LAPP a SPS Italia 2023: innovazione nel segno della sostenibilità

LAPP partecipa all’XI edizione di SPS Italia, padiglione 5-stand C014, la fiera per l’industria intelligente, digitale e flessibile

Pubblicato il 22 maggio 2023

SPS Italia 2023 sarà un’occasione per presentare le novità firmate LAPP, all’insegna dell’innovazione nell’ Industrial Communication e della sostenibilità: Roberto Pomari, Managing Director di LAPP Italia, dichiara: “Perseguire un business sostenibile è nel nostro DNA, al pari della nostra promessa di collegare il mondo in modo affidabile”. E continua: “La sostenibilità gioca, infatti, un ruolo centrale in tutti i processi aziendali: dallo sviluppo dei prodotti, fino alla loro realizzazione” e conclude “in tal senso, LAPP utilizza la matrice di materialità quale strumento per identificare i processi con un impatto ambientale rilevante e per misurare gli elementi che dimostrano l’impegno dell’azienda nell’essere etica e responsabile in termini ambientali, sociali e di governance”.

In tale scenario, per LAPP è imperativo investire in innovazione con un design di cavi e connettori production-friendly, concepito per garantire un elevato standard di qualità, affidabilità nel tempo e un TCO (Total Cost of Ownership) ridotto al minimo, grazie a inferiori fermi macchina e spese di manutenzione. Allo stesso tempo, LAPP promuove l’adozione di materiali ecocompatibili e riciclabili, che anticipano e soddisfano le normative internazionali, riducendo al minimo gli scarti di produzione.

Un approccio virtuoso, che si declina concretamente dai primi pressacavi al mondo in ottone senza piombo Lead Free, fino alla nuova gamma di cavi multipolari di controllo e comando, privi di alogeni Ölflex 127 HLSH e HFFR (Halogen-Free Flame Retardant). Caratterizzata da un design flessibile e maneggevole risulta ideale per torsioni in turbine eoliche e per l’installazione in zone ad alto rischio di incendio, grazie alla guaina esterna resistente ai raggi UV e alle proprietà autoestinguenti dei materiali, che riducono il rischio di propagazione della fiamma e la densità dei fumi tossici.

Cavo Olflex con tecnologia zeroCM

LAPP si rende altresì interprete della transizione energetica con lo sviluppo di prodotti mirati a una produzione di energia elettrica sostenibile e al suo risparmio, promuovendo l’alimentazione DC in impianti industriali, mediante Ölflex DC 100 e in impianti di distribuzione dell’energia con Ölflex DC Grid 100. Quest’ultimo è un cavo di collegamento, con codifica colore conforme alla DIN EN 60445, che, oltre a essere adatto per la posa interrata, è di facile utilizzo e installazione, grazie alla sua struttura flessibile.

Ulteriore grande novità, in presentazione durante la tre giorni, è la tecnologia zeroCM, che non elimina le cause delle interferenze elettromagnetiche, ma gestisce uno dei punti chiave attraverso il quale l’interferenza entra nel sistema. Sempre più centrale nelle smart factory, in virtù della crescente interconnessione di macchine e sistemi, questa innovativa tecnologia brevettata apre le porte a nuove possibilità nella progettazione dei cavi, all’insegna di prestazioni sempre più elevate anche in termini di protezione da interferenze EMI.

Tra le tecnologie in mostra a SPS Italia spiccano anche Etherline Access PN IP67, Ölflex Classic PN, EPIC Power M12L e M12K.

Gli switch certificati per reti Profinet per applicazioni decentralizzate Etherline Access PN IP67 sono un avanzato sistema di trasmissione dati per tecnologia ethernet. Grazie ai connettori circolari M12, si ottiene un cablaggio più sicuro e resistente e possono essere utilizzati in collegamenti direttamente sul bordo-macchina.
Il cavo Ölflex Classic PN, per l’alimentazione di dispositivi Profinet a 24 V, presenta spessori di isolamento ridotti per un minore ingombro. Il suo design flessibile lo rende ideale per torsioni in turbine eoliche.

Connettori industriali estremamente compatti, EPIC Power M12L e EPIC Power M12K ampliano la gamma dei connettori circolari. Con una filettatura metrica M12, il primo, con codifica L, è adatto per l’alimentazione in bassa tensione di dispositivi come moduli I/O decentralizzati e motori a corrente continua fino a 63 V e 16 A, mentre il secondo, con codifica K, può alimentare dispositivi trifase in corrente alternata per correnti fino a 16 A e tensioni fino a 630 V.

Pomari dichiara: “La strategia a tutto tondo di LAPP oltre a includere prodotti e processi, verte su un’assunzione di responsabilità verso i clienti, i dipendenti e le loro famiglie. Un fil rouge che, come un cavo, interconnette una cultura aziendale globale ma allo stesso tempo, sensibile alla coesione sociale locale come il sostenere i giovani talenti e promuovere un equilibrato work-life balance”. E conclude: “Nell’ottica di ridurre la sua impronta di CO2, LAPP ha intrapreso diverse iniziative negli ultimi anni tra cui Treedom, grazie a cui sta sostenendo la creazione di una foresta, già costituita da 300 alberi, per supportare le comunità locali nel mondo”.



Contenuti correlati

  • FloFleet_Dassault_Systèmes
    Dirigibili elettrici per il monitoraggio dell’ambiente con Dassault Systèmes

    Grazie al programma SolidWorks for Startups di Dassault Systèmes, la startup FloFleet punta a rivoluzionare il settore del monitoraggio aereo e della prospezione del sottosuolo con la creazione di dirigibili elettrici a guida autonoma progettati come alternativa...

  • Moda stampata in 3D: accessibile, alla moda, eco-sostenibile

    La stampa 3D è un processo che crea oggetti solidi da un file digitale, ed è in rapida evoluzione per rivoluzionare vari settori, inclusa la moda. I prodotti di moda stampati in 3D non sono solo prototipi...

  • 87 milioni di euro: Copa-Data aumenta il fatturato

    Rispetto all’anno precedente, Copa-Data è stata in grado di aumentare di un quarto il fatturato globale del Gruppo, passando da 69,4 milioni di euro (2022) a 87,0 milioni di euro nel 2023. Per Phillip Werr, membro del...

  • Mecspe: oltre 2.000 aziende a Bologna dal 6 all’8 marzo

    Torna a Bologna la 22ª edizione di Mecspe, la principale fiera dedicata alle innovazioni per l’industria manifatturiera organizzata da Senaf, punto di riferimento del settore e occasione d’incontro tra tecnologie di produzione e filiere industriali. Dal 6...

  • Digitalizzazione e sostenibilità

    Parliamo di fonderie di alluminio che operano nel settore automobilistico producendo parti per il motore endotermico. La start up innovativa di questo mese è High Performance Die Casting, e sua fondatrice e CEO è Tiziana Tronci, membro...

  • Il viaggio sostenibile

    Sensori connessi, robotica, azionamenti adattivi: i concetti avanzati di automazione sono fondamentali per una produzione efficiente dal punto di vista energetico e di risparmio delle risorse La domanda di energia, l’uso di materie prime e, soprattutto nelle...

  • Batterie sicure e a norma

    Scopriamo con Zebra Technologies come fanno i produttori di auto e batterie a garantire che i loro processi e i loro prodotti siano sicuri e conformi Sostenibilità, investimenti governativi, la scelta di migrare a un parco auto...

  • Digitalizzare il frantoio

    Manutenzione e gestione del frantoio smart in oleifici Barbera grazie all’impiego di EcoStruxure di Schneider Electric Quando si pensa alle eccellenze agroalimentari italiane, la produzione di olio d’oliva non può mancare. È un settore molto frammentato, che...

  • Dove c’è servitizzazione c’è sostenibilità

    Il noleggio operativo è abilitatore della servitizzazione delle aziende e nuova frontiera del Manufacturing as a Service Dalla vendita di un prodotto alla fornitura di un servizio. I pionieri della servitizzazione verso i propri clienti sono stati...

  • Qualche spunto di riflessione…

    Come si coniugano oggi intelligenza artificiale e sostenibilità? Come in passato, il Convegno ‘ProgettistaPiù’, organizzato anche quest’anno da Quine Business Publisher in collaborazione con TraceParts e giunto alla terza edizione, dal 23 al 26 gennaio 2024, affronta...

Scopri le novità scelte per te x