Industria 4.0: che cosa verrà dopo? Risponde l’Industrial Pioneers Summit

Pubblicato il 5 marzo 2019

Digitalizzazione, interconnessione e intelligenza artificiale sono oggi il motore dell’economia praticamente in ogni settore. Un sempre maggior numero di imprese sfrutta i vantaggi delle più moderne applicazioni per ottimizzare i propri processi di produzione e garantirsi competitività nel tempo. Tecnologie trasversali come l’intelligenza artificiale sollevano però anche non indifferenti problematiche sociali. È pertanto necessario che gli ambienti dell’industria e della politica affrontino congiuntamente la trasformazione industriale in atto.
Che cosa ci prospetta il futuro?

Ad Hannover Messe 2019 il nuovo Industrial Pioneers Summit esplorerà i nuovi scenari.
Industria 4.0 è già una realtà in molte aziende e impronta di sé le attività produttive e logistiche di ogni giorno.
Che cosa verrà dopo Industria 4.0? Quali sfide bisognerà affrontare? Quali sono le opportunità e i rischi della svolta industriale?

A questi interrogativi risponderà l’Industrial Pioneers Summit che farà il suo debutto martedì 2 aprile (Sala 2 del Convention Center, dalle 12.30 alle 18.00), leader del pensiero e visionari dell’industria, della politica, del business e della società discuteranno della fabbrica intelligente del futuro. Si parlerà di sviluppi innovativi e dei processi di trasformazione che ne deriveranno. Al centro dell’attenzione ci saranno temi quali realtà aumentata, nuovo standard di rete 5G o soluzioni di trasporto innovative che si avvalgono ad esempio dell’impiego delle tecnologie hyperloop.

Tra i relatori figurano pionieri quali: Klaus Helmrich, di Siemens AG; Detlef Zühlke, di smartfactory-KL e. V.; Christine Bowles, di Intel Corporation; Volkhard Bregulla, di Hewlett Packard Enterprises; Vincent Peng, di Huawei; Åsa Tamsons, di Ericsson; Georg Kube, di SAP SE; Dirk Ahlborn, fondatore e CEO della startup Hyperloop Transportation Technologies (HTT) di Los Angeles, azienda costruttrice di Hyperloop, un sistema in grado di trasportare persone e merci all’interno di una capsula in metallo di forma aerodinamica pensata per raggiungere fino a 1.200 km/h di velocità.

Il mondo della politica sarà rappresentato da un esponente di alto profilo: il Commissario UE Günther H. Oettinger. Gli aspetti di politica sociale saranno affrontati da Çağlayan Arkan di Microsoft: “La crescente automatizzazione apre nuovissimi percorsi professionali favorendo, attraverso la formazione, la creazione di nuova forza lavoro qualificata. E questo è solo l’inizio. A tutti noi si offrono possibilità straordinariamente interessanti”.
Alla prima dell’Industrial Pioneers Summit, che prevede un costo di partecipazione di 150 euro, sono attesi oltre 500 partecipanti. Il Summit si svolgerà in inglese, ma sarà predisposta la traduzione simultanea in lingua tedesca.
Il nuovo evento si tiene con il patrocinio della Commissione Europea e ha il supporto dei seguenti partner e sponsor: Associazione federale tedesca dell’economia digitale (BVDW), Centro di ricerca tedesco per l’intelligenza artificiale (DFKI), Ericsson, Hewlett Packard Enterprises, Huawei, Intel, Microsoft, Siemens, Associazione dei costruttori tedeschi di macchine e impianti (VDMA) e Associazione centrale tedesca dell’industria elettronica ed elettrotecnica (ZVEI).



Contenuti correlati

  • Design italiano e Industria 4.0

    Una definizione accurata del progetto e una piattaforma tecnologica business integrata hanno aiutato il team di fabbrica Fenix di Arpa Industriale a ridurre la complessità, tracciare nuove line di sviluppo per altri stabilimenti e diventare modello di...

  • Un’unica rete per tutte le applicazioni

    Una piattaforma di comunicazione universale si sta affermando come standard a livello globale per tutte le tipologie di comunicazione elettronica dei dati, anche al di fuori delle reti industriali, e questa evoluzione sta concretizzando appieno il concetto...

  • Il cambiamento è possibile

    Oracle durante l’evento Connected Digital Innnovation è al fianco di LEF per aiutare le aziende manifatturiere a diventare agili, competitive e sostenibili Leggi l’articolo

  • Reti per l’hard realtime

    La necessità di comunicare più velocemente e di connettere un maggior numero di nodi, dettata da Industria 4.0 e IIoT, unita alle esigenze tipiche dell’automazione, ha portato alla nascita di soluzioni di rete a base di Ethernet...

  • TSN: intervista a Prof. Federico Tramarin, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

    Automazione Oggi intervista Federico Tramarin, professore associato presso il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, autore di diverse pubblicazioni sul tema delle reti industriali, Industrial Ethernet, TSN (Time-Sensitive Networking), reti wireless...

  • Come difendersi da un Cyberattacco

    L’Industria 4.0 ha interconnesso tutte le diverse realtà produttive esponendole, al pari delle banche, alle minacce informatiche. Pilz è in grado di supportare le aziende nella riduzione del rischio e nella prevenzione di incidenti. Leggi l’articolo

  • Una soluzione “taylor-made” per la pianificazione e la gestione della supply chain

    A inizio 2020, con il diffondersi del focolaio del nuovo Coronavirus, DiaSorin ha sviluppato un test diagnostico molecolare per rilevare tutte le varianti conosciute del Covid-19 e test sierologici per la rilevazione degli specifici anticorpi a servizio...

  • open mind hypermill mecspe 2021
    Lavorazioni CAM 5 assi complesse semplici grazie ad Open Mind

    Open Mind partecipa a Mecspe per dare la possibilità ai visitatori di aggiornarsi sulle ultime novità dedicate a chi esegue lavorazioni di fresatura, tornitura e tornio fresatura anche a 5 assi. In particolare nelle tre postazioni dimostrative...

  • Software industriale: una tavola rotonda ha fatto il punto sul mercato

    Il software industriale ha un ruolo primario nella transizione digitale e rappresenta l’elemento essenziale nel processo innovativo dell’industria. E proprio di software si è voluto parlare durante la recente tavola rotonda, intitolata “PNRR, digitalizzazione, sostenibilità. Pronti, partenza, via!”,...

  • bosch rexroth smart mechatronix
    Smart MechatroniX, la piattaforma Bosch Rexroth per la Fabbrica del Futuro

    La fabbrica del futuro sarà più intelligente, flessibile, connessa e software-based rispetto ai plant produttivi attuali. E anche più sostenibile. Con la nuova piattaforma di soluzioni meccatroniche Smart MechatroniX, Bosch Rexroth risponde alle nuove esigenze del mercato...

Scopri le novità scelte per te x