Il CAD per l’Industria 4.0

Pubblicato il 4 marzo 2020

SDProget Industrial Software ha stretto una partnership con l’azienda mantovana Remorides, da cui è nata la soluzione Opera4SPAC, grazie alla quale il CAD esce dai confini dell’ufficio e arriva direttamente nelle mani degli installatori e dei tecnici service.

Opera4SPAC rappresenta un’innovazione nel mondo del CAD, grazie all’integrazione della tecnologia SPAC per la progettazione elettrica con quella di Opera Industry di Remorides per la gestione delle attività tecniche in campo. Grazie alla centralizzazione in Cloud, chi disegna lo schema elettrico può inviare le tavole sugli smartphone connessi a SPAC Automazione utilizzando la App di Opera, senza mai uscire dall’ambiente CAD e con la certezza della trasmissione e archiviazione sicura e della ricezione in tempo reale.

Inoltre, con il plug-in Opera4SPAC il tecnico in campo può segnalare dal suo smartphone tutte le modifiche e le note alle tavole dello schema elettrico, usando foto, filmati, audio o anche disegnando a mano libera sullo schermo, facendoli così arrivare nello stesso ambiente dove raggiungono il progettista in un unico ciclo integrato.

Automatizzare l’interazione tra progetto e messa in opera

La partnership nasce dall’esigenza di allinearsi alle richieste di Industria 4.0, il nuovo trend di cambiamento della fabbrica intelligente verso la digitalizzazione. Dall’integrazione di Opera Industry, soluzione cloud per la gestione delle attività di service, e del CAD elettrico SPAC Automazione, è nata quindi una soluzione che permette di gestire in cloud tutte le fasi operative: dalla progettazione alla costruzione, al collaudo, fino alla installazione e manutenzione dell’impianto. Opera4SPAC permette infatti di pubblicare lo schema elettrico sul cloud di Opera, mettendolo così a disposizione, in modo interattivo e bidirezionale, di tutte le persone che contribuiscono a realizzare il macchinario o l’impianto.

Lo schema è disponibile su un’apposita App per smartphone e tablet in modo da poter essere consultabile sempre, anche da remoto e offline. Gli operatori possono inserire le note sulle pagine dello schema direttamente dal loro dispositivo mobile e queste sono immediatamente visibili al progettista dell’ufficio tecnico, il quale a sua volta può segnare delle note in tempo reale sulle tavole dello schema e aggiornare quest’ultimo istantaneamente sul cloud. Questa interazione, che normalmente richiede ore o giorni, grazie a Opera4SPAC oggi può avvenire in pochi minuti e in qualunque luogo ci si trovi.

Un altro importante vantaggio offerto da Opera4SPAC risiede nella possibilità di offrire l’accesso agli schemi e ai documenti tecnici anche agli utilizzatori finali della macchina, quindi ai clienti dei costruttori di macchine o impiantisti: avendo accesso al portale Opera, gli end-user possono trovare tutti gli schemi delle macchine che hanno acquistato, così da avere tutte le informazioni organizzate e accessibili.

Contemporaneamente, sfruttando le potenzialità di Opera Industry, è possibile realizzare una check list di collaudo elettronica, realizzata dal progettista ed eseguita dal collaudatore, disponibile su tablet, agganciata alla commessa alla quale è collegato lo schema. La check list si traduce in un documento di FAT (test di collaudo in azienda) e di SAT (test di collaudo dal cliente), le due fasi del commissioning che precedono l’accettazione finale della macchina da parte del cliente.

Da oggi, quindi, il progettista è in grado di impostare e seguire anche tutti i test di collaudo interni e l’esito dell’installazione finale che, firmato elettronicamente dal cliente per accettazione, insieme alle ore lavorate e le spese, può anche passare direttamente agli uffici amministrativi per la fatturazione.

Vantaggi concreti e potenzialità future

Con Opera4SPAC il flusso di lavoro tipico di un ufficio di progettazione può essere ora gestito con un unico strumento che, partendo dal PC ed estendendosi sul cloud di Opera, è collegato alle App per permettere a tutte le persone che operano intorno alla commessa dal punto di vista tecnico di interagire facilmente e velocemente da ogni parte del mondo.

Per consentire di “toccare con mano” i numerosi vantaggi offerti da questa innovativa soluzione, per tutti gli utenti SPAC in regola con i piani di abbonamento è disponibile un kit gratuito che permette di utilizzare Opera4SPAC nella versione base.

Le grandi potenzialità di Opera4SPAC non finiscono qui: in futuro, infatti, le macchine connesse al sistema Opera in real-time potranno collegarsi allo schema elettrico anche per scopi di diagnostica e manutenzione.



Contenuti correlati

  • L’automazione: un’opportunità unica di carriera

    L’ automazione esiste da decenni, ma nella maggior parte dei casi è stata adottata in modo limitato, assicurando una produttività più elevata a specifici ambiti aziendali piuttosto che facilitando una trasformazione sistematica. Negli ultimi 15 anni qualcosa...

  • I robot alla conquista delle PMI

    La metà delle PMI italiane sta pianificando l’introduzione di robot in azienda, mentre il 14% li ha già introdotti. Questi i risultati di una ricerca effettuata da fruitcore robotics, azienda di deep-tech nata in Germania nel 2017,...

  • Johnson Controls e Accenture: due OpenBlue Innovation Center basati su AI

    Accenture e Johnson Controls collaboreranno alla realizzazione e alla gestione di due nuovi OpenBlue Innovation Center, che supporteranno lo sviluppo di prodotti e servizi a marchio JCI per i sistemi di controllo degli edifici che utilizzano tecnologie...

  • La nuova soluzione software digital twin di Schneider Electric

    EcoStruxure Machine Expert Twin di Schneider Electric è una soluzione software digital twin scalabile per gestire l’intero ciclo di vita della macchina. Questo software permette ai costruttori di macchine di creare modelli digitali di macchine reali, per poterle...

  • Il manifatturiero adotta l'intelligenza artificiale. Lo dice Google Cloud
    La soluzione per l’analisi dei dati Altair Unlimited

    Altair, tra i leader nel settore della scienza computazionale, dell’HPC (High Performance Computing) e dell’intelligenza artificiale (AI), è entusiasta di annunciare il lancio dell’appliance Altair Unlimited per l’analisi dei dati, una soluzione “chiavi in mano” che democratizzerà...

  • Rinnovato il board di Ucimu-Sistemi per Produrre per il 2022-23

    Chiamata a rinnovare le cariche sociali, l’assemblea dei soci di UCIMU-Sistemi per Produrre, ha confermato Barbara Colombo alla presidenza della associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazioneper il biennio 2022-2023. Barbara Colombo (FICEP, Gazzada...

  • Schneider Electric nomina Silvia Olchini Vice Presidente Secure Power

    Silvia Olchini è il nuovo Vice Presidente della divisione Secure Power di Schneider Electric Italia; la manager ha assunto questo ruolo a partire dal 1 luglio 2022. La nomina arriva dopo l’esperienza in Schneider Electric nella Business...

  • ABB apre un campus di innovazione e formazione presso B&R in Austria

    ABB ha inaugurato il suo nuovo campus per l’innovazione e la formazione presso la sede di B&R a Eggelsberg, in Austria, centro globale per l’automazione di macchine e fabbriche del gruppo. Il campus creerà fino a 1.000...

  • Pharma 4.0: il ruolo centrale della robotica e dell’automazione

    Nel biomedicale e nelle produzioni altamente regolamentate, sono sempre più utilizzati robot capaci di operare in ambienti sterili, o a contaminazione controllata, e capaci di sopportare cicli intensivi di sanificazione. Un esempio sono le soluzioni robotiche di...

  • Partnership per un servizio internazionale

    Con l’obiettivo di accrescere la conoscenza del brand in tutta Europa e supportare i propri clienti anche nelle sedi estere, SDProget ha stretto una partnership con TCS, azienda spagnola che fornisce servizi di ingegneria professionale, supporto aziendale...

Scopri le novità scelte per te x