Imesa: sistema produttivo rinnovato per rafforzare la presenza internazionale

Pubblicato il 3 aprile 2017

Imesa (Gruppo Schiavoni) innova l’apparato produttivo e guarda a nuovi obiettivi sullo scenario internazionale, inaugurando nello stabilimento di Jesi, quartier generale dell’azienda, la prima linea automatica per la realizzazione di quadri elettrici. Una evoluzione decisiva per l’azienda marchigiana, che fornisce i suoi sistemi in tutto il mondo, in particolare nei settori oil & gas e navale, e che oggi compie un ulteriore passo in avanti, con un progetto di sviluppo tecnologico che potenzia la capacità produttiva e l’organizzazione del lavoro.

“Questa innovazione – sottolinea il presidente del Gruppo, Sergio Schiavoni – ci rafforzerà nella competizione mondiale, consentendoci di ampliare l’offerta e le opportunità di business. Il nuovo sistema produttivo ci permetterà di mantenere gli alti standard di qualità dei nostri prodotti ottimizzando costi, processi e tempi di realizzazione”.

Un ammodernamento che proietta Imesa verso nuovi obiettivi, come sottolinea Giampiero Schiavoni, presidente e amministratore delegato dell’azienda: “Imesa dimostra di credere nel futuro e continua ad investire risorse per migliorare ulteriormente quanto sta già realizzando con risultati di rilievo. Un segnale importante di fiducia per tutto il nostro team”.

La nuova linea di produzione impiega sistemi semi-automatici con tecnologie intelligenti per l’assemblaggio della struttura portante del quadro e segue elevati standard in termini di sicurezza e di ergonomia che consentiranno agli addetti di operare più agevolmente. Una fase progettuale particolarmente accurata ha consentito di conciliare i processi di automazione con il segno distintivo di Imesa: la capacità sartoriale di ‘cucire’ il quadro elettrico addosso alle esigenze del cliente.

Il progetto complessivo, frutto di un investimento da 2 milioni di euro, oltre alla linea include la realizzazione di una seconda linea automatica per la lavorazione di barre in rame, una nuova dotazione di macchinari all’avanguardia e uno studio con utilizzo di modelli informatici per snellire e velocizzare il processo produttivo, con sistemi di magazzinaggio intelligente.



Contenuti correlati

  • L’automazione: un’opportunità unica di carriera

    L’ automazione esiste da decenni, ma nella maggior parte dei casi è stata adottata in modo limitato, assicurando una produttività più elevata a specifici ambiti aziendali piuttosto che facilitando una trasformazione sistematica. Negli ultimi 15 anni qualcosa...

  • I robot alla conquista delle PMI

    La metà delle PMI italiane sta pianificando l’introduzione di robot in azienda, mentre il 14% li ha già introdotti. Questi i risultati di una ricerca effettuata da fruitcore robotics, azienda di deep-tech nata in Germania nel 2017,...

  • Johnson Controls e Accenture: due OpenBlue Innovation Center basati su AI

    Accenture e Johnson Controls collaboreranno alla realizzazione e alla gestione di due nuovi OpenBlue Innovation Center, che supporteranno lo sviluppo di prodotti e servizi a marchio JCI per i sistemi di controllo degli edifici che utilizzano tecnologie...

  • La nuova soluzione software digital twin di Schneider Electric

    EcoStruxure Machine Expert Twin di Schneider Electric è una soluzione software digital twin scalabile per gestire l’intero ciclo di vita della macchina. Questo software permette ai costruttori di macchine di creare modelli digitali di macchine reali, per poterle...

  • Il manifatturiero adotta l'intelligenza artificiale. Lo dice Google Cloud
    La soluzione per l’analisi dei dati Altair Unlimited

    Altair, tra i leader nel settore della scienza computazionale, dell’HPC (High Performance Computing) e dell’intelligenza artificiale (AI), è entusiasta di annunciare il lancio dell’appliance Altair Unlimited per l’analisi dei dati, una soluzione “chiavi in mano” che democratizzerà...

  • Rinnovato il board di Ucimu-Sistemi per Produrre per il 2022-23

    Chiamata a rinnovare le cariche sociali, l’assemblea dei soci di UCIMU-Sistemi per Produrre, ha confermato Barbara Colombo alla presidenza della associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazioneper il biennio 2022-2023. Barbara Colombo (FICEP, Gazzada...

  • Schneider Electric nomina Silvia Olchini Vice Presidente Secure Power

    Silvia Olchini è il nuovo Vice Presidente della divisione Secure Power di Schneider Electric Italia; la manager ha assunto questo ruolo a partire dal 1 luglio 2022. La nomina arriva dopo l’esperienza in Schneider Electric nella Business...

  • ABB apre un campus di innovazione e formazione presso B&R in Austria

    ABB ha inaugurato il suo nuovo campus per l’innovazione e la formazione presso la sede di B&R a Eggelsberg, in Austria, centro globale per l’automazione di macchine e fabbriche del gruppo. Il campus creerà fino a 1.000...

  • Pharma 4.0: il ruolo centrale della robotica e dell’automazione

    Nel biomedicale e nelle produzioni altamente regolamentate, sono sempre più utilizzati robot capaci di operare in ambienti sterili, o a contaminazione controllata, e capaci di sopportare cicli intensivi di sanificazione. Un esempio sono le soluzioni robotiche di...

  • Macchine utensili. Ottimo il 2021, il 2022 ancora in crescita secondo Ucimu

    Il 2021 è stato un anno decisamente positivo per l’industria italiana costruttrice di macchine utensili, robot e automazione che ha registrato incrementi a doppia cifra per tutti i principali indicatori economici: produzione, export, consegne sul mercato interno...

Scopri le novità scelte per te x