Interroll sostiene il seminario EHEDG 2019

Pubblicato il 24 ottobre 2019

Il seminario EHEDG (European Hygienic Engineering & Design Group) ritorna a Parma, in occasione della fiera CibusTec, dopo le edizioni del 2014 e del seminario della sezione italiana del 2016.

L’evento, dal titolo “Novità normative, testimonianze su casi reali e formazione tecnica sulla progettazione igienica”, si svolgerà il prossimo 24 ottobre dalle 14,30 alle 17,30 nel quartiere fieristico delle Fiere di Parma, presso la Sala Pietro Barilla nel padiglione 1.

Il seminario è concepito come occasione informativa e formativa con l’obiettivo di accrescere la consapevolezza e le conoscenze di tutte le parti interessate e per promuovere la produzione di alimenti sicuri attraverso una corretta progettazione ed uso delle apparecchiature e degli stabilimenti.

Il Prof. Giampaolo Betta, presidente della sezione italiana dell’EHEDG ha annunciato che l’evento di quest’anno intende offrire un aggiornamento su importanti novità di carattere normativo che promettono di provocare un impatto rilevante sul settore alimentare per gli aspetti di progettazione igienica.

Verranno presentate testimonianze da parte degli utilizzatori sull’applicazione pratica dell’hygienic design in uno stabilimento alimentare e si illustrerà un caso reale di progettazione e validazione di un programma di cleaning. Verrà inoltre riservato uno spazio per una formazione di alto contenuto tecnico relativa alle saldature igieniche.

Interroll, sponsor dell’evento, ha ottenuto, già nel 2014, da EHEDG, dopo una lunga serie di test, la certificazione dei propri mototamburi sincroni, dedicati principalmente alle applicazioni dove è richiesta una particolare igiene.

I mototamburi Interroll, ideali per l‘impiego nell‘industria alimentare, ma anche in quella farmaceutica e del packaging, vantano il grado di protezione IP69k che soddisfa i massimi requisiti di igiene in conformità con i criteri di design EHEDG, con la procedura di pulizia ECOLAB e con le disposizioni FDA e EC1935-2004.

Claudio Carnino, direttore commerciale e country speaker di Interroll Italia ha sottolineato che “Interroll tiene moltissimo aI sostegno all’EHEDG. Riteniamo che questo organismo europeo sia di grande importanza anche perché sprona verso la ricerca dell’eccellenza. Le attività di R&D di Interroll fanno costantemente riferimento alle guidelines di EHEDG nella continua ricerca dell’ottimizzazione dei prodotti dedicati ai mercati più sensibili. La certificazione che abbiamo ottenuto rassicura i nostri clienti, garantendo loro la costanza qualitativa nelle loro attività. La certificazione EHEDG di Classe 1 riconosce la considerazione dei requisiti igienici più severi che un’impresa tecnologica può soddisfare in questo settore. Offre inoltre un concreto vantaggio derivante dalla semplificazione del processo di pulizia e dalla assoluta riduzione del rischio di contaminazione degli alimenti. Un grande vantaggio per i nostri clienti che puntano particolarmente sulla qualità e per i loro clienti, ovvero i consumatori che alla fine della filiera devono poter contare su un prodotto incontaminato e sicuro”.

In tema di mototamburi, la società ha recentemente avviato un’iniziativa in collaborazione con il Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università degli Studi di Parma. L’istituto ha effettuato un approfondito e indipendente studio di confronto tra due tecnologie di azionamento ben distinte applicate nell’industria alimentare: motoriduttori tradizionali vs. mototamburi Interroll.

La sperimentazione ha mostrato validi risultati, mettendo in evidenza il mototamburo come una tecnologia particolarmente interessante per l’azionamento dei nastri trasportatori nell’industria alimentare.

I risultati di questo studio sono stati pubblicati nel Libro Bianco “Valutazione comparativa tra motoriduttori e mototamburi nel settore alimentare “.

L’organizzazione dell’evento di quest’anno a Parma è in carico alla Società Italiana per l’Innovazione nell’Industria Alimentare SIIIA, società che ospita la sezione italiana di EHEDG.



Contenuti correlati

  • Cybersecurity per l’OT nel 2023: è tempo di passare ai fatti

    Ormai è universalmente noto che le operations che non sono in grado di sostenere tempi prolungati di inattività fisica, come le infrastrutture critiche, l’industria produttiva o le strutture iperconnesse, rappresentano bersagli particolarmente redditizi per i criminali informatici....

  • Le parole chiave per il 2023: Metaverso Industriale, AR/MR, AI e lavoro ibrido sono i trending topic secondo TeamViewer

    Prediction #1: Metaverso Industriale La digitalizzazione del lavoro è stato un tema centrale negli ultimi decenni, ma la digitalizzazione dei processi dei lavoratori cosiddetti frontline (o in prima linea), che si stima costituiscano circa l’80% della forza...

  • L’innovativo gateway AS-Interface 3

    L’interfaccia AS-i si è affermata da tempo come soluzione semplice ed economica per l’integrazione di sensori e attuatori sul campo. Ma da quasi 20 anni non sono state apportate modifiche a uno dei componenti più importanti del...

  • Il nuovo sensore di visione 3D per bracci robotici di Omron

    I sensori FH-SMD di Omron possono essere montati su un robot per riconoscere le parti (sfuse) posizionate in modo casuale in tre dimensioni, offrendo assemblaggio con ingombro ridotto e operazioni di ispezione e pick & place difficili...

  • RFID o bar code?

    Ricordate quasi 20 anni fa? Quando c’era un’atmosfera positiva e la tecnologia RFID stava vivendo un boom? L’RFID (Radio Frequency Identification) non è una tecnologia nuova. La fisica che ne è alla base è stata sviluppata all’inizio...

  • Da Softing una soluzione per l’integrazione dei dati CNC Fanuc nel Siemens Industrial Edge

    I prodotti software basati su Docker della famiglia edgePlug di Softing collegano i controller alle applicazioni del Siemens Industrial Edge, una piattaforma di edge computing aperta e direttamente implementabile. Il nuovo edgePlug Fanuc CNC può essere utilizzato per...

  • La nuova piattaforma Manufacturing Excellence di Honeywell

    Honeywell presenta la piattaforma Manufacturing Excellence, che fornisce una visualizzazione della produzione end-to-end in tempo reale e dashboard per molteplici utenti, dagli operatori al management, linee temporali delle unità di processo, status dettagliati delle apparecchiature e trend...

  • Automazione green sul tetto d’Europa con Planet Farms e Siemens

    Grande attenzione viene ancora oggi riservata a una storia italiana sui generis, una pietra miliare per la nostra industria, un caso applicativo in grado di ottenere una eco anche oltre confine. Occorre però fare un passo indietro,...

  • Zerynth parteciperà al programma sull’Industria 4.0 ospitato da SAP.iO Foundry Munich

    Zerinth che supporta le aziende nella digitalizzazione dei processi produttivi e nello sviluppo di prodotti industriali connessi, è stata selezionata tra le 11 startup che entrano a far parte del programma sull’Industry 4.0 ospitato da SAP.iO Foundry Munich. La selezione...

  • Risultati positivi per la 33a Bi-Mu

    Si è chiusa sabato 15 ottobre la trentatreesima edizione di Bi-Mu, biennale della macchina utensile, robotica, automazione, digital e additive manufacturing, in scena a fieramilano Rho. Promossa da Ucimu-Sistemi per produrre e organizzata da Efim-Ente Fiere Italiane...

Scopri le novità scelte per te x