Il nuovo gancio-traino MiR250 Hook

Pubblicato il 17 giugno 2021

Il produttore di robot mobili autonomi (AMR), Mobile Industrial Robots, ha realizzato MiR250 Hook, una soluzione unica sul mercato AMR in grado di agganciare e trainare automaticamente i carrelli.

MiR Hook 250 è un modulo superiore ideale per il MiR250, un robot agile e compatto, che è in grado di muoversi in modo fluido, veloce ed efficiente in ambienti altamente dinamici e in presenza di persone. La nuova soluzione brevettata per il traino di carrelli è una versione aggiornata di MiR Hook lanciato nel 2016.

Ogni giorno, nei luoghi di lavoro in tutto il mondo, vengono spostati manualmente diverse migliaia di carrelli tra i vari reparti di un’azienda, che si tratti di una fabbrica, un magazzino o un ospedale.

Numerose aziende desiderano ottimizzare la loro logistica interna per aumentare produttività e redditività oltre che liberare i dipendenti per permettere loro di dedicarsi a compiti di maggior valore evitando di impiegare tempo prezioso per spostare un prodotto da un posto all’altro. MiR risponde a queste esigenze con il suo nuovo prodotto MiR250 Hook. Questa tecnologia, facile da usare, consente di automatizzare il trasporto interno di carrelli fino a 500 kg.

La nuova generazione di robot MiR Hook è brevettata rendendo MiR l’unico produttore di AMR al mondo a offrire una soluzione pratica per trainare i carrelli. MiR250 Hook si aggancia automaticamente a un carrello e lo traina a destinazione senza alcun intervento umano. Questa soluzione va a incrementare la gamma di applicazioni per robot mobili autonomi (AMR). Il design della nuova soluzione è robusto e creato per essere utilizzato in ambienti industriali. MiR250 Hook è in grado di muoversi a velocità fino a 2 m/s (7.2 km/h) e spostarsi/navigare in modo sicuro ed efficiente.

Non c’è limite al numero di carrelli, poiché può agganciare e trainare carrelli di diverse dimensioni e altezze. Grazie ala velocità, flessibilità e il design industriale della nuova soluzione i flussi di lavoro sono ottimizzati significativamente.

Per utilizzare il MiR250 Hook è necessaria una minima preparazione: i QR code o AprilTags vengono applicati ai carrelli o alle gabbie, in modo che MiR250 Hook possa identificare ogni carrello o gabbia. l robot poi mappa l’ambiente circostante. Questa mappatura può essere fatta quando il robot viene utilizzato per la prima volta manualmente sul suo percorso, o può essere fatta con pochi clic importando una mappa di edifici e locali nel software del robot. Il robot può anche interagire con ascensori e porte, in modo che possa muoversi tra i reparti in completa autonomia.

Le aziende che possiedono già un MiR250 possono semplicemente acquistare il modulo superiore MiR Hook 250 per trainare i carrelli. Le aziende possono rapidamente automatizzare il trasporto interno dei carrelli puntando su un robot MiR250 oppure in un MiR Hook 250, che MiR propone come soluzione completa, pronta all’uso.

 

 



Contenuti correlati

  • OT e IoT Security: adottare una mentalità post-breach oggi

    Non passa un giorno senza che si legga di violazioni alla cybersecurity e di attacchi informatici alle infrastrutture critiche di tutto il mondo. Quella che solo 10 anni fa era un’evenienza rinvenibile una o due volte all’anno...

  • I tre maggiori trend tecnologici del futuro nel report ‘Tech in 2021’

    Forrester prevede fino al 20% delle aziende Fortune 500 non arriverà ‘sana’ alla fine del 2021... Il rapporto Tech in 2021 approfondisce le tendenze tecnologiche e lavorative che il Covid-19 ha accelerato e fornisce indicazioni su come i leader...

  • Innodisk accorpa le filiali garantendo un servizio a tutto tondo

    Innodisk, fornitore globale di memorie industriali embedded flash e DRAM, combina le complesse tecnologie di base hardware e software per creare una soluzione AIoT cloud-to-edge all-in-one che semplifica la compatibilità e riduce i tempi di realizzazione delle...

  • Piattaforme cloud industriali per ridisegnare la gestione degli asset

    Nel mondo dell’automazione, le piattaforme industrial IoT (IIoT) aiutano a migliorare i processi decisionali nell’amministrazione delle risorse, e a controllare con maggior efficienza impianti e infrastrutture. La pandemia da Covid-19 ha inoltre contribuito ad accrescere il divario...

  • People for Process Automation

    Fondata in Germania nel 1953, Endress+Hauser è un fornitore di riferimento su scala mondiale di strumentazione, soluzioni e servizi per l’automazione industriale, grazie alla sua ampia gamma di strumenti per misure di processo e alla sua forte...

  • Intervista a Max Mauri, CEO di Seco

    Seco è un’azienda italiana che opera nel mercato dell’alta tecnologia, progettando, sviluppando e producendo soluzioni per il medicale, l’automazione, l’aerospace e la difesa, il vending, il wellness fino ad arrivare all’Intelligenza Artificiale, e alla creazione di soluzioni...

  • Un’intuizione, un’idea, una realtà

    Silmek, il cui core business è la produzione di macchine e impianti per la costruzione di trasformatori elettrici di media tensione, ha sviluppato con il supporto di Mitsubishi Electric una macchina completamente automatica per la costruzione ed...

  • Bonfiglioli punta al data-driven manufacturing con il supporto di SDG Group e di Snowflake

    Bonfiglioli, azienda manifatturiera che opera a livello globale, ha scelto SDG Group, azienda internazionale di management consulting, e Snowflake, la data cloud company, come partner per il proprio progetto di trasformazione digitale che ha condotto l’azienda in...

  • Progetti personalizzati in tempi rapidi

    Irem, azienda piemontese specializzata nella produzione di macchine elettriche destinate al controllo e alla generazione di energia, ha scelto il software Spac Automazione di SDProget per standardizzare e snellire la progettazione dell’automazione a bordo macchina Leggi l’articolo

  • Un’idea per sostenere la schiena dal peso del mondo

    Il mal di schiena è la causa di una su dieci assenze per malattia ed è la causa del 13 per cento dei pensionamenti anticipati. L’80% delle persone ha vissuto personalmente il disturbo e il dolore è...

Scopri le novità scelte per te x