presi sul serio’ dal mercato. Molti degli espositori portano all’evento il loro personale, dall’amministratore delegato ai tecnici di manutenzione, in modo che i visitatori possano stabilire i contatti che desiderano a ogni livello.

Per continuare a raggiungere potenziali visitatori, Eelman e il suo team stanno pianificando di visitare altre fiere europee. Hannover Messe è già un partner di tutto rispetto, perciò saranno sicuramente presenti ad Hannover Messe 2019 e a EMO Hannover in settembre.
Per concludere, Eelman ha parlato di altri eventi organizzati da AMT, fra i quali “un numero di convegni e conferenze durante tutto l’anno e la presenza di stand AMT/USA in tutto il mondo. Presenteremo anche MT360, un evento progettato per mettere in contatto la comunità dei designer digitali con i produttori tradizionali. MT360 si terrà dal 17 al 20 giugno 2019 a Santa Clara, in California”.



Contenuti correlati

  • Robotica + automazione = Pharma 4.0

    Sempre cauta nell’adottare soluzioni di robotica e automazione, l’industria farmaceutica-medicale sta cambiando direzione verso un’automazione sempre più spinta Leggi l’articolo

  • Sistema sanitario, ecco la rivoluzione guidata dai dati

    L’utilizzo di dati sanitari ha un potenziale enorme per modificare profondamente il sistema medico e renderlo più sostenibile e accessibile. Lo stiamo già vedendo: dati accurati e aggiornati, resi costantemente disponibili e presenti là dove servono per...

  • Bentornata fiera! Dal 17 al 21 aprile 2023, ad Hannover, Hannover Messe 2023

    Nata nel 1947 e via via evolutasi nel tempo, Hannover Messe è da sempre lo ‘specchio’ dell’industria. L’evento, infatti, non solo riunisce il meglio della tecnologia per il manifatturiero a livello globale, ma si contraddistingue anche per...

  • È SaaS il futuro della digitalizzazione?

    Il prossimo passo verso il futuro è la trasformazione digitale e l’utilizzo della connessione delle tecnologie cloud per convertire le complessità in vantaggio competitivo Leggi l’articolo

  • Transizione energetica e digitalizzazione

    Crisi energetica e nuovi investimenti sulle reti Leggi l’articolo

  • Meno atomi, più bit

    Un convegno organizzato da Anie Automazione ha fatto luce sul tema della servitizzazione: la digitalizzazione porta all’introduzione di nuovi modelli di business anche nel settore dell’automazione, dove il valore di un prodotto è sempre meno legato alla...

  • I 75 anni di Lenze, verso il futuro dell’automazione

    Lenze compie 75 anni e, forte dell’esperienza costruita nella sua lunga storia e delle forti competenze IT, punta per il futuro a proporsi sempre più come partner per l’automazione dei clienti, investendo e collaborando con loro allo...

  • Siemens alla conferenza stampa di anteprima SPS Italia 2023

    “‘Networking’: questo in una parola rappresenta per noi SPS Italia, un appuntamento irrinunciabile, dove confrontarci con i nostri stakeholder sui temi più sfidanti dell’industria del futuro. Una manifestazione che ci fornisce un’ulteriore occasione per stare al fianco...

  • Cybersecurity da 4.0 a 5.0

    La protezione di impianti e macchine nell’industria come nelle utility costituisce un ‘must’ per garantire il successo dei processi di digitalizzazione in ottica 4.0 e, in un futuro ormai prossimo, 5.0 Leggi l’articolo

  • L’uomo fa la differenza

    Mi è capitato sul finire del 2022 di partecipare al ‘B2Best Award’, evento organizzato da Anes (Associazione Nazionale Editoria di Settore) durante il quale sono stati conferiti dei premi ad aziende e start-up operanti nell’universo B2B, distintesi...

Scopri le novità scelte per te x