Il cobot industriale ABB Swifti offre velocità, precisione e sicurezza ai vertici della categoria

Il robot collaborativo industriale Swifti CRB 1300 è sei volte più veloce e cinque volte più preciso di altri robot della sua categoria. La combinazione di elevata capacità di carico utile (fino a 11 kg) e velocità migliora l'efficienza produttiva fino al 44%. Le caratteristiche garantiscono un impiego sicuro accanto ai lavoratori e la facilità d'uso per i non addetti ai lavori

Pubblicato il 29 dicembre 2022

ABB ha lanciato il robot collaborativo industriale Swifti CRB 1300, che colma il divario tra robot industriali e collaborativi. Combinando velocità e precisione ai vertici della categoria con una capacità di movimentazione dei carichi fino a 11 kg, lo Swifti CRB 1300 può essere utilizzato in un’ampia gamma di applicazioni di produzione e movimentazione dei prodotti, dalla gestione delle macchine alla pallettizzazione, dal pick-and-place all’avvitatura.

“I nostri clienti si rivolgono all’automazione robotica per rendere i loro processi più flessibili, efficienti e resistenti, contribuendo a contrastare la carenza di manodopera e consentendo ai loro dipendenti di svolgere un lavoro a maggior valore aggiunto”, ha dichiarato Andrea Cassoni, Managing Director per la Global General Industry Robotics di ABB. “L’ultimo nato della nostra famiglia Swifti è un cobot altamente preciso e con un elevato carico utile, fino a sei volte più veloce di altri robot della sua categoria. Ciò significa che può essere utilizzato sia dalle PMI che dai grandi produttori che cercano soluzioni automatizzate collaborative per raggiungere nuovi livelli di flessibilità e produttività”.

Caratterizzato da un design di alta qualità, supportato da un’assistenza esperta, lo Swifti CRB 1300 incorpora diverse caratteristiche che possono migliorare l’efficienza produttiva fino al 44% rispetto ad altri cobot della sua categoria. In una tipica applicazione di pallettizzazione, la velocità e le prestazioni di Swifti gli consentono di gestire fino a 13 scatole al minuto, rispetto alle nove scatole possibili con altri cobot della sua categoria.

Grazie al controllore OmniCore C90XT di ABB, Swifti CRB 1300 è fino a cinque volte più preciso di qualsiasi altro cobot della sua categoria, il che lo rende ideale per le attività che richiedono precisione e ripetibilità costanti. Questo, unito a una velocità massima di 6,2 m/s, a opzioni di carico utile da 7 kg a 11 kg e a sbracci da 0,9 a 1,4 m, consente a Swifti CRB 1300 di eseguire una serie di attività con carico utile elevato, tra cui avvitatura, assemblaggio, pick&place e pallettizzazione. Grazie alla protezione da polvere e umidità (fino a IP67), può essere utilizzato anche in ambienti difficili, rendendolo ideale per le applicazioni di assistenza alle macchine.

Swifti CRB 1300 dà priorità alla sicurezza dell’operatore, grazie a uno scanner laser di sicurezza integrato con il software di sicurezza collaborativa SafeMove di ABB. Queste tecnologie consentono di realizzare una collaborazione sicura senza lo spazio e i costi associati all’installazione di recinzioni protettive o altre barriere fisiche.

Se lo scanner laser rileva un lavoratore all’interno dell’area operativa di Swifti, il software SafeMove di ABB rallenta automaticamente il robot o lo arresta completamente. Quando il lavoratore si allontana, il movimento viene ripristinato, tornando alla massima velocità e alla piena produttività solo quando l’area di lavoro è completamente libera. Come ulteriore misura di protezione, una luce di stato di interazione integrata fornisce un’indicazione visiva dello stato del cobot quando un lavoratore si trova nell’area di lavoro. L’integrazione dello scanner e del software è semplice: gli add-in del software SafeMove consentono ai lavoratori di impostare rapidamente una zona di lavoro sicura e altre funzioni di sicurezza utilizzando l’unità operativa portatile FlexPendant.

La stessa semplicità si applica alla programmazione dello Swifti CRB 1300. Gli utenti possono configurare il robot guidandolo fisicamente attraverso un processo (programmazione lead-through) o attraverso il nuovo software di programmazione Wizard Easy di ABB. Basato su semplici blocchi grafici, Wizard Easy Programming rende la programmazione accessibile anche ai non specialisti della robotica.

Swifti CRB 1300 fa parte di un più ampio portafoglio di cobot che copre carichi utili da 0,5 a 11 kg, con opzioni che includono i robot YuMi a braccio singolo e doppio, il GoFa CRB 15000 e il robot collaborativo industriale Swifti CRB 1100 per carichi utili fino a 4 kg.



Contenuti correlati

  • La serie K7DD-PQ per il monitoraggio delle condizioni del motore di Omron

    La serie K7DD-PQ è un dispositivo avanzato di monitoraggio delle condizioni del motore progettato per automatizzare il rilevamento di anomalie nei siti di produzione. K7DD si adatta perfettamente alla visione di Omron sulla manutenzione intelligente: raccogliendo, monitorando...

  • Cosa aspettarsi dal futuro dell’ingegneria meccanica

    In tutto il settore manifatturiero, la digitalizzazione sta cambiando il modo in cui le aziende operano e il modo in cui tutti noi lavoriamo. L’Industria 4.0 ha rivoluzionato quasi tutti gli aspetti delle attività industriali, dotando le...

  • Robotgames il nuovo concorso di Ucimu Academy per giovani innovatori

    Ucimu-Sistemi per Produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, Fondazione Ucimu e EFIM-Ente Fiere Italiane Macchine organizzatore di 34.BI-MU, presentano, con il sostegno di Fondazione Fiera Milano, Robotgames . Robotgames  è il nuovo...

  • Sfide e soluzioni nella produzione di batterie

    La piattaforma d’automazione di B&R, con soluzioni hardware e software altamente integrate, può essere impiegata per incrementare e rendere più efficiente la produzione di batterie per veicoli elettrici. La proposta di B&R si integra con la robotica...

  • AI, sistemi aperti ed edge

    Come possiamo parlare di America senza menzionare Elon Musk! Nessuno riesce a capirlo fino in fondo; a tratti è straordinariamente brillante, come può dunque essere costato miliardi di dollari a se stesso e ai suoi investitori? Blaterando...

  • ABB contribuisce alla realizzazione del nuovo impianto H2 Green Steel in Svezia

    SMS Group, specializzato nella costruzione di impianti e in progetti di ingegneria meccanica per l’industria metallurgica, ha scelto la nuova generazione di azionamenti di ABB per la tecnologia di processo dell’impianto H2 Green Steel situato a Boden,...

  • Il viaggio sostenibile

    Sensori connessi, robotica, azionamenti adattivi: i concetti avanzati di automazione sono fondamentali per una produzione efficiente dal punto di vista energetico e di risparmio delle risorse La domanda di energia, l’uso di materie prime e, soprattutto nelle...

  • Digital twin

    Come funziona il gemello digitale nell’ambito dell’automazione industriale? Il gemello digitale è una tecnologia emergente che sta rapidamente guadagnando popolarità nell’ambito dell’automazione industriale. Si tratta di una replica virtuale di un sistema industriale, che può essere utilizzata...

  • Investire in automazione

    L’IT è una componente fondamentale dell’industria, e quindi anche a livello organizzativo il chief information officer ha un ruolo chiave per la crescita aziendale e l’innovazione Automazione e intelligenza artificiale sono sempre più utilizzati per identificare e...

  • 5 motivi per adottare un cobot

    Qual è il vantaggio rappresentato dai piccoli robot collaborativi (cobot) e perché un numero crescente di grandi imprese sta guardando a questa tecnologia per incrementare la produttività e accelerare l’automazione in fabbrica? Per le grandi aziende, non si...

Scopri le novità scelte per te x